Search

Tag Archives: sport 2020

ENDAS Abruzzo

Negli ultimi giorni, ENDAS Abruzzo, Ente di Promozione Sportiva riconosciuto dal Coni, sta accompagnando la ripresa dello sport di base, fissata per lunedì 25 maggio, con newsletter, comunicati e dirette sui social, rivolti al mondo dell’associazionismo, uno dei settori più colpiti dall’emergenza sanitaria in atto.

Stiamo parlando di un mondo, senza fine di lucro, che si regge sul volontariato, sulle collaborazioni e, soprattutto, sulla grande passione di tutti gli operatori coinvolti nella grande macchina sportiva.

“Siamo pronti a rispettare le linee guida disposte e contenere quanto più possibile il contagio” afferma il presidente regionale ENDAS Abruzzo Simone D’Angelo “chiediamo collaborazione agli organi ispettivi, preposti al controllo del rispetto delle disposizioni, affinché il loro lavoro sia finalizzato alla sola prevenzione, perché chi sta già facendo i salti mortali per ripartire e provare a coprire le spese non può permettersi di pagare eventuali sanzioni”.

La precisazione è dovuta al fatto che esiste un’elevata quantità di documenti che tracciano linee guida più o meno applicabili, che spesso generano confusione ed aumentano la probabilità di errore di chi, poi, dovrà far rispettare le regole. Come sempre, infatti, questi oneri ricadono sugli organismi affilianti e, soprattutto, sui presidenti di ASD ed SSD.

“Non vogliamo assolutamente sottrarci alle nostre responsabilità, vogliamo rappresentare e consigliare i nostri tesserati, le nostre associazioni e le società sportive nel miglior modo possibile, mettendo la salute degli individui al primo posto” continua D’Angelo “ma, per farlo, c’è bisogno del buon senso di tutti e della collaborazione degli organi di controllo, affinché la loro azione sia educativa e non esclusivamente punitiva”.

by Redazione
FIB

Partirà nelle prossime settimane anche in Abruzzo il primo corso di formazione online per la formazione e l’aggiornamento degli Educatori Sportivi Scolastici della FIB (Federazione Italiana Bocce).

Organizzato dalla FIB Abruzzo e dal Centro Studi FIB il corso si svolgerà online attraverso la piattaforma Zoom per la parte teorica mentre la parte pratica si terrà sui campi da gioco in un momento successivo, non appena la situazione legata alla pandemia da Covid-19 lo renderà possibile.

L’Educatore Sportivo Scolastico è la persona che svolge il ruolo di promotore e supporto didattico nelle attività promozionali scolastiche. Una figura chiave nel rapporto tra la disciplina sportiva delle bocce e il mondo della scuola.

“Abbiamo deciso di utilizzare questo periodo in cui non è possibile svolgere l’attività federale per investire sulla formazione pilastro fondamentale di crescita- ha dichiarato il Commissario Straordinario FIB Abruzzo Gregorio Gregori- a questo corso da Educatore Sportivo Scolastico ne seguirà un altro, altrettanto importante per i dirigenti”.

Il corso sarà completato da due ore di attività pratica e dal test di idoneità.

Per informazioni e iscrizioni è possibile contattare la segreteria alla mail: abruzzo@federbocce.it.

by Redazione
federazione italiana bocce

In relazione alle ordinanze emanate dalle Regioni e dai Comuni in merito alla ripresa dell’attività negli impianti sportivi, bocciofile comprese, si ravvisa che spesso tali ordinanze sono in contraddizione tra loro e che in alcuni casi permettono la pratica all’aperto, in altri casi consigliano la pratica all’aperto, in altri casi ancora permettono l’uso degli impianti sportivi e a volte includono lo sport delle bocce nelle attività permesse, in altre non menzionano lo sport delle bocce fra le attività permesse.

La FIB (Federazione Italiana Bocce), nel pieno rispetto delle norme emanate dal Governo nazionale, ha consentito, al momento, esclusivamente l’allenamento in forma individuale degli atleti di interesse nazionale.

È evidente che la FIB non può predisporre piani di riapertura dell’attività sportiva sulla base di decine di ordinanze regionali e comunali di differente contenuto.

Pertanto, la Federazione continuerà ad attenersi alle disposizioni del Governo nazionale che per loro natura stabiliscono regole e parametri uguali per tutto il territorio nazionale.

Si sottolinea infine che, laddove le ordinanze locali lo consentano, la riapertura dell’attività esula dalle autorizzazioni federali per la ripresa dell’attività nelle bocciofile e per l’eventuale riapertura dell’attività federale ufficiale.

La responsabilità di tali aperture ed il rispetto di tutti i protocolli igienico-sanitari sono di esclusiva competenza dei Presidenti delle Società in accordo con i Comuni, se proprietari, e che tutte le tutele previste dai protocolli di sicurezza devono essere rispettate verificando inoltre la validità delle coperture assicurative per lo svolgimento dell’attività all’interno dei Bocciodromi.

by Redazione
bocce

E’ un messaggio accorato e partecipato quello lanciato dal Commissario straordinario per l’Abruzzo e consigliere federale FIB (Federazione Italiana Bocce) Gregorio Gregori (nella foto), al mondo bocciofilo abruzzese.

“Nonostante tutte le attività siano state sospese da oltre un mese, sono in contatto costante con i coordinatori provinciali, i presidenti di società e i vari referenti del territorio. Avevamo in corso tanti progetti legati ai settori giovanile, femminile e paralimpico e si sono interrotti bruscamente a causa della pandemia. Spero che una volta passata l’emergenza, si possa riprendere da dove abbiamo lasciato – ha spiegato il Commissario Gregori – Sono tanti gli interrogativi che ci stiamo ponendo per affrontare al meglio la situazione e cercheremo di trovare le soluzioni giuste”.

Per mantenere un dialogo vivo e continuo con il territorio, il Commissario incontrerà in video conferenza i coordinatori provinciali, i presidenti di società e tutte le figure che ruotano intorno all’attività federale.

“La Federazione ha sempre dato prova di essere una grande famiglia e lo sta facendo anche in questa circostanza. Una famiglia unita nel dolore per le moltissime perdite causate dal Covid 19 tra i tesserati, ma unita anche nella speranza verso il futuro” ha concluso Gregorio Gregori.

by francesca
sotto canestro

Luca Maggitti e Giorgio Pomponi hanno riattivato, a 20 anni dall’esordio, la trasmissione  Sotto canestro – Il basket che conta, ma causa l’isolamento sacrosanto dovuto alla pandemia di Coronavirus, la gloriosa trasmissione si è trasformata ed è approdata sul web, per la precisione su Facebook, diventando “Sotto canestro – Il basket che conta – 2020”.

Il magazine televisivo dal 2000 al 2006 ha raccontato il periodo più florido e glorioso per il basket abruzzese, con Roseto in Serie A1 e Uleb Cup, Teramo fra Serie A2 e Serie A1, Chieti in Serie A1 Femminile ed Eurolega, Campli e Atri in Serie B1, Pescara, Chieti, Giulianova e Silvi fra cadetteria e minors, gli Amicacci fra Serie A1 e Serie A2 di Basket in carrozzina.

Il programma è figlio di “Basketland”, magazine che andò in onda nella stagione 1999/2000, raccontando la promozione – unica e storica – del Roseto Basket in Serie A1 del 2000.

Queste le stagioni nelle quali i due sono andati in onda con “Sotto canestro”, con l’indicazione delle emittenti televisive.

  • 2000/2001 – Digital TV
  • 2002/2002 – Rete 8
  • 2002/2003 – ATV7
  • 2003/2004 – ATV7
  • 2004 Estate – ATV7
  • 2004/2005 – ATV7
  • 2005/2006 – ATV7

In 6 stagioni, oltre a uno speciale estivo, Maggitti e Pomponi hanno avuto migliaia di ospiti che hanno rappresentato il meglio sia del basket nazionale sia del movimento abruzzese.

La trasmissione è stata anche protagonista alla Bit – Borsa internazionale del turismo – di Milano nel  2005, lanciando lo slogan “Teramo Provincia di Serie A” che Maggitti ideò e regalò all’ente provinciale.

La puntata “Numero Zero” del format è stata lanciata lo scorso 13 aprile e in poche ore ha fatto 1.500 visualizzazioni, con numerosissimi commenti positivi.

Il proposito dei due protagonisti, grandi esperti di basket, è andare avanti, proponendo un appuntamento settimanale, sui rispettivi profili Facebook, oltre che – dopo la diretta – sulle pagine Facebook Roseto.com, Roseto Basket Story, Trofeo Lido delle Rose, Time Out.

Prossimamente, dunque, approfondimenti sul basket attuale, ricordi del basket passato, interviste a ospiti e tutto quanto fa “basket che conta”.

La puntata zero è visibile a questo link:

Sotto canestro 20 anni dopo

puntata ZERO del 13 aprile 2020

Giorgio Pomponi e Luca Maggitti: un’amicizia battezzata dalla pallacanestro rosetana.

https://www.facebook.com/lucamaggitti/videos/10222896576349171/

by francesca
pescara

Una domenica anomala tra mascherine e stadio vuoto che ha visto sul campo il netto trionfo della squadra di Filippo Inzaghi; un 4-0 al Pescara che sa sempre più di promozione.

Per il Delfino invece è un momento difficile e la zona playout si avvicina pericolosamente, una brutta partita nel corso della quale non è mai avuta l’impressione che i biancazzurri potessero modificare l’andamento del match.

Sabato 14 allo stadio Adriatico (ore 15) sarà tempo di scontro diretto: arriva infatti la Juve Stabia avanti di un solo punto ai biancazzurri.

Foto: Pagina Facebook ufficiale Delfino Pescara 1936

by francesca
il pescara

Dopo la vittoria di Ascoli, il Pescara cade a La Spezia contro la squadra ligure, un 2-0 meritato per uìi padroni di casa.

Biancazzurri bene nel primo tempo non proprio nel secondo dove hanno meritato la sconfitta evidenziato anche dalle statistiche dei tiri in porta: 7 per Lo Spezia 0 per il Pescara.

La corsa ai play-off è sempre più in salita anche se il pareggio del Chievo e la sconfitta dell’Entella rendono la classifica ancora molto corta.

Sabato 14 alle 15 in scena un altro importante match: Pescara-Juve Stabia al’Adriatico.

Foto: Pagina Facebook ufficiale Delfino Pescara 1936

by francesca
biancazzurri

Bella vittoria allo stadio Adriatico per i biancazzurri che hanno vinto la gara contro l’Ascoli per 2-1 grazie alle reti di Busellato e Memushaj.

Il pareggio degli ospiti con Morosini, non demoralizza il Delfino che si compatta trovando il gol della vittoria. Per l’Ascoli serata sfortunata con un doppio palo che regala tre importanti punti ai padroni idi casa.

La già classifica corta nella zona play-off si stringe ancora di più con il Pescara a quota 35 (stessi punti l’Entella), a 36 punti l’Empoli e a 37 il Chievo.

Pisa, Perugia e Juve Stabia sono però a soli due gradini in basso con 33 punti.

Prossima partita mercoledì 4 ore 21 Spezia-Pescara.

 

Foto: Pagina Facebook ufficiale Delfino Pescara 1936

by francesca
golf
Si è tenuta a L’Aquila la presentazione del cosiddetto Progetto Scuole, che è ufficialmente partito.
Gli alunni interessati sono 81 delle terze, quarte e quinte delle scuole primarie, cui sono da aggiungere i docenti, dislocati tra L’Aquila e Pescara.
Hanno aderito all’innovativa idea che introduce il golf nella scuola, l’Istituto Dottrina Cristiana del capoluogo abruzzese e l’istituto Pescara 6 in via Scarfoglio.
Il programma va ad integrare quello regolare scolastico e si concretizza in un’ora di golf ogni settimana.
A maggio, invece, terminato il programma scolastico, si procederà con gli Open Day e l’attività sul campo all’Adriatico Golf Club di Brecciarola (per la scuola pescarese) e San Donato (per il polo aquilano).
Il delegato della Federazione italiana golf Abruzzo, Leonardo Gravina, ha espresso massima soddisfazione per il Progetto Scuole.
I ragazzi delle scuole aderenti sono entusiasti di conoscere una realtà quale è il golf, un modo alternativo di fare sport e conoscere le regole. Anche comportamentali.
Beach Experience 2020

Sabato 29 febbraio e domenica 1° marzo dalle ore 10 alle ore 17 torna sulla spiaggia di Montesilvano, per il terzo anno consecutivo, Beach Experience 2020.

L’organizzazione è curata dall’Asd Club Fuoristrada Abruzzo guidata dal presidente Marco Verrocchio e dalla Federazione Italiana Fuoristrada. L’iniziativa è patrocinata dall’assessorato comunale allo Sport e alle Politiche giovanili.

Nel tracciato totalmente di sabbia si esibiranno circa 70 partecipanti con i fuoristrada.

“Si potranno provare le auto con una donazione che sarà devoluta all’Agbe (Associazione genitori bambini emopatici) – spiega l’assessore allo Sport Alessandro Pompei – mentre la manifestazione è aperta a tutti coloro che possiedono un’auto 4×4 e hanno voglia di provare una nuova esperienza. Rispetto agli anni passati verrà chiuso il tratto di riviera antistante a via Finlandia e ci sarà un’esposizione di moto e auto da cross. Lo scorso anno la kermesse è stata seguita da un pubblico numerosi e da curiosi che si sono avvicinati per la prima volta all’esibizione”.