Search

Tag Archives: Francavilla al Mare

Abruzzo in Miniatura

All’Abruzzo in Miniatura si amplia il numero delle opere e degli artisti che donano i loro lavori al parco museale permanente diretto da Livio Bucci.

Dopo lo stadio Adriatico di Pescara realizzato in polistirene da Fabrizio Costantini, ieri è stata la volta di Matteo Di Nardo de L’Aquila con la sua opera fatta interamente di Lego.

Un’idea originale che sicuramente stupirà i bambini, della quale Di Nardo ci racconta in questa intervista.

Matteo Di Nardo, come nasce l’idea di realizzare un’opera utilizzando i Lego?

“Principalmente perché tra le mie passioni c’è sempre stato il giocattolo, quindi i Lego ne rappresentano l’eccellenza. Nel tempo, collezionandoli, mi è venuto in mente di rifare un qualcosa di personale”.

Hai diversi lavori già fatti?

“Sì, ho fatto diversi lavori; questa però può essere ufficialmente definita la prima opera pensata, organizzata e strutturata da me come gioco dal quale però è venuto fuori un lavoro spiritoso, che rappresenta qualcosa di concreto: un posto di lavoro. Anche un aspetto importante come il lavoro, secondo me, può spronare ad affrontare la quotidianità…giocando”.

Livio Bucci e Matteo Di Nardo
Livio Bucci e Matteo Di Nardo

L’idea di donare la tua opera all’Abruzzo in Miniatura, da dove nasce?

“Nasce dal fatto che un’altra mia passione sono gli oggetti realizzati in scala. Amando la mia regione poi, la ritengo un’occasione unica e che mancava in Abruzzo. E’ una realtà bella, interessante che mi ha incuriosito molto. Se donerò altre opere al museo? Sì, qualsiasi altra idea avrò, sarà fonte di collaborazione”.

Cosa hai rappresentato dunque e donato al parco museale permanente?

“E’ la stazione di servizio sita lungo la A24 nella zona de L’Aquila, ed è il posto in cui lavoro. Ho rappresentato il bar, l’area di servizio e i miei colleghi. I bambini? Li ringrazio per l’affetto che mi hanno dimostrato sin da quando esposi l’opera all’interno del locale, e spero sia così anche qui all’Abruzzo in Miniatura”.

by Redazione
Abruzzo in Miniatura

Si chiude con un indice più che positivo il bilancio del primo mese di attività dell’Abruzzo in Miniatura.

Una scommessa vinta che tiene fede all’impegno del maestro Livio Bucci, direttore del progetto fortemente voluto e supportato dall’amministrazione comunale di Francavilla al Mare.

“Bilancio più che positivo visto che, in meno di un mese, abbiamo già registrato 3mila visite di cui mille paganti e più di 2mila bambini – ha detto Bucci –  Una delle cose che finora mi ha reso più felice è stato accogliere persone provenienti da Ascoli, Roma, Campobasso; insomma un passaparola imponente che ha scavalcato i confini dell’Abruzzo. Onestamente non mi aspettavo una risposta così importante e sono contento, soprattutto perché i visitatori hanno dimostrato un affetto immenso; visitatori che voglio ancora ringraziare. Il futuro? Il museo non si ferma mai; sarà infatti ricco di momenti di condivisione e di  idee già in cantiere che svilupperemo nel tempo”.

Nuove opere in scala si aggiungono alle 100 iniziali, tutte rigorosamente di fattura artigianale. Un plauso speciale è pervenuto da parte degli abruzzesi nel mondo; se ne fa portavoce Marcelo Castello, presidente della Federazione degli abruzzesi d’Argentina, nonché vice presidente del Cram Abruzzo nominato a febbraio:

“Nel 1994 ho conosciuto l’Italia in miniatura.

Sono fiero che l’Abruzzo abbia una sua identità grazie a questa magnifica idea. Sarà un piacere e un dovere per me prodigarmi al fine di promuovere e valorizzare la nostra regione”.  

Il parco museo spalanca le porte a nuove iniziative che danno impulso alla territorialità accogliendo turisti stranieri: è la mission del progetto Destination Abruzzo di Angela Rapino, abruzzese nel mondo originaria di Francavilla al Mare:

 Attraverso la mia pagina Facebook e Instagram “La valigia a stelle e strisce racconto a tutti gli italiani all’estero e americani quanto sia preziosa la mia regione.

La valigia è il contenitore delle mie esperienze che mi rendono orgogliosamente italiana pur essendo cittadina americana.

Mi sono innamorata dell’Abruzzo in Miniatura e non appena riprenderemo la nostra attività con i tour condurremo i turisti americani qui al MuMi.

Ringrazio il direttore Livio Bucci per averci concesso l’opportunità di appoggiarci al parco museo con il nostro progetto Destination Abruzzo.           

Tante le attività didattiche dedicate ai più piccoli tra visite guidate e laboratori ; tra queste, una novità interessante è quella proposta dall’associazione culturale Un Mondo di Abruzzo, presieduta da Monica Recchia, Scopri l’Abruzzo in Allegria progettato da Polvere di Eventi.

Ed è proprio la presidente che spiega l’originalità e le caratteristiche del progetto:

Si tratta di un’iniziativa riservata agli alunni delle scuole elementari e medie. Verrà presentato alla Regione Abruzzo ed esposto nell’angolo dedicato ai laboratori didattici in programma all’Abruzzo in Miniatura.

Al suo interno convivono un aspetto sia ludico che didattico in quanto, attraverso percorsi non statici bensì dinamici, i bambini imparano a comprendere la valenza del territorio insieme alla storia che riprende vita. Infatti lo slogan del progetto è Scoprendo il passato ameremo il futuro.

Nell’anfiteatro i bambini potranno trovare persone realmente esistite (storicamente parlando) che raccontano la storia del maestoso complesso e del territorio circostante.

La cultura è dunque la nostra identità e con Scopri l’Abruzzo in Allegria, vogliamo instaurare un contatto diretto con il passato per amare la storia e le proprie peculiarità territoriali.

Il tutto grazie a rappresentazioni recitate in relazione al periodo storico di riferimento. Si partirà dal parco museo Abruzzo in Miniatura per poi recarsi all’anfiteatro di Alba Fucens e arrivare, nel pomeriggio, al Castello di Celano.

Il calendario delle attività didattiche per ragazzi prevede anche un corso di disegno e fumetti in programma a partire da fine ottobre.

Abruzzo in Miniatura

Si attesta in netta crescita il trend di presenze che stanno affluendo in questi giorni al parco museale dell’Abruzzo in Miniatura, l’esposizione installata in modalità permanente nel prestigioso palazzo MuMi (Museo Michetti) di Francavilla al Mare.

Un exploit a 15 giorni dall’apertura che si traduce in centinaia di utenti plasmati nel corso dell’ultima settimana, con un picco di accessi che ha oltrepassato quota 1000 solo nella giornata di domenica..

L’andamento positivo trova riscontro nell’unicità del progetto, suscitando grande attrattiva da parte di nuclei familiari e gruppi turistici in visita presso la nostra regione. Ammirando le opere in miniatura, rigorosamente realizzate a mano artigianalmente, i fruitori della mostra selezionano i luoghi dove recarsi per visitare direttamente in loco le bellezze del patrimonio regionale. Un progetto dinamico che incentiva dunque l’attività turistica sul territorio in un periodo di grandi criticità.

“Il giro dell’Abruzzo in 80 minuti”, così alcuni visitatori provenienti da Roma hanno battezzato il percorso tematico, parafrasando il celebre romanzo di Jules Verne Il giro del mondo in 80 giorni.

Proprio in virtù di questa rassegna in sintesi del nostro territorio, i turisti, ma anche molti abruzzesi, decidono di approcciarsi ai siti originali.

“Un progetto innovativo che unisce arte e storia – hanno commentato Giovanni e Francesca di Pescara – Sono svariati i luoghi e le strutture, perle della nostra regione, non ancora noti a tutti”.

Raddoppiate anche le presenze dei bambini, sempre più incantati di fronte ad un patrimonio storico-architettonico  a loro ancora ignoto, ma che ben presto sarà illustrato con attività ludiche attraverso laboratori didattici mirati, tenuti al MuMi dagli stessi autori delle opere.

“Un successo che desidero condividere con tutto lo staff che mi supporta – ha detto il direttore dell’Abruzzo in Miniatura Livio Bucci – ringrazio i miei collaboratori Fiorenza Melchiorre, Monica Recchia e l’ufficio stampa”.

 

Info: www.abruzzoinminiatura.it

L'Abruzzo in Miniatura

E’ iniziata l’avventura lo scorso 28 agosto per l’Abruzzo in miniatura, mostra permanente sita all’interno del MuMi a Francavilla al Mare.

Una partenza sprint per il primo weekend che ha visto una grande partecipazione di pubblico: più di mille visitatori infatti hanno affollato le due sale rimanendo piacevolmente sorpresi e affascinati dalle opere dell’artista Livio Bucci e dei suoi collaboratori.

Visitatori non solo abruzzesi, tanti sono appositamente arrivati da Marche, Molise e Lazio per conoscere più da vicino la nostra regione.

Un entusiasmo particolare quello dei bambini, felici e sorpresi di ammirare una grande regione attraverso lavori così piccoli.

Visitatori che hanno, all’uscita, lasciato messaggi che hanno emozionato il team de L’Abruzzo in Miniatura.

Eccone alcuni:

Bellissima mostra, bellissima idea. La mia bimba di 6 anni è rimasta piacevolmente sorpresa. Torneremo per vedere le nuove bellezze.

E’ stato emozionate vedere le bellezze della propria terra.

Un viaggio incredibile per tutto l’Abruzzo. Ogni miniatura racconta in maniera suggestiva, con i suoi dettagli, la storia di una terra antica.

E’ stato molto interessante poter ammirare tante opere architettoniche che molto spesso vengono quasi dimenticate. Questa mostra aiuta le persone a conoscere anche tanti posti che spesso non si conoscono.

Semplicemente stupendo!.

Emozionate. Una mostra unica in cui si respira tutta la bellezza della nostra meravigliosa regione Abruzzo. Grazie per l’idea, la realizzazione e la cura di tutti i dettagli storici, geografici, architettonici, ambientali tecnici. Una creatività geniale.

Che bello scoprire che l’Abruzzo è una terra meravigliosa e ricca di bellezze da visitare.

A partire da venerdì 28 agosto, l’esposizione osserverà i seguenti orari: giornaliero: 9:30-18:30. Aperto tutti i giorni (festività comprese).

Dal 1° ottobre al 28 febbraio, chiuso il lunedì.

Info: www.abruzzoinminiatura.it

by Redazione
francavilla

Taglio del nastro stamani per l'”Abruzzo in Miniatura”, mostra permanente promossa e organizzata dal maestro Livio Bucci, orafo e artigiano originario di Bussi sul Tirino, in sinergia con il suo staff di artisti abruzzesi doc, autori delle 100 opere finora realizzate ed esposte all’interno del MuMi, Museo Michetti di Francavilla al Mare.

La cerimonia di inaugurazione è stata presieduta dal sindaco di Francavilla al Mare, Antonio Luciani e dal patron dell’Abruzzo in Miniatura Livio Bucci, moderati dalla giornalista Paola Toro.

“I nostri artigiani sono ancora al lavoro per realizzare altre bellezze del territorio – ha detto il sindaco Luciani – il museo vuole crescere ulteriormente. Un museo dinamico che vedrà coinvolte anche le scuole e sarà bellissimo mostrare ai ragazzi i monumenti e come lavorano gli artigiani; saranno momenti educativi dal grande fascino”.

“L’Abruzzo in Miniatura nasce circa 30 anni fa da un’idea di Fernando Di Carlo – ha spiegato Livio Bucci – Una volta in un ristorante vidi un Guerriero di Capestrano piccolo, ed ebbi l’idea di farlo realizzare uguale all’originale; da lì è iniziato tutto. I lavori che oggi sono esposti qui, rappresentano 30 anni di lavoro fatti a mano, per i quali ringrazio tutti i collaboratori e artisti che mi hanno aiutato fin dall’inizio. Un ringraziamento di cuore al sindaco Luciani che da subito mi ha messo a disposizione questo fantastico posto”.

Varie le autorità intervenute, tra cui i sindaci di alcuni comuni abruzzesi, il presidente dell’ordine dei giornalisti Stefano Pallotta, il senatore Antonio Razzi e la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo Masci di Francavilla, Michelina Zappacosta, in prospettiva delle attività di laboratorio didattico contestualizzate nell’ambito del progetto.

Tra gli artisti presenti oggi, Alessio Bucci, direzione tecnica Abruzzo in Miniatura, Stefano Caposano, artista autore dei Trabocchi e Carla Cerbaso, autrice della moneta Italica a Corfinio).

“Fui contatto da Livio Bucci 5 anni fa – ha detto Caposano – mi ha parlato del suo progetto chiedendomi di collaborare con lui nella realizzazione dei nostri trabocchi, uno dei simboli più famosi d’Abruzzo”.

“Sono venuta a conoscenza della storia e della moneta italica – ha sottolineato Cerbaso – grazie a Livio Bucci il quale, avendo stima di me artisticamente parlando, mi ha chiesto di riprodurre tale moneta. Mi sono quindi avvicinata solo attraverso foto e ho cercato avvicinarmi il più possibile a una riproduzione reale”.

Le miniature dei beni architettonici, nonché del patrimonio paesaggistico esposti all’interno del MuMi si esprimono in un capitale rappresentativo della nostra identità che abbraccia oltre 2.000 anni di storia. Le opere riprodotte in scala e disseminate su oltre 1000 metri quadri di esposizione raggiungeranno quota 300.

Queste, oltre a riportare fedelmente le caratteristiche dell’originale, sono anche arricchite da dettagli composti del materiale originario dell’opera riprodotta. Il percorso non si limiterà alla visione delle riproduzioni, ma sarà dunque sostenuto da laboratori didattici, dal racconto della storia e delle tradizioni, da circuiti esperienziali, dall’interconnessione con l’offerta di vacanza attiva presente sul territorio.

L’Abruzzo in miniatura è un parco tematico generalista ed ha, di conseguenza, diversi target di riferimento: famiglie, scuole, pubblico specializzato.

“Siamo l’unica regione in Italia –ha concluso Livio Bucci -ad avere un simile museo, il cui obiettivo è far vedere l’Abruzzo a turisti, scuole, agli abruzzesi nel mondo e a tutti coloro che ci vogliono e vorranno aiutare a coltivare questo progetto appartenente a tutti gli abruzzesi”.

A partire da venerdì 28 agosto, l’esposizione osserverà i seguenti orari: giornaliero: 9:30-18:30. Aperto tutti i giorni (festività comprese).

Dal 1° ottobre al 28 febbraio, chiuso il lunedì.

Info: www.abruzzoinminiatura.it

 

by francesca
Assistenti Bagnanti
La Federazione italiana nuoto organizza un’esercitazione di salvataggio Assistenti Bagnanti FIN in base al protocollo Covid-19  domenica 9 agosto  alle ore 10,45 al Lido delle Rose (piazza Adriatico Francavilla).
Nella nota della FIN si legge:
Verranno eseguite tre differenti simulazioni di intervento di soccorso con l’utilizzo di vari mezzi di soccorso e dotazioni di soccorso: pattino di salvataggio, tavola SUP, salvagente anulare, torpedo e Baywatch
Dopo il recupero dall’acqua, gli assistenti bagnanti simuleranno da un cellulare in viva voce la chiamata al 118; nel frattempo che arrivi l’ambulanza, gli assistenti effettueranno le manovre di rianimazione, la RCP e useranno un defibrillatore da studio su manichino.
Il tutto seguendo le linee guida di intervento in base al protocollo Covid19 atte a garantire la sicurezza del soccorritore da contagio Covid19.
by Redazione
ciclostazione

Tour in corso fra costa e montagna, bici nonché trekking e ancora i giri in Vespa.

Prosegue l’attività della Ciclostazione dei Trabocchi con sede nella stazione ferroviaria di Francavilla al Mare, a cura di Bikelife, tour operator di vacanza attiva.

E arriva intanto il programma delle escursioni giornaliere per agosto, a partire da oggi fino a fine mese.

Si comincia con Treno e bici, l’anello dei tre fiumi a Popoli e il Vespa tour Montepulciano d’Abruzzo.

Si prosegue con lo slow trekking alle sorgenti del fiume Alento, Vespa e snorkeling, giri in città alla scoperta di storia e curiosità, fra fiume e dintorni.

Non mancano gli speciali e-bike touring benessere e relax al tramonto e la costa dei trabocchi.

Le escursioni sono perlopiù facili per tutti, con qualche occasione in cui la difficoltà diventa media.

“Trekking, bici e vespa per scoprire angoli nascosti ed affascinanti della nostra splendida regione” dicono da Bikelife.

by Redazione
costa dei trabocchi

Dalla Costa dei Trabocchi in bici al  tramonto, alle escursioni in mountain-bike lungo l’anello dei tre fiumi a Popoli, fino al giro in e-bike alla scoperta di Hatria, l’odierna Atri.

Senza dimenticare il celebre Campo Imperatore, per percorrere il Piccolo Tibet in mountain-bike ed esplorare il territorio con i tre laghetti del Racollo.

E, ancora, l’aspetto urban fra bici e fiume a Pescara. Con la proposta che include anche i giri in Vespa fra Montepulciano d’Abruzzo e snorkeling, oltre al trekking sulla Majella con la tavola dei briganti e le Capanne in pietra.

Un calendario nutrito, fra bici, trekking, Vespa, quello che la Ciclostazione dei Trabocchi di Francavilla propone agli appassionati del tempo libero, della vita all’aria aperta, con escursioni calibrate per tutti i gusti e tutti i livelli di preparazione.

Giri per tutti, per scoprire, assaporare il territorio, respirare e divertirsi, sempre in sicurezza, con la conduzione di guide specializzate e certificate.

Oltre al calendario delle escursioni, possibilità di noleggio bici e Vespa. Per info: 3517586262; 3405064506.

Al calendario mensile si aggiunge la speciale gita fuori Abruzzo, con La magia dei piani di Castelluccio in Mtb. L’escursione è in programma per giovedì 9 luglio, nei Piani di Castelluccio, in Umbria.

“La nostra filosofia è quella di essere un punto di riferimento per il cicloturismo, un posto dove incontrarsi, scambiarsi opinioni e consigli – commentano Anna Romanovna e Antonella Di Zacomo, collaboratrici di Bikelife, tour operator gestore della Ciclostazione dei Trabocchi – Un luogo aperto, con a disposizione uno staff di professionisti del settore. Un luogo pulsante, dove nascono idee e progetti, in sintonia con il territorio, che è sempre più richiamo per il cicloturismo, dall’Italia e dall’estero”.

Aperta a fine maggio, la Ciclostazione dei Trabocchi è stata inaugurata ufficialmente a metà giugno, con una cinque giorni di incontri ed escursioni tematiche.

Qui di seguito il programma di luglio:

Sabato 4 luglio
Costa dei Trabocchi in bici al tramonto (partenza alle 16,30)

Domenica 5 luglio
In MTB l’anello dei 3 Fiumi a Popoli (partenza alle 10)

Giovedì 9 luglio
Speciale gita La magia dei Piani di Castelluccio in MTB con partenza alle 7 da Francavilla al Mare e rientro in serata per un’avvincente escursione nei Piani di Castelluccio, alla scoperta del territorio e della sua biodiversità.

Sabato 11 luglio
Hatria e-bike tour: arte e natura (partenza alle 10)
Trekking a Scanno, il lago a forma di cuore al tramonto (partenza alle 17)

Domenica 12 luglio
Vespa tour lungo la Costa dei Trabocchi (partenza alle 9,30)

Sabato 18 luglio
Campo Imperatore in Mtb sul Piccolo Tibet d’Abruzzo bike-film tour (partenza alle 10)

Domenica 19 luglio
Giro Trekking la Tavola dei Briganti sulla Maiella (partenza alle 10)
Vespa tour Montepulciano d’Abruzzo con pic-nic (partenza alle 15)

Venerdì 24 luglio
Il fiume a pedali: città in bicicletta e poesia (partenza alle 18)

Sabato 25 luglio
Giro delle cantine e dei mulini in gravel bike (partenza alle 10)
Costa dei Trabocchi in bici al Tramonto (partenza alle 16,30)

Domenica 26 luglio
Vespa e snorkeling lungo la Costa dei Trabocchi (partenza alle 9)
Trekking in Abruzzo sulla Majella e le Capanne in pietra (partenza alle 9,30)
Campo Imperatore in bici e i tre laghetti del Racollo (partenza alle 15,30)

by Redazione
Ciclostazione dei Trabocchi

Il programma degli eventi alla Ciclostazione dei Trabocchi prosegue dopo l’inaugurazione con tanti appuntamenti ed ospiti.

Tutte le iniziative sono gratuite e saranno svolte nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti. Per partecipare alle escursioni è necessario prenotare (085816221, 3405064506, 3517586262).

Tra gli ospiti di oggi, alle alle 17,30. gli attori Federico Perrotta e Valentina Olla protagonisti del format Bicibicitalia.

Un viaggio avvincente tra le bellezze del paesaggio italiano in bici, un tour delle regioni in compagnia di due conduttori che non sono lo stereotipo dei volti televisivi ma i ragazzi della porta accanto, una coppia anche fuori dal set, l’abruzzese Federico Perrotta, attore teatrale, comico con all’attivo moltissimi spettacoli e la bellissima Valentina Olla, show girl televisiva ed ora attrice teatrale e cantante.

Bicibicitalia nasce dalla intuizione di Stefano Gabriele, regista televisivo e cinematografico romano,  titolare di Framexs Multimedia, azienda che da anni è attiva nella produzione di contenuti cinematografici, televisivi e video in senso generale.

 

by Redazione
ciclostazione

Dopo l’apertura un mese fa, il focus sul cicloturismo in regione, fra l’oggi e il futuro, con l’analisi degli itinerari a pettine per intercettare la Via Verde dei Trabocchi.

Si comincia mercoledì 17 per proseguire fino a domenica. Non solo incontri, anche escursioni guidate, eventi, dj set, mostre e, ogni sera dalle 19, degustazioni in collaborazione con cantine locali e Bar Ristoratore della Stazione di Francavilla al Mare.

Tutte le iniziative sono gratuite e saranno svolte nel rispetto delle normative di sicurezza vigenti.

Per partecipare alle escursioni è necessario prenotare (085816221, 3405064506, 3517586262).

Incontri con esperti del settore, un primo momento di riflessione sul ruolo delle ciclostazioni nello sviluppo del cicloturismo in regione.

Pensieri, strategie, obiettivi, all’insegna di una Regione Bike Friendly.

Dopo l’apertura un mese fa arriva l’inaugurazione ufficiale per la Ciclostazione dei Trabocchi, nei locali della stazione ferroviaria a Francavilla al Mare.

“Stiamo partendo tutti assieme per un viaggio che ci porterà ad avere una rete ciclabile, supportata da una rete di ciclostazioni e di servizi annessi offerti dal privato, per una Regione Bike Friendly – commenta Claudio Di Dionisio di Bikelife, tour operator di vacanza attiva che gestisce il servizio della Ciclostazione – Sappiamo che manca tanto ancora, ma sapere qual è la strada è già molto importante. Lavoreremo tutti nella direzione auspicata, ci confronteremo, per portare a casa il risultato che tutti ci chiedono”.

L’indicazione del lavoro da svolgere viene dagli incontri in programma, per valutare lo stato dei percorsi già esistenti e la loro fruibilità, per una prima traccia degli itinerari a pettine per intercettare la Via Verde dei Trabocchi.

Questo il tema del primo incontro di mercoledì 17 (alle 18,30). Si parlerà di Le Vie Cicloturistiche: a pettine sulla Via Verde dei Trabocchi, fra Via dei Mulini e Strada del Vino delle colline teatine.

Intervengono i sindaci Antonio Luciani (Francavilla al Mare), Angelo Radica (Tollo), Leo Castiglione (Ortona), Nicolino Di Paolo (Crecchio), Lorenzo Di Sario (Canosa Sannita) coordinatore regionale dell’Associazione nazionale Città del Vino, Loris Scioletti (consigliere comunale del Comune di Arielli) e Nicola D’auria (Movimento Turismo del Vino).

Tema di giovedì 18 (sempre alle 18,30) è I Cammini abruzzesi come opportunità cicloturistiche.

Intervengono: Fausto Di Nella (Associazione Il Cammino di San Tommaso), Luciano Caramanico e Lucio Taraborrelli, (Associazione Il Cammino della Pace), Nicola Ranalli e Cristina Cannone (Cooperativa Terracoste-Linea Gustav), Associazione Paliurus-Natura, storia ed ecoturismo (Cammino dell’Adriatico).

Venerdì 19 (18,30) si fa il punto su La Costa dei Trabocchi e i progetti cicloturistici: fra l’oggi e il futuro.

Intervengono: Giuseppe Di Marco (presidente Legambiente Abruzzo), Raffaele Di Marcello (Fiab), Filippo Catania (presidente Fiab Pescarabici), Claudio Ucci (Abruzzo Travelling), Graziano Di Costanzo e Gabriele Marchese (Cna Abruzzo), Gennaro Strever, presidente e Lido Legnini, vice presidente vicario (Camera di Commercio Chieti-Pescara), Elio Torlontano (Touring Club Italiano), Michele Cassone (Rfi).

Sabato 20 dalle 16 alle 19 escursione all’imbrunire lungo la Via dei Mulini.

E alle 19 l’inaugurazione ufficiale con Ciclostazione dei Trabocchi Opening Dj Set con Francesco Capodaglio e Claudio Rucci.

Esposizione degli scatti dei fotografi escursionistici, presenti in Ciclostazione: Loris Mattioli, Mauro Cironi-Discover Abruzzo, Ludovica-a_regola_d_arte1, Alessio Cipollone-Lucyitalianphotos.

La mattina di domenica 21 dalle 10 alle 13, punzonatura delle biciclette a cura di Fiab-Pescarabici e dalle 16 alle 19 escursione, camminata all’imbrunire alla scoperta dei sistemi dunali e delle zone costiere sensibili.

Alle 17,30 Bicibicitalia, intervengono gli attori protagonisti Federico Perrotta e Valentina Olla.

Alle 18.30 incontro Abruzzo Regione Bike Friendly, intervengono Mauro Febbo, assessore al Turismo Regione Abruzzo e Germano De Sanctis, direttore Dipartimento turismo. Modera gli incontri Alessandro Ricci, giornalista e ciclopoeta.

by Redazione