Search

Tag Archives: estate 2019

città sant'angelo

L’estate si accende con l’arrivo del mese di agosto, il più caldo e ricco di eventi anche in Abruzzo come a Città Sant’Angelo che presenta la sua Whiteland.

L’11 agosto infatti dalle ore 16 e per tutta la notte, il bianco sarà il colore dominante: con la Notte bianca in programma altri eventi come la Cena in bianco in programma alle 20,30 zona corso ((dall’anagrafe a piazza Garibaldi).

Il menù prevede antipasto misto, 15 arrosticini a persona, pane ond e pummador in abbondanza su ogni tavolo e una brocca di vino ogni 4 persone.

Il costo è di 20 euro a testa, 12 euro per i bambini dai 5 ai 12 anni.

whiteland

L’obiettivo più alto è quello di coinvolgere, in primis, tutti i giovani del nostro territorio e aprire le porte del nostro comune ad un target diverso dall’usuale, utilizzando materie prime, risorse varie e artisti presenti sul nostro territorio.

Foto: di Luca Aless – Opera propria, CC BY-SA 3.0

by Redazione
Il Country Rock Summer Festival

Montesilvano si tinge di western con la quinta edizione di Country Rock Summer Festival, in programma da venerdì 2 a domenica 4 agosto al Pala Dean Martin.

La manifestazione, organizzata da Osvaldo Del Greco con il patrocinio del Comune di Montesilvano, quest’anno farà il salto di qualità.

Questa infatti è la prima edizione a carattere nazionale con la partecipazione delle migliori scuole d’Italia di country western school e con 150 ballerini, che arriveranno dalle varie regioni per seguire lo stage di Michelle Nerantzis (venerdì ore 21).

All’interno della rassegna si svolgeranno varie iniziative: il raduno nazionale Volkswagen, hippie e porsche d’epoca, un raduno Harley, di 500isti e Moto Guzzi con appassionati provenienti da varie parti d’Europa.

Inoltre un’esposizione di carri antichi, di cavalli e diligenze, un rodeo a premi su toro meccanico; gli organizzatori hanno allestito un villaggio indiani di 400 metri quadrati, un villaggio cubano e il battesimo della sella per i più piccoli.

Country rock

“Siamo riusciti ad intercettare una manifestazione – spiega il sindaco De Martinis – che intercetterà sul nostro territorio migliaia di appassionati e  di bambini amanti del western. Siamo certi che l’ottima organizzazione e le varie attività proposte porterà in città un folto pubblico”.

A sua volta l’organizzatore Osvaldo Del Greco afferma:

Lo scorso anno  abbiamo svolto un’edizione a carattere regionale con una tappa a Silvi e un’altra a Pescara, che hanno visto la presenza di circa seimila persone, quest’anno contiamo di raggiungere le decimila partecipazioni nei tre giorni di attività.

Nelle varie iniziative come quella del rodeo abbiamo previsto numerosi premi per i partecipanti. Nel raduno nazionale club 500 arriveranno da tutta Italia: da Messina a Bolzano.

Un ringraziamento anche ai coreografi Selina Moreschini ed Edoardo Partunto, maestri di country wester con conwboy e cowgirl, che animeranno le varie serate.

La vera novità è il villaggio indiano con statue dei nativi d’Americani e uno spazio con la riproduzione fedele delle tende indiane.

Inoltre si potranno visitare gli stand con una vasta esposizione di abbigliamento western: dallo stivale al cappello fino alle piume per gli amanti del settore.

I tre artisti protagonisti delle serate sono considerati tra i migliori del genere nel panorama europeo.

Si parte il 2 agosto alle ore 22 con Senior Tex, sabato 3 agosto Half Blood e domenica 4 da Mirabilianda arriverà la country band Silverado, tra i più seguiti animatori del continente.

 

Foto: Ballo e Danza

by Redazione
congiunti

Torna in contrada Congiunti di Collecorvino a fine luglio, la tradizionale festa organizzata dall’Associazione Culturale Congiunti, con un weekend dedicato allo sport e alla musica.

La festa, giunta alla sua VII edizione, va chiudere quello che è stato un mese ricco di eventi, culturali, culinari e sportivi.

Oltre al 35° trofeo rionale di calcio a 5, patrocinato anche dalla Provincia di Pescara, come torneo locale più longevo, sul campo del parco di Congiunti, hanno giocato anche le donne nel Trofeo Luana Biferi e i ragazzi dagli 10 ai 12 anni, con il Trofeo Tenuta del Priore.

Sabato 27 luglio, sarà la volta della finale del torneo di Calcio a 5 maschile, dove a contendersi l’ambitissimo trofeo Gabriele Bosio saranno le squadre Tenuta del Priore e la giovanissima rivelazione Pescaramanzia.

L’appuntamento è fissato per le ore 21.30, a seguire vi saranno celebrate le premiazione, le quali come da tradizione andranno ad interessare tutte le 10 squadre partecipanti.

Domenica 28 luglio, sempre all’interno del parco di Congiunti, avrà luogo le spettacolare concerto della band pescarese 99 cosse, con i quali buona musica e risate sono garantiti al 100%.

festa estate

Sia sabato 27 che domenica 28, inoltre vi saranno stand enogastronomici, che delizieranno i palati di tutti con arrosticini, porchetta e tanto street food.

Le parole del presidente dell’Associazione Emanuele Maggiore:

Siamo riusciti in pochi anni a trasformare un tradizionale torneo di calcetto in qualcosa che va oltre, che riesce a intrattenere e far divertire sia grandi che piccini.

Far diventare una manifestazione sportiva una vera e propria festa per noi è motivo di grande orgoglio, e il merito va a tutti i volontari che ogni anno per un mese si dedicano esclusivamente a quest’evento, che ogni sera conta centinaia di appassionati visitatori.

Il nostro ringraziamento va a chi ogni anno ci sostiene, dagli sponsor ai tanti comuni cittadini che con le loro erogazioni liberali sostengono le nostre iniziative.

Domenica 28 luglio, chiuderemo con un concerto dei 99 cosse la nostra manifestazione, il gruppo simbolo dell’Arrostiland, che già in tempi non sospetti sognavamo di portare a Congiunti, perché la loro musica rock ma allo stesso tempo pescarese e goliardica, sintetizza a pieno quello che è il nostro spirito.

by francesca

Se l’arte contemporanea è il fulcro delle attività della Fondazione Malvina Menegaz per le Arti e le Culture, presieduta da Osvaldo Menegaz, il corollario è sempre di altissima qualità.

Parte nel prossimo weekend lo spazio musicale che, quest’anno, si apre con un doveroso omaggio ai 10 anni dal terremoto dell’Aquila in collaborazione con l’Istituzione sinfonica abruzzese.

Mani nude e spilli al cuore – Concerto teatrale per il decennale del 6 aprile 2009, sarà in scena venerdì 26 luglio (alle 21,30), in piazza Belvedere, con l’Orchestra sinfonica abruzzese e la recitazione di Flavio Insinna dei testi tratti dall’omonimo libro di Marianna Di Nardo.

La regia è di Valeria Di Giampaolo, direttore d’orchestra Angelo Valori.

Su commissione dell’Istituzione sinfonica abruzzese, Mani nude e spilli al cuore è una sorta di concerto teatrale.

Filo conduttore dei racconti sono le testimonianze rilasciate dagli appartenenti alle forze dell’ordine e del soccorso raccolte nel libro, supportate da immagini, voci e rumori.

Le musiche sono state scritte dal compositore abruzzese Angelo Valori.

Gli altri due appuntamenti musicali del week end sono previsti in piazza Arlini alle 21,30.

Sabato 27 luglio Rosalia De Souza, presenta Il Brasile che mi piace (in collaborazione con la Società dei concerti Primo Riccitelli).

La cantante propone i brani che l’hanno resa famosa nei suoi tre lustri di carriera.

Da Maria Moita a D’improvviso passando per Canto de Ossanha, la voce soave di Rosalia è accompagnata da una band d’eccezione con cui presenta, fra i suoi pezzi, una selezione dedicata al Brasile attraverso canzoni che hanno fatto la storia.

Con lei sul palco Sandro Deidda, sax; Aldo Vigorito, contrabbasso; Dario Congedo, batteria; Antonio de Luise, basso.

Carlo Atti
Carlo Atti

Domenica 28 luglio sarà la volta di Antonio Faraò meets Carlo Atti.

Autentica punta di diamante del panorama jazz internazionale, Antonio Faraò ha suonato con i più prestigiosi artisti.

È da mettere senza dubbio fra i musicisti europei che hanno raggiunto uno standard espressivo al livello degli statunitensi.

Carlo Atti è uno dei sassofonisti più autentici della scena jazz italiana, avendo suonato con artisti come:

  • Larry Nocella,
  • Luciano Milanese,
  • Giancarlo Bianchetti,
  • Gianni Cazzola,
  • Bobby Duhram,
  • Hal Galper.

E con collaborazioni anche extra-jazz con Rossana Casale, Lucio Dalla, Freak Antoni degli Skiantos.

La sezione ritmica che completa il line up vede Matteo Bortone al contrabbasso e Marco Valeri alla batteria.

Castelbasso 2019 propone, fino al 1° settembre, una storia d’intrecci meravigliosi dal titolo suggestivo: Sul filo dell’immagine – Trame dell’arazzo contemporaneo, a cura di Simone Ciglia.

La mostra a palazzo De Sanctis (dal martedì alla domenica dalle 19 a mezzanotte) offre una riflessione sulle possibilità contemporanee dell’arazzo, partendo da un’esperienza d’eccellenza legata al territorio.

L’esposizione presenta un’importante selezione di opere prodotte dalla manifattura dell’Arazzeria Pennese, attiva dagli anni 60 del Novecento con il coinvolgimento di alcuni fra i maggiori artisti dell’epoca.

Nell’ambito della mostra è presentata per la prima volta al pubblico italiano la nuova opera Retina di Stefano Arienti composta da tre arazzi realizzati nel contesto di una residenza dell’artista nei laboratori dell’Arazzeria Pennese di Penne tra il 2018 e il 2019.

Palazzo Clemente (nello stesso periodo e con gli stessi orari), a cura di Simone Ciglia, ospita Sarà presente l’artista #1 Stefano Arienti.

Con questo progetto la Fondazione Malvina Menegaz invita un artista a conoscere, per poi riallestire, la propria Collezione permanente.

Per la seconda edizione, Stefano Arienti ha deciso di incentrare il proprio intervento sul tema dell’identità attraverso la figura.

by francesca
Un violino in giardino

Un sabato sera d’estate in un giardino vista Gran Sasso ascoltando il suono di un violino e sullo sfondo l’arte su tela.

Questo lo scenario che si è presentato agli ospiti accorsi a Civitaquana (Pescara) invitati da Polvere di Eventi di Monica Recchia all’evento Un violino in giardino. Emozioni al tramonto.

Ospiti di caratura internazionale vista la presenza di cittadini russi e olandesi; presente anche il sindaco della cittadina Arnaldo Palumbo.

Il violino di Marco Santini e l’arte di Angela Di Teodoro hanno reso magico un sabato sera dove le emozioni l’hanno fatta da padrona.

La natura a portata di mano che si unisce alle due forme d’arte più alte quali la musica e la pittura, un connubio perfetto per una serata alternativa che ridà senso e valore alla cultura e all’Abruzzo.

Ed è questa la mission dell’azienda Polvere di Eventi e della sua titolare Monica Recchia la quale sulla riuscita dell’evento si esprime così:

Polvere di Eventi traghetta artisti di fama internazionale in Abruzzo; ci piace che l’arte possa fruire attraverso nuovi canali per aprire il nostro territorio a nuove esperienze culturali. Per questo stiamo anche preparando una serie di appuntamenti in collaborazione con Villa Rossi a Silvi (Teramo) tra cui segnalo quello di domenica 4 agosto che vedrà di nuovo protagonista il maestro Santini con Un Violino sul mare. La serata? Emozionante perché abbiamo unito l’arte della musica, della pittura insieme alla natura. Due arti che si sono quindi fuse e condivise con i nostri ospiti. Per fortuna il tempo ci è stato d’aiuto con un tramonto che ha fatto da cornice perfetta all’evento.

Marco Santini e il suo violino protagonista della serata; per il compositore originario della Marche, non è la prima volta in Abruzzo.

Sempre grazie a Polvere di Eventi che per la prima volta lo portò nella nostra regione nell’ambito dell’iniziativa Carezze in Musica (che tornerà prossimamente con itinerari musicali nelle chiese abruzzesi).

In merito alla serata in giardino, il maestro Santini si è così espresso:

Scrivo molti brani ispirati alla natura, al paesaggio. Sono marchigiano ma come scenari siamo molto simili; suonare per questo pubblico internazionale ma allo stesso tempo intimo, è stata un’emozione grandissima. Quando faccio concerti è sempre più quello che ricevo che quello che do. Questa serata poi è stata davvero particolare anche perché suonare in giardino significa stare a contatto con la terra. Tornerò in Abruzzo? Assolutamente sì!”

Marco Santini è violinista e compositore.

Studia prima al Conservatorio di Fermo e poi si lauraea a pieni voti presso la prestigiosa Hochschule für Musik and Darstellende Kunst di Mannheim (Germania). Ha all’attivo premi e riconoscimenti in concorsi nazionali e internazionali.

Nel 2005 da vita alla Mannheimer Ensemble, orchestra d’archi che raccoglie giovani talenti da tutto il mondo con sede in Germania.

Attualmente ricopre il ruolo di primo violino di spalla e si è esibito anche in qualità di solista in sale e festival prestigiosi della Germania, Spagna, Grecia, Romania, Brasile, Argentina, Uruguay, Russia, Stati Uniti, Isole Faroe, Lituania, Cina, Mongolia, Giappone e Australia.

Nel 2010 si laurea a pieni voti, sempre all’Università di Mannheim, in Musica con indirizzo pedagogico.

Nel 2015 esce OP. 1. Per il brano Il Cristo delle Marche ha ricevuto una lettera di complimenti e di ringraziamento da Papa Francesco che lo ha ascoltato.

Dopodiché è stato invitato ad eseguire il brano al Pantheon di Roma davanti alle più alte cariche dello Stato.

Nel 2018 il suo secondo lavoro VentottoDue dedicato al figlio.

Per informazioni su eventi e iniziative di Polvere di Eventi seguite la pagina Facebook.

 

by Redazione
treglio

Treglio riscopre e rilancia il graffito, particolare tipo di decorazione ad affresco che veniva utilizzata in epoca rinascimentale in Italia per abbellire le facciate dei palazzi con arabeschi e disegni a grottesche.

Nelle scorse settimane infatti nel borgo teatino si è svolto il primo corso di graffito: “E’ un’antica tecnica – spiegano i maestri bellunesi Laura Ballis e Giovanni Sogne – che fa parte del patrimonio della storia dell’arte italiana e che è stata abbandonata a fine Ottocento”.

Antonella D'Addario
Antonella D’Addario

Il corso, di carattere nazionale, seguito da allievi giunti anche da Lazio e Piemonte, è stato organizzato dall’associazione culturale Treglio Affresco, presieduta da Antonella D’Addario, con il patrocinio del Comune:

Un corso professionale ed emozionante.

E’ stato voluto perché il graffito o sgraffio è una variante dell’affresco pittorico e noi non potevamo non abbracciare quest’altra avventura.

E’ tecnica molto più complessa perché ad esempio, a differenza dell’affresco pittorico, ci sono da preparare più malte, ciascuna di colore diverso; non si usano pennelli ma mirette, sgorbie….

Le malte vanno abilmente sovrapposte e poi sgraffiate seguendo le linee precedentemente progettate e riportate in superficie. Alla fine si realizza un vero e proprio bassorilievo.

Richiede abilità e pazienza. Inoltre, qui, abbiamo maestri speciali, con i quali, spero di cuore, abbia inizio una stretta collaborazione.

Il graffito richiede una buona padronanza e naturalezza nel disegno. E’ necessaria una mano sicura perché non sono ammesse esitazioni, ritocchi o correzioni.

Il sindaco Massimiliano Berghella afferma:

Si tratta di una novità assoluta, che precede la Settimana internazionale dell’Affresco che si svolgerà dal 22 al 28 agosto prossimi.

Come è stato per l’affresco, che oggi ci caratterizza e ci contraddistingue in Abruzzo e in Italia, vogliamo riportare in auge anche questa particolare ma affascinante tecnica di decorazione a fresco, che ha origini lontane e di cui, per ragioni culturali, bisogna assolutamente riappropriarsi. Un’altra bella sfida.

by Redazione
a guardiagrele

Format completamente rinnovato nella veste e nei contenuti, ingresso di nuovi artigiani, focus sulle eccellenze manifatturiere regionali.

Sono questi gli ingredienti principali della 49esima edizione della Mostra dell’Artigianato Artistico Abruzzese, che andrà in scena dal 1° al 25 agosto nelle stanze del Palazzo dell’Artigianato in via Roma 28, a Guardiagrele.

La cerimonia di inaugurazione si terrà il 31 luglio 2019 alle ore 18 in largo Pignatari e resterà aperta tutti i giorni dalle ore 10.30 alle 12.30 e dalle ore 16 alle 23.

Tante le novità per un’edizione che si preannuncia emozionante, con un ventaglio di nuovi progetti ad alto contenuto culturale. Oltre all’omaggio alla sedia e alle lame taglienti, centrale nella mostra sarà la carta.

In un’era dominata dalla digitalizzazione, per la prima volta viene dato risalto a questo settore manifatturiero in un viaggio alla scoperta delle molteplici possibilità artistiche di questo materiale.

Il fascino dei libri in disuso, torna a rivivere attraverso installazioni artistiche in determinate stanze dedicate creando suggestivi spazi che si combineranno con gli altri scenari del Palazzo.

La carta, elemento unificatore, sarà protagonista anche di un’altra sorprendente scenografia, questa volta rappresentata nella sua forma originaria: il legno.

Nel segno della coerenza tematica e visiva, rami e fuscelli intrecciati formeranno una vera e propria riproduzione di un habitat naturale.

Fogli di libri antichi andranno a comporre delle sculture di carta, gli origami, realizzati dall’artista giapponese Haruka Seki, che arricchiranno l’opera.

Legato al concetto di recupero anche il restauro e la riorganizzazione di alcuni ambienti del Palazzo, finora mai utilizzati e a volte coperti, che sono stati valorizzati e riadattati per l’occasione facendoli diventare parte integrante della mostra.

Un percorso di fruizione completamente rinnovato che permetterà ai visitatori di scoprire nuovi angoli nascosti. Attraverso il colore bianco, lo spazio circostante viene silenziosamente annullato, con l’obiettivo di valorizzare l’artigianato vero e autentico, i singoli artigiani e produttori.

Locandina mostra artigianato-1[1]
Locandina mostra artigianato

Saranno oltre 100 gli espositori che racconteranno l’arte del ‘saper fare’ abruzzese, frutto di un’accurata ricerca sul territorio che vede l’ingresso, quest’anno, di circa 20 nuovi artisti per far conoscere l’artigianato di ultima generazione tra il fatto a mano e le nuove tecnologie.

Spiega il presidente dell’Ente, Gianfranco Marsibilio:

Sono stati rispolverati antichi mestieri, come l’impagliatrice, l’ebanista o gli artigiani del vetro soffiato, tramandati di generazione in generazione i quali, attraverso nuove competenze, sono il risultato di un importante processo di modernizzazione e innovazione della professione.

Il recupero del lavoro artigianale e locale oggi, non vuol dire solo testimonianza del passato, ma anche sviluppo di questi settori, spesso mortificati da un mercato sempre più interessato alla produzione industriale, e per i giovani nuove occasioni di lavoro e di attività di microimpresa.

La mostra, curata dall’antropologa Sara D’Intino, dall’illustratrice Annamaria Mancini e dal designer Matteo Coccia, è organizzata dall’Ente Mostra Artigianato Artistico Abruzzese con il patrocinio della Regione Abruzzo, Assessorato alle Attività Produttive, della Camera di Commercio Chieti-Pescara e del Comune di Guardiagrele.

by Redazione

“Un fitto cartellone estivo, coordinato dal Comune di Chieti con la preziosa organizzazione di esponenti del mondo culturale e partner privati si protrarrà fino al mese di settembre tra concerti di musica classica, reading letterari, cene-spettacolo, performance artistiche, spettacoli di magia e serate con famosi dj internazionali”. A presentare il Cartellone “Chieti d’Estate 2019” questa mattina il Sindaco Umberto Di Primio era affiancato dall’Assessore alle Manifestazioni Antonio Viola, dallAssessore al Commercio Carla Di Biase e dai numerosi curatori del programma estivo: lo scrittore Andrea Magno responsabile della sezione “Autori in Piazza”, il dj e organizzatore di eventi musicali Arturo Capone, Francesco Ciofani curatore dell’iniziativa “Incontro in Corso”, Angelica Colaizzi della LSR Moda & Management.

Assente per sopraggiunti impegni lavorativi il M° Giuliano Mazzoccante, responsabile della sezione “Chieti Classica” del Cartellone.

 

«La “Settimana Mozartiana”, che nelle ultime edizioni aveva assunto un carattere diverso rispetto alle prime edizioni e che con il passare degli anni aveva rappresentato un costo non più sostenibile per l’Ente, si trasforma diventando “Chieti Festival”, manifestazione di profilo culturale, con un progetto qualificato e un target “alto” rispetto ad eventi più commerciali presenti in regione – ad annunciarlo è il Sindaco Di Primio -. Curata dal M° Giuliano Mazzoccante, garantirà per nove giorni, dal 23 al 31 luglio, una offerta culturale importante e al contempo gratuita per i cittadini e i visitatori».

CHIETI CLASSICA

Il Festival è articolato in due attività fondamentali: 1) Masterclass con docenti di fama internazionale presso il Palazzo del Governo, il Convitto Nazionale “G. B. Vico” (Salotto delle Idee e Sala Manzini), il Museo d’Arte “C. Barbella”, il Museo Universitario di Scienze Biomediche, Palazzo de’ Mayo, Teatro Marrucino, Tempietti Romani; 2) Concerti serali all’aperto dal 25 al 31 luglio 2019.

I migliori allievi del festival, provenienti da tutto il mondo, si confronteranno in pubblico suonando con alcuni dei più famosi musicisti del panorama artistico internazionale: la violinista Dora Schwarzberg (Austria) www.dora-schwarzberg.com, il violinista Pavel Berman (Russia-Svizzera) www.pavelberman.com, il violista Zvi Carmeli (Israele) http://zvicarmeli.com, il violoncellista Romain Garioud (Svizzera) http://romain-garioud.com, il cantante lirico Erkki Alste (Finlandia) www.opera-connection.com, il direttore d’orchestra Vilppu Kiljunen (Finlandia) www.vilppukiljunen.fi, il clarinettista Antonio Tinelli (Italia-Svizzera) www.antoniotinelli.com, la flautista Rita D’Arcangelo (Italia-Germania) www.ritadarcangelo.com, lo stesso pianista Giuliano Mazzoccante, il sassofonista Gaetano Di Bacco (Italia) www.gaetanodibacco.it, il pianista Ugo D’Orazio  (Italia-Germania).

In caso di pioggia i concerti si terranno presso il Museo “C. Barbella”.

 

«L’obiettivo primario della manifestazione – spiega il Sindacoè quello di attirare l’attenzione sulla città di Chieti, sulle sue numerose chiese, i Musei, l’Università, i palazzi antichi di assoluto valore architettonico, il Teatro Marrucino. Circa 70 musicisti provenienti da tutta Italia e da ogni parte del mondo vivranno l’esperienza di scoperta della Città antica attraverso visite guidate organizzate specificatamente per loro ma aperte anche a tutti coloro che vorranno aderire alle varie iniziative che verranno proposte giornalmente. Ogni giorno, ad ogni ora, fino ai concerti serali, i partecipanti alle Masterclass saranno coinvolti nelle lezioni con docenti di chiara fama e coloro che lo vorranno (anche curiosi e turisti) potranno assistervi attraverso una registrazione ufficiale presso la segreteria di Artensemble ed il rilascio di un Pass (Guest). La formazione artistica e culturale dei partecipanti, così intesa come nel progetto Chieti Classica, costituisce una offerta di assoluto rilievo internazionale con musicisti presenti in festival consolidati europei, asiatici e americani».

 

«Il progetto – chiosa il M° Giuliano Mazzoccante – è quello di “portare il mondo” a Chieti e in Abruzzo, per “riportare Chieti e l’Abruzzo nel mondo” attraverso la memoria di qualcosa di unico e sensazionale che non lasci indifferente nessuno, soprattutto i turisti che avranno la fortuna di essere presenti nei giorni del Festival. Chieti Classica è un’intera città che RiSuona di armonia, bellezza, storia, arte, cultura, sapori, accoglienza, tutti aspetti di un’unica identità, quella del cittadino abruzzese, forte e gentile, sia in Italia che nel mondo».

 

PROGRAMMA CHIETI CLASSICA DAL 25 AL 31 LUGLIO

 

GIOVEDÌ 25  LUGLIO

  • TERME ROMANE ore 21:15

CHIETI CLASSICA in… fantasie d’opera

I cantanti lirici del Festival con la partecipazione dei M.tri Antonio Tinelli (clarinetto) e Giuliano Mazzoccante (pianoforte)

  • PALAZZO DE’ MAYO ore 22:30

CHIETI CLASSICA in… romanticismo e oltre

Allievi delle classi di violino e clarinetto con la partecipazione dei maestri Antonio Tinelli (clarinetto) e Giuliano Mazzoccante (pianoforte).

 

VENERDÌ  26  LUGLIO

MUSEO UNIVERSITARIO

ore 18:30  musica work in progress

ore 21:15 CHIETI CLASSICA in… musica e immagini

Allievi delle classi di violino, violoncello e sassofono. Con la partecipazione dei M.tri Romain Garioud (violoncello) e Giuliano Mazzoccante (pianoforte)

 

SABATO 27  LUGLIO

MUSEO D’ARTE COSTANTINO BARBELLA ore 21:15

CHIETI CLASSICA in…virtuosismi d’arte

Allievi delle classi di violino, violoncello e sassofono.

 

DOMENICA 28  LUGLIO

  • TERME ROMANE, ore 21:15

CHIETI CLASSICA in… Clarinettissimo. Allievi della classe di clarinetto

  • PALAZZO DE’ MAYO, ore 22:30

CHIETI CLASSICA in… Le stelle della lirica. Allievi del workshop di canto lirico

 

LUNEDÌ 29  LUGLIO

PIAZZA G. B. VICO ore 21.15

CHIETI CLASSICA in… i talenti del festival

Allievi dei corsi musicali del Festival

 

MARTEDÌ 30 LUGLIO

PIAZZA G. B. VICO ore 21.15

CHIETI CLASSICA in… serata di gala con i Maestri del Festival

 

MERCOLEDÌ 31 LUGLIO

PALAZZO DEL GOVERNO* (P.zza Umberto I) ore 21.15

CHIETI CLASSICA in… concerto di chiusura del Festival

*Posti su prenotazione fino a esaurimento

 

 AUTORI IN PIAZZA e SERATE MUSICALI

 

Il Cartellone “CHIETI D’ESTATE 2019”, oltre alla sezione “Chieti Classica” proporrà anche la sezione “Autori in Piazza”, costola letteraria della Settimana Mozartiana, curata dallo scrittore Andrea Magno.

Undici autrici si alterneranno con reading letterari e serate a tema dal 16 luglio al 20 luglio in piazzale Marconi dalle ore 21,00 alle ore 23.00. Ogni sera sarà dato spazio a due presentazioni e a seguire ci saranno concerti di band giovanili.

Al Nuovo Albergo, invece, dal 16 al 28 luglio sarà allestita la mostra fotografica “[Re]Furtive – Parole Immagini Liquefazioni”. Donne fotografate da donne

La libertà delle immagini di: Monica Conserotti, Edda Leoncini, Laura Beghin, Beatrice Orsini,  Maria Serra, Elisabetta Cartiere, Wanda De Faveri, Roberta Manzin, Erika Secondino, Nelita Specchiera. Parole di Andrea Magno.

 

Alla fine delle presentazioni, dal martedì al sabato si susseguiranno sul palco eventi musicali e sfilate di moda secondo il seguente programma:

16 luglio 2019 ore 23.00 – Concerto Freak Band

17 luglio 2019 ore 23.00 – dj set con Pietro Sablone e Piergiorgio Vannini

18 luglio 2019 ore 23.00 – Cover band “The Cure” con the Holy Hour

19 luglio 2019 ore 23.00 – dj set Marco Diba

20 luglio 2019 ore 23.00 – Moda sotto le Stelle, evento itinerante in Abruzzo (16 tappe) dove si alternerà moda e spettacolo

Si ringraziano per il contributo le seguenti attività commerciali: Mezzopieno vineria birreria, Pandino panineria, The wanted pub, Fuoricorso lounge bar

 

«“Autori in Piazza”, alla sua quarta edizione, è un progetto nel quale scrittori e scrittrici si raccontano, ci parlano dei loro libri e delle loro emozioni – evidenzia Andrea Magno -. Quest’anno alla rassegna saranno presenti undici autrici. Donne da ascoltare e con cui dialogare della scrittura e delle loro e nostre emozioni. Un ponte per conoscere e capire un universo troppo spesso inascoltato. Hashtags dell’evento saranno #nonunadimeno e #askforangela. Una rassegna al femminile che condanna ogni pregiudizio ed ogni tipo di violenza, sia verbale che fisica. Lo scopo principale della rassegna nata nel 2016 è quella di portare la cultura nelle piazze, da qui “Autori in Piazza” che ha visto sul palco ben oltre 30 autori di livello nazionale e abruzzesi alternarsi negli anni».

La sezione “Autori in Piazza” si è concretizzata grazie al coordinamento del Comune di Chieti, al partner Proloco Accademia Tegea e agli sponsor “Nuovo Albergo Chieti”, “Ristorante Brando- Chieti”, “Abrex”, “ACCADEMIA professional advice di Pescara”. Si ringraziano inoltre Mondadori Bookstore di Chieti Scalo e Libreria De Luca di Chieti.

 

PROGRAMMA “AUTORI IN PIAZZA” DAL 16 AL 20 LUGLIO

 

16 LUGLIO 2019  

ORE 21.00

Maura Chiulli dialoga con Paolo Fiorucci

Nel nostro fuoco – Hacca Edizioni

ORE 22.00

Maria Serra dialoga Simone D’Alessandro

Nei grovigli dell’incerto – Lebeg Edizioni

 

17 LUGLIO 2019

ORE 21.00

Barbara Primiterra Vs Maria Pia Vittorini

Match letterario di e con March Nicodemo

La distanza di un abbraccio – Edizioni Il Viandante

“Il cuore… ad ogni passo” – Chiaredizioni

ORE 22.00

Cristina Mosca dialoga con Monica Ferri

Con la pelle ascolto – Ianieri Edizioni

 

18 LUGLIO 2019

ORE 21.00

Daniela D’Alimonte dialoga con Lucia Vaccarella e Marco Tabellione

UN ANNO e altri giorni – Edizioni Solfanelli

ORE 22.00

Caterina Falconi dialoga con Andrea Magno Shoefiti – Lisciani libri

 

19 LUGLIO 2019

ORE 21.00

Beatrice Orsini dialoga con Andrea Magno

Anche l’acqua ha sete – Controluna – Edizioni di poesia –

ORE 22.00

Eleonora Molisani dialoga con Patrizia Angelozzi

Affetti collaterali  – Giraldi edizioni

 

20 LUGLIO 2019

ORE 21.00

Marilù Oliva dialoga con Barbara Giardinelli

Una musica sull’abisso – HarperCollins Edizioni

ORE 22.00

Annalisa Frontalini dialoga con Lorenzo Colantonio

La nota imperfetta – Infinito Edizioni

 MUSICA A PALAZZO LEPRI

 Prosegue anche a luglio e ad agosto la programmazione artistica di Palazzo Lepri che nel corso di questi ultimi mesi ha ospitato musicisti di fama internazionale.

Venerdì 19 luglio a Chieti arriverà DJ RALF + CIRILLO, due artisti che hanno fatto ballare il mondo, considerati la storia del Cocorico, club lanciato da loro stessi nel 1989.

Nella stagione estiva il Palazzo aprirà gli spazi all’aperto dove sarà possibile cenare ascoltando suoni funk/balearici. La cena del 19 luglio sarà curata dalla chef Alessandra Di Paolo che dopo aver terminato il suo percorso di studi presso la scuola di formazione dello chef Niko Romito, ha mosso i primi passi nel campo della ristorazione accanto alla chef Stefania Di Pasquo, anch’essa allieva dello chef Romito.

Bracciale Cena con Ralf + Ballo + 1 Long drink: 45 euro

Bracciale solo Ballo: 20 euro incluso 1 Long drink

Venerdì 9 agosto sarà la volta a Chieti di DJ DANIELE BALDELLI, inventore dello stile afro/cosmic nonché pioniere del mixer e di  DJ FABRIZIO MAMMARELLA.

INCONTRO IN CORSO

Dopo il successo ottenuto lo scorso 21 giugno, a Chieti verrà riproposto il 26 luglio e il 23 agosto il secondo e terzo appuntamento estivo della grande tavolata lungo Corso Marrucino, organizzata nel senso della convivialità e dell’allegria. ‘Incontro in Corso’ coinvolgerà, come da programma, esercizi commerciali della città e 500 persone, e vedrà, nello specifico, l’abbinamento di una cena-spettacolo, djset e postazioni cocktail e birra.

Tra musica e piatti della tradizione – commenta l’organizzatore Francesco Ciofani la tavolata si dipanerà lungo Corso Marrucino e piazza G.B.Vico i prossimi 26 luglio e 23 agosto a partire dalle ore 21.00, con menù per tutti i gusti – da quello carne, al vegetariano, a quello per i bambini – curati da D’Orazio Catering. Il costo del biglietto è di euro 25 a persona (menù baby euro 15) e parte del ricavato sarà devoluto in beneficenza al Reparto Pediatrico dell’Ospedale Clinicizzato di Chieti”.

Menù Carne: sformatino di verdure, bruschetta con pomodoro e prosciutto crudo, sagnette e ceci in bianco, maialino porchettato con insalata mista, anguria, vini.

Menù Vegetariano: sformatino di verdure, bruschetta con pomodoro, pallotte cacio e uovo, sagnette e ceci in bianco, parmigiana di melanzane, anguria, vini.

Menù Baby: gnocchetti al sugo fresco, salsicce con patate al forno, acqua e coca-cola

Prenotazione obbligatoria da effettuarsi al numero 371.3118506 (D’Arcangelo Vini) o presso i partner dell’iniziativa ovvero Gran Caffè Vittoria, The Old Fashioned Cocktail Bar, Primo Tazze & Stozze, Planet Caffè Cucina e Pizzeria, La Tintoria Food & Drink, Menta e Rosmarino Ristorante-Cocktail Bar, Takatuka, Malto&Co Birreria Artigianale, TuttUfficio Chieti, Caffè Racer.

La cena del 26 luglio sarà accompagnata dalla musica live di Nicola Carlone, piano bar show e alla mezzanotte dal dj set Gianluca Iezzi + Fabio Emme voice. Il 23 agosto sarà la volta dei Dikky’s us, band funky-rock. Dopo cena i partner dell’iniziativa allestiranno postazioni cocktail e birra.

 “TEATE MAGIC SUMMER BUSKER FESTIVAL”

ARTE E MUSICA PER LE VIE DEL CENTRO STORICO DI CHIETI

 Alla sua IV edizione, il Festival della Magia torna a vivere in città il 2, 3, 4 AGOSTO con la direzione artistica di OTTAVIO BELLI.

Tra campioni internazionali di illusionismo, artisti di strada e lo street food world lungo viale IV Novembre (Villa Comunale) la magia e il cibo inonderanno il centro storico di Chieti con una tre giorni ricca di sorprese.

 EVENTI SCALINI

Come tradizione, anche quest’anno, il format di “Eventi Scalini” torna ad allietare il settembre della parte bassa della città con qualche anticipazione ad agosto. Musica, spettacoli, intrattenimento e Notte Bianca gli appuntamenti più attesi nel quadrilatero intorno piazzale Marconi.

 

 

by Redazione
festival di tagliacozzo

Presentato alla sala Caduti di Nassiriya del Senato della Repubblica a Roma, il Festival Internazionale di Mezza Estate di Tagliacozzo.

Giunto ormai alla 35° edizione, sotto la guida del direttore d’orchestra abruzzese Jacopo Sipari di Pescasseroli, al suo terzo anno da direttore artistico, si candida prepotentemente ad essere uno dei Festival di Musica Sinfonica, Lirica, della Danza Classica e Contemporanea e del Teatro più interessanti d’Italia.

Grazie all’attenzione e al lavoro incessante del Sindaco Vincenzo Giovagnorio e dell’assessore Chiara Nanni, con il sostegno dei maestri Alessandro Zerella, Silvano Fusco e di Federico Fiorenza, Tagliacozzo offre una stagione straordinaria con oltre 63 appuntamenti in 24 giorni divisi tra Musica, Teatro, Danza, Letteratura con ospiti provenienti da tutto il mondo con una media di 3 eventi al giorno.

conferenza stampa festival di Tagliacozzo
conferenza stampa festival di Tagliacozzo

Così il sindaco Vincenzo Giovagnorio:

Le dovute attestazioni, per la qualità degli spettacoli e per le numerosissime presenze di pubblico della passata edizione, sono giunte dal Ministero del Beni e delle Attività culturali e del Turismo, dalla Regione Abruzzo e da altre importanti Fondazioni e Associazioni. Ciò significa che l’impegno profuso dall’amministrazione comunale per questa importante Manifestazione è la giusta strada per una rivalutazione a diversi livelli della Città di Tagliacozzo, da sempre capitale culturale dell’entroterra abruzzese.

Aggiunge l’assessore Chiara Nanni:

Presentiamo un festival che saprà stupire per la ricchezza del programma, per la qualità delle proposte, per la validità delle idee. Provo emozione nel raccontarvi quanto abbiamo fatto in questi mesi di dedizione al festival, alla sua programmazione e alla sua ristrutturazione. Ancora molto c’è da fare per far crescere l’interesse anche da parte dei media nazionali ed internazionali che tornano a seguire gli appuntamenti estivi di Tagliacozzo, Città d’arte e di cultura, che vuole conquistare centralità e veicolare turismo di qualità. La strada è quella giusta, i primi incoraggianti risultati confermano che le scelte fatte sono opportune e al passo con le esigenze di chi sceglie Tagliacozzo e il festival come tappa di una vacanza non convenzionale.

Il direttore artistico Sipari prosegue:

Proseguendo nel progetto già avviato lo scorso anno, obiettivo primario del Festival resta quello di sviluppare numerose collaborazioni con alcuni tra i più importanti Teatri e Fondazioni Musicali Europee, con i quali il Festival ha già realizzato alcuni importanti protocolli di forte cooperazione. Grande attenzione verrà data a processi di internazionalizzazione attraverso iniziative di coproduzione artistica, collaborazione e scambio, favorendo la mobilità e la circolazione delle opere, lo sviluppo di reti di offerta artistico culturale di qualificato livello internazionale fornendo sempre un prodotto artistico di assoluto livello, attraverso l’inserimento di artisti di grande prestigio internazionale. Tutto questo perché Tagliacozzo e con esso l’Abruzzo intero appaiano sempre con maggior forza nell’universo culturale europeo.

Tutte le info su www.tagliacozzofestival.com

by Redazione
l'Abruzzo e i suoi castelli

La Regione Abruzzo ha puntato su un’estate social per promuovere il territorio e le sue peculiarità.

Smart Ambassador, Instant Win e Game Contest sono solo alcune delle iniziative attivate dall’Assessorato al Turismo della Regione Abruzzo per lanciare e promuovere sul digitale l’estate in Abruzzo.

Le 5 campagne di Google Ads (attive sui temi mare, vacanza attiva, montagna) per esempio, hanno prodotto oltre 6,4 milioni di impression.

Sui canali social inoltre le 8 campagne attive hanno ottenuto una copertura di 1,3 milioni di persone e oltre 2 milioni di impression.

Infine c’è tempo fino al 17 luglio per iscriversi ad #Abruzzosummerdays (già 3mila iscrizioni) per vincere gadget e partecipare all’estrazione di un fine settimana per due persone in un borgo o in una città d’arte abruzzese.

Sono oltre 250, poi, le candidature pervenute per diventare “Abruzzo Smart Ambassador”. I profili che saranno valutati come idonei andranno ad animare il blog di abruzzoturismo.it e i canali social ufficiali e potranno partecipare a eventi e attività formative legate al turismo.

L’assessore al Turismo della Regione Abruzzo Mauro Febbo ha dichiarato:

Sarà presto avviata una fase di condivisione con gli operatori turistici della regione delle informazioni emerse dall’analisi dei dati delle campagne in atto.

Tali analisi relative a profilazione degli utenti, tipologie di richieste di prodotti turistici e interessi da loro espressi serviranno ad adattare l’offerta ai gusti e alle intenzioni di viaggio dei turisti dell’ultima ora, considerando che un 60% di indecisi non ha ancora scelto la destinazione per le vacanze estive.

by Redazione