Search

Category Archives: Sport

 

Si sono svolti a Ravenna i campionati italiani FIPSAS per società di pesca sportiva nella disciplina di traina costiera.

Società dalla Liguria, Abruzzo, Marche, Emilia Romagna, Lazio sono scesi in campo per il titolo con i loro equipaggi. in totale erano i 15 team nel campo gara antistante la città di Ravenna organizzato dal Circolo Nautico di Ravenna.

La presenza abbondante di pesce ha permesso di esaltare le doti agonistiche di tutti i partecipanti che come da regolamento federale hanno rilasciato in vita il pescato. La gara si è disputata in due manches dalla durata di 6 ore.

I team Abruzzesi rappresentati dalle società della Dolphin Club Pescara e dalla Kinetic hanno imposto il loro valore tecnico e agonistico ricoprendo il primo e secondo posto del podio per la classifica finale per società: mentre hanno occupato tutti e tre i gradini del podio per la classifica dei migliori Team.

Il Campione di Italia per società 2024 è la Dolphin Club con ben 582 pesci catturati, seconda società classificata Kinetic, terza società aps Garisti 93 di Rapallo; la Dolphin con due squadre composte da: per la prima Potenza Luigi, Renzetti Giordano, i pescatori D’Agostino Davide (giudice), Donato Francesco (skipper) e per la seconda invece Scurti Maurizio, Pagliaro Francesco e Paglione Remigio (giudice) e Nodali Massimo (skipper) è di nuovo campione d’Italia.

Per la Dolphin club si tratta di una riconferma dopo il grande risultato dello scorso anno con la vittoria del titolo italiano a Pozzuoli per il Team dei tre pescaresi, “uomini di mare” per passione: Maurizio Scurti il Presidente, Luigi Potenza e Giordano Renzetti.

by Alessandra Renzetti
delfino

La gioia del gioco, del gruppo, dello spirito di famiglia. Cose che il calcio può regalarti fin da bambino.

E che la Folgore Delfino Curi Pescara riesce a trasmettere ai suoi giovanissimi tesserati, anche con le tante iniziative extra campo, che spesso coinvolgono i ragazzi e le loro famiglie.

L’ultima storia, a stagione agonistica ormai conclusa, ce la regala il piccolo Giordano De Filippis, classe 2014, che si è  aggiudicato il contest promosso dal club su Instagram, in cui era in palio la maglia donata dall’Inter del bomber Lautaro Martinez.

La consegna nei giorni scorsi a casa del presidente Martorella, con il piccolo centrocampista emozionatissimo, accompagnato dalla mamma, Morena, e dalla social media manager Aida Xhaxho. “Quando abbiamo raccontato a Giordano di aver vinto la maglia di Lautaro, era rimasto senza parole quasi incredulo, anche se lui è juventino. Come ha spiegato anche al presidente Martorella, era comunque felice di ricevere in regalo la maglia di un campione”, racconta Morena.

Giordano ha 9 anni e frequenta la 4a elementare nella scuola della Pineta Dannunziana, ha cominciato a giocare a calcio all’età di sei anni, da tre anni è con la Folgore Delfino Curi Pescara. “Ama stare a contatto con gli altri bambini, è l’amico di tutti e per questo ama lo sport, il calcio in particolare, che lo fa sentire parte integrante di un gruppo”, il racconto della madre.

Com’è nata la passione per il calcio di Giordano? E perché ha scelto la Curi?

“La nostra famiglia non è una di quelle che segue costantemente il calcio, o una squadra ben precisa. A noi è sempre piaciuto tifare per le belle partite. Un giorno, guardando la Nazionale italiana, Giordano incominciò a chiedere di voler giocare a calcio e così, prima di iscriverlo in una squadra, ha fatto diverse prove. Solo con la Delfino Curi Pescara, però, si è trovato subito bene. Sottolineo il fatto che lui non è stato trascinato da nessun amico, né tantomeno è stato costretto a praticare questo sport: si è accesa semplicemente la voglia d’imparare a giocare a calcio e quella fiammella non si è mai spenta, nonostante le giornate impegnative e la scuola fino alle 16.30, con l’allenamento alle 17. Soprattutto all’inizio è stata impegnativa, perché aveva la consapevolezza di doversi impegnare tanto per arrivare al livello dei suoi compagni, dato che lui del calcio non sapeva nulla”.

Il piccolo Giordano è un centrocampista, il calcio sta diventando sempre più la sua grande passione “Ogni tanto per stuzzicarlo gli chiedo di provare anche qualche altro sport, ma lui risponde sempre che la sua passione è il calcio e che non vuole assolutamente lasciarlo o trascurarlo per fare altro, è un bambino molto deciso”.

Cosa pensano i genitori della società Folgore Delfino Curi Pescara e delle sue attività extra calcistiche e del modo in cui tratta i genitori e soprattutto i piccoli tesserati?

“La Folgore Delfino Curi sicuramente è una società che fa sentire i genitori e i loro bambini, non solamente degli iscritti ma persone importanti. Giordano ha sempre sentito di far parte di una grande famiglia, in cui i mister hanno svolto un ruolo importante soprattutto nella sua crescita personale, rendendolo autonomo a partire dalle piccole cose. Le attività extra calcistiche sono una ciliegina sulla torta, momenti in cui ci si conosce tutti un po’ meglio, soprattutto noi genitori. Momenti conviviali che non tutte le squadre hanno l’opportunità di vivere. E a noi fa sempre molto piacere partecipare”.

by Redazione

Francavilla Al Mare. Il critico d’arte e letterario Massimo Pasqualone segnala una bella iniziativa inaugurata il 1 maggio a Francavilla Al Mare, dal Sindaco della città Luisa Russo, con una creazione artistica dedicata al Giro d’Italia che farà tappa a Francavilla Al Mare il 15 maggio 2024.

L’opera creativa ha come titolo “Italia in bicicletta”. A realizzarla è il Gruppo Donne Creative dell’Associazione Alento di Francavilla Al Mare. La si può ammirare nel giardino di via Zara della città.

Il gruppo creativo dell’Alento si è già distinto in città Il per la realizzazione del progetto Yarn Bombing “arte urbana” nello stesso Giardinetto di Francavilla Al Mare, donando come per magia, colore ai tronchi degli alberi. rivestendoli con capolavori all’uncinetto. Nel 2022 ha donato alla città l’ Albero di Natale Granny alto 4m e nella stagione estiva dell’anno 2023 è stato protagonista dell’opera di “Demetra il rifiorire della vita” un’ attrazione di duemila rose colorate lavorate all’uncinetto. Alle opere realizzate, oltre ad avere una visione artistica estrosa, viene dal Gruppo attribuito sempre uno significato profondo di grande riflessione dell’animo umano.

Quest’anno protagonista del giardino è Italia con la sua corona in testa, la fascia tricolore e il suo abito avvolgente composto di ruote lavorate a mano. E’ accanto alla sua bicicletta rivestita da una lavorazione all’uncinetto, dalle varie tonalità brillanti di rosa a contrasto, con il suo cestino ornato da una cascata di fiori lavorati a mano con fantasia! Una visione della bellezza dell’Italia, elegante, gentile, accogliente e raffinata dai grandi valori della condivisione, dei rapporti umani e sociali …un sogno? Una realtà!
A Francavilla Al Mare ITALIA ENTRA NEL GIRO!

Le artiste del progetto Italia: Anna Paris, Patrizia Girinelli, Grazia Bruni, Antonia Di Gianni, Odalia Cianitto, Anna Saquella, Assunta Costarella, Michela Fizzano, Amalia De Francesco, Franca Genovesi, Franca Acerra.
Struttura a cura di: Luciano Di Lizio, Franco Ranalli, Elio La Fratta, Rino Cori.

by Francesco
lnd Abruzzo

Il calcio femminile abruzzese celebra all’Aquila lunedì prossimo, 6 maggio, la giornata conclusiva del progetto Gioca con Noi, facciamo squadra, torneo di calcio a 8 promosso dalla LND Abruzzo, in sinergia con il Settore Giovanile e Scolastico e il Coordinamento Educazione Motoria, Fisica e Sportiva dell’Ufficio Scolastico Regionale, rivolto alle studentesse delle scuole abruzzesi.

Dopo la fase provinciale della manifestazione, le quattro vincenti di ogni categoria, cadette e allieve, s’incontreranno per le finali regionali sul manto dello stadio Gran Sasso d’Italia dell’Aquila lunedì 6 maggio dalle 15:00.

La giornata conclusiva prevede anche il convegno annuale Il calcio femminile, per noi una questione di diritti, in programma sempre lunedì 6 maggio, alle 10:30, all’Auditorium Ance, in Viale Alcide De Gasperi, all’Aquila.

Dopo i saluti di Vito Colonna, assessore allo Sport del Comune dell’Aquila, Francesco Bizzarri, presidente Comitato esecutivo “L’Aquila rinasce con lo sport 2024”, Enzo Imbastaro, presidente Coni Abruzzo, Antonello Passacantando, responsabile coordinamento Educazione motoria Ufficio scolastico regionale Abruzzo e Daniele Ortolano, vice-presidente Figc, Emidio Sabatini, coordinatore SGS Abruzzo; Vito Tisci presidente SGS, Ezio Memmo, presidente Comitato regionale LND Abruzzo, Giancarlo Abete, presidente LND; interverranno Laura Tinari, responsabile calcio femminile LND Abruzzo, e Maria Giulia Vinciguerra, presidente CAD Scienze Motorie Discab Univaq.

Seguiranno una conversazione con le giocatrici di Serie B femminile Sofia Colombo (Lazio Femminile) e Marika Massimino (Ternana Women) e un’intervista a Nazzarena Grilli, ct della Nazionale Femminile Under 23.

Modererà l’evento la giornalista Eleonora Falci. A premiare le scuole vincitrici del Torneo saranno le autorità sportive e scolastiche, la premiazione è prevista per le ore 17 al Gran Sasso d’Italia.

L’evento, sia per quanto riguarda il convegno che le finali regionali del torneo scolastico, fa parte del programma di iniziative di L’Aquila cresce con lo sport 2020-2024.

by Redazione
calcio femminile

Si avvicina il fischio d’inizio delle finali di Coppa Italia e Coppa Abruzzo di Eccellenza Femminile: sarà lo Stadio Pavone-Mariani di Pineto il palcoscenico delle due partite in programma domenica prossima, 21 aprile.

Un intenso pomeriggio dedicato al calcio femminile con le gare che assegneranno i primi Trofei della stagione. A scaldare campo e atmosfera saranno le ragazze del Bacigalupo Vasto Marina e le giovanissime del Women Teramo che, alle 14.00, si contenderanno la Coppa Abruzzo, alla sua prima edizione.

Il clou della giornata alle 16.30 con l’attesissima Finale di Coppa Italia che vedrà per la terza stagione sportiva consecutiva le ragazze del Bellante Val Tordino scendere in campo, questa volta opposte a quelle del Delfino Pescara, che con due giornate di anticipo hanno già vinto il campionato.

La responsabile del Calcio Femminile del Comitato regionale, Laura Tinari: “La gara di Coppa Italia è una delle partite più importanti della nostra stagione sportiva, per questo anche quest’anno abbiamo scelto di giocarla su uno dei campi più belli della regione. Anche da queste scelte si vede l’attenzione che mettiamo nel costruire la crescita del calcio femminile, dove la cultura gioca un ruolo fondamentale. Oggi, a distanza di tre anni, possiamo finalmente affermare che il nostro movimento ha preso la strada dello sviluppo: ogni anno l’Eccellenza si sta arricchendo qualitativamente e quantitativamente, l’attività giovanile ha un ruolo sempre più centrale nella nostra strategia e la Rappresentativa diventa il punto di caduta di tutto il lavoro che stiamo portando avanti”.

Il Presidente del Comitato regionale LND Abruzzo, Ezio Memmo: “Portiamo il calcio femminile sul ‘campo dei professionisti’: giocare in uno scenario come quello di Pineto potrà sicuramente ispirare le nostre calciatrici. Lavoro e investimenti continui sono i due termini che più rappresentano quanto abbiamo fatto in questi anni con la ricostruzione e lo sviluppo di un movimento regionale, che sta dimostrando voglia di fare ed emergere. Campionato e Coppa Italia restano i due momenti principali attorno a cui si articola l’intera stagione sportiva, ma in Abruzzo ogni anno organizziamo altre iniziative e progetti per avvicinare al calcio le nostre bambine”.

La vincente della Coppa Italia fase regionale andrà a giocare la fase nazionale con le vincenti delle altre Regioni, mentre la Coppa Abruzzo è un trofeo istituito quest’anno per rendere la stagione sportiva più ricca e avvincente, sia per le società che per gli appassionati e le appassionate.

La Finale di Coppa Abruzzo sarà seguita dall’emittente Super J durante il programma della domenica Diretta Goal, mentre la Finale di Coppa Abruzzo sarà trasmessa in streaming sulla pagina Facebook LND Abruzzo.

by Redazione
guardiagrele

Guardiagrele si prepara alla III edizione del Premio Nazionale Terrazza d’Abruzzo sullo Sport ideato dal Centro Studi Sport&Valori, e in una nota il sindaco Donatello Di Prinzio ha annunciato le date per il 2024: “Quest’ anno i giorni prescelti sono 18,19 e 20 luglio con un format completamente rivoluzionato, partnership prestigiose, eventi, ospiti di livello assoluto e tante grandi novità che saranno annunciate nelle prossime settimane in una location prestigiosa. Ringrazio – conclude il sindaco- l’associazione Sport&Valori – e siamo pronti fin d’ora ad accogliere turisti, ospiti e cittadini in una tre giorni che, mai come in questa Edizione, si erge ad evento di rilevanza Nazionale, tra i più prestigiosi e soprattutto variegati del panorama nazionale”.

by Redazione
chieti

Si svolgerà sabato 6 aprile alle ore 17.30 presso l’Auditorium del Museo Universitario di Chieti in piazza Trento e Trieste, l’evento con “Lo sport per la solidarietà: i diritti e un futuro di pace”.

Un momento di incontro e dibattito voluto dal Club per l’UNESCO di Chieti e dal Centro Studi Sport e Valori per celebrare la Giornata Internazionale dello Sport per lo Sviluppo e la Pace che cade ogni anno proprio il 6 aprile.

Un’occasione per celebrare, per il terzo anno consecutivo, chi, attraverso lo sport, è riuscito a incarnare i valori della pace, della giustizia e della fratellanza tra i popoli.

In un momento storico molto particolare come quello attuale, segnato da guerre profonde anche a pochi chilometri dall’Europa, l’appuntamento di sabato ha una valenza anche più significativa per le storie che verranno raccontate in quella circostanza.

Una fra tutte quella di Moro Masawoud, attualmente giocatore del Chieti calcio la cui storia è un grande segnale di riscatto attraverso lo sport.

Arrivato in Italia, a Palermo, con un barcone e con un sogno: giocare a calcio. E tutto inizia a Partinico nell’accademia per talenti internazionali fondata da Francesco Tola, un insegnante che fa anche il dirigente sportivo.

Il bello dello sport, dunque, che riesce a dare un sorriso a chi sembra non meritarlo o averlo perso; come nel caso della S.F.A. Sport for All Pallamano Montesilvano, la prima realtà nella cittadina pescarese a proporre attività di Pallamano, Pallamano in Carrozzina, Biliardo e Biliardo in carrozzina.

Un bellissimo progetto di sport e inclusione che è nello spirito della Gladius Pescara Centro Tecnico A.C. Milan che, da oltre 12 anni insegna, ai bambini e ragazzi, come il calcio sia in primis divertimento, rispetto dell’avversario e sostegno del compagno di squadra.

La squadra del cuore, la forza di urlare quel nome quando ti risvegli dal coma a 13 anni perché colpito da un fulmine mentre giocavi a pallone, questo è accaduto al piccolo Filippo D’Alessandro del River 65.

Un pomeriggio ricco e inteso dunque che vedrà come relatori: Cinzia Di Vincenzo, Presidente Club per l’UNESCO Chieti; Luigi Milozzi, fondatore del Centro Studi Sport&Valori e Francesca Di Giuseppe blogger di Postcalcium.

Nell’occasione, alla presenza della madrina dell’evento, la campionessa olimpica di ginnastica ritmica Fabrizia D’Ottavio, saranno annunciato le date e tutte le novità che quest’anno rivoluzioneranno e arricchiranno la terza edizione del Premio Nazionale Terrazza d’Abruzzo.

In programma anche due momenti musicali affidati ad Alfredo Scogna con le canzoni di Fabrizio De Andrè e al baritono Christian Latorre. Modera e conduce la giornalista Mila Cantagallo.

 

by Redazione

𝐓𝐡𝐞 𝐀𝐫𝐭 𝐨𝐟 𝐖𝐚𝐫 approda a Pescara con un evento completamente dedicato alla nobile arte del Pugilato Olimpico 🥊
Grazie alla preziosa collaborazione con la @pugilisticadabruzzo e @firsttradingsociety, ci sarà modo di assistere ad uno spettacolo M O Z Z A F I A T O 🔥: Jasmine Di Felice affronterà Antonina Cuti.
Apputamento per mercoledì 27 marzo al Palasport Ciro Quaranta di Pescara alle ore 20:30.
Tutti gli atleti sono pronti a darsi battaglia sul ring del 𝐓𝐇𝐄 𝐀𝐑𝐓 𝐨𝐟 𝐖𝐀𝐑 – 𝐁𝐨𝐱𝐢𝐧𝐠 𝐅𝐢𝐠𝐡𝐭 𝐍𝐢𝐠𝐡𝐭 🇮🇹
📍𝗜𝗡𝗚𝗥𝗘𝗦𝗦𝗢 ore 20.00
📍𝗦𝗧𝗔𝗥𝗧 𝗨𝗡𝗗𝗘𝗥𝗖𝗔𝗥𝗗 ore 20.30
🎟️ 𝖡𝖨𝖦𝖫𝖨𝖤𝖳𝖳𝖮 acquistabile all’ingresso

Jasmine Di Felice
“Una ragazzina diventata donna, diventata mamma, che non ha mai smesso di essere un Pugile.
Una vita tra vette e buche, tra errori e vittorie, tra scelte e rinunce. Una corsa lunga quattordici anni, sempre al tuo fianco, per ogni battito di cuore, per ogni colpo portato, per ogni attesa mancata, quando eri sulla strada più bella e quando ti avremmo voluto strappare via da vicoli ciechi.
Le difficoltà spesso sono così grandi che sembrano annientare i sentimenti, gettare ombra e polvere lì dove erano mille colori, spingerti nella rassegnazione, nella dimenticanza.
E invece NO.
Perché un Pugile lo è per sempre, perché da quel buio si è innalzato un grido di coraggio che ci ha spalancato il cuore, perché hai spiegato le ali e fatto svanire la polvere, hai saltato le buche ed hai ripreso a correre, a volare, hai ripreso a sognare … Sogna, Jasmine, SOGNA PIU’ FORTE CHE PUOI”.

by Francesco
gladius pescara

In occasione della partita di campionato Milan-Atalanta, ospiti abruzzesi in quel del Milan Academy: i bambini del Centro Tecnico Milan ASD Gladius Pescara, a san Siro per la premiazione dello striscione vincitore della 9° edizione della Banco Bpm Milan Cup.

“Gioco, passione, umiltà…il Calcio batte la diversità” il loro slogan; un bellissimo messaggio che incarna i valori che Fondazione Milan e i Tecnici Milan Academy promuovono quotidianamente.

Una premiazione che ha chiuso una due giorni ricca di emozioni per i più piccoli che, per la prima volta, sono entrati a San Siro e hanno potuto ammirare da vicino i loro campioni e i tanti trofei vinti.

“La Gladius ha ottenuto questo importante riconoscimento che premia anche il lavoro che da anni svolgiamo sul nostro territorio – afferma il presidente Angelo Nicolò – Per noi lo sport è uno strumento di inclusione sociale ed essere premiati proprio su questo tema ci riempie d’orgoglio”.

by Redazione

Nuove divise e nuovi traguardi per l’ASD Atletica Val Tavo, nel pomeriggio la presentazione

Righe blu su sfondo bianco che a scalare diventa azzurro: è questo lo stile che rimanda un pò al vicino mondo ‘marinaro’ delle nuove divise dell’ASD Atletica Val Tavo presentate nel primo pomeriggio di oggi presso la sala conferenze del Convento di San Patrignano del comune vestino di Collecorvino.

Presenti, per fare una stima dei traguardi ed accogliere una progettualità per il 2024, oltre ai facenti parte dell’Associazione insieme al loro Presidente Giorgio Agostinone, anche il Sindaco Paolo D’Amico ed il Vicesindaco Antonio Zaffiri.

“Inizia una nuova stagione per una realtà associativa importante del nostro territorio, che ha come obiettivi principali, innanzitutto la diffusione della pratica sportiva ma anche la socializzazione e la sana competizione” – così esordisce il Primo Cittadino rivolgendosi soprattutto agli atleti coinvolti in questo primo pomeriggio loro dedicato, avanzando l’intenzione di voler coinvolgere maggiormente le scuole nelle attività sportive attraverso una progettualità sul territorio.

“Voglio ringraziare l’Atletica Val Tavo per il lavoro che svolge sul nostro territorio – prosegue D’Amico, – per i traguardi raggiunti ma soprattutto perchè questa associazione porta alto il nome di Collecorvino permettendo alla nostra comunità di essere conosciuta in Abruzzo e non solo”.

Con fiducia ed ammirazione verso il suo team interviene anche il presidente Agostinone: “oggi presentiamo le nuove divise per la stagione 2024 che vede come protagonisti nuovi sponsor che affiancano lo storico V.N. Food Processing Equipment; a loro va il nostro ringraziamento per il sostegno che non viene mai meno e dunque per la fiducia”.

In merito al futuro oltre a garantire l’entusiasmo e l’impegno il presidente ammette che “dopo la vittoria del Corrilabruzzo Uisp, sarà difficile confermare il primato, ma i nostri atleti si impegneranno al massimo per nuovi traguardi”; grande traguardo per Collecorvino è, infatti, l’appuntamento con la Stracongiunti, gara podistica che non solo permette di ammirare paesaggi emozionanti ma permette anche di raggiungere livelli altissimi di presenze da più parti sul territorio.

Per info e notizie @comunedicollecorvino.

by Redazione