Search

Tag Archives: Francavilla al Mare

tikitaka

Il Tikitaka non smette di scrivere pagine di storia. Il pareggio con un pirotecnico 5-5 sul campo del Bitonto permette alle giallorosse del presidente Tiberio di accedere alla sognatissima semifinale scudetto.

A definire il risultato finale per il Tikitaka Planet le doppiette di Vanin e Tampa ed il gol di Verzulli, invece per il Bitonto Lucilèia, Bettioli (autorete), Taina su rigore e Pernazza.

Prima frazione di marca giallorossa con le Francavillesi che vanno al riposo sul punteggio di 3-2. La ripresa segue lo stesso copione dei primi 20′, il Tikitaka Planet, dopo essersi portato sul 5-3, subisce il ritorno delle pugliesi che nel finale acciuffano il pareggio, ma senza conseguenze per il discorso qualificazione.

Ancora una volta il cuore di queste ragazze ha prevalso, dopo una lunghissima stagione, sulla stanchezza.

Così l’autrice di una delle due doppiette Debora Vanin: “Sicuramente è stata una partita molto competitiva dall’inizio alla fine: ci sono state tante parate, tanti gol, tante emozioni. Però quello che conta di più è il passaggio del turno”.

Le due marcature di Bitonto confermano la sua grande stagione in giallorosso: “Per me ogni volta che segno è motivo di orgoglio e soddisfazione perché questo significa che il nostro gioco sta andando bene, che abbiamo la potenzialità di segnare e sono contenta che posso aiutare la squadra. Fare due gol contro una squadra del genere e in trasferta è stato veramente da brividi. Parlare della stagione mi rimane difficile, provo sempre a guardare avanti cercando di non ripetere gli errori commessi. Nonostante questa squadra sia al primo anno di Serie A, mi porto dietro comunque la mia competitività ed ho visto la differenza tra giocare in una squadra che milita già da tempo nella massima serie ed una matricola. È posso dire che è un po’ diverso, però le ragazze sono state bravissime e stiamo facendo un ottimo lavoro insieme. Durante la stagione ci sono state partite che ho giocato con sofferenza e dolore, ma il nostro lavoro è questo, a me piace un sacco giocare a Calcio a 5, quando gioco dimentico tutto quello che c’è intorno e voglio fare sempre il meglio”.

E intanto ci si inizia a preparare per la semifinale di andata: “Sicuramente non sarà una partita facile, giocheremo con la squadra campione di coppa, costruita per vincere tutto, per noi sarà una soddisfazione enorme giocare contro di loro. Sarà sicuramente impegnativo in tutti gli aspetti (tecnico, tattico, mentale e atletico). Adesso dobbiamo dare tutto per riuscire ad ottenere un risultato positivo, lavoreremo per questo”.

Appuntamento a domenica 15 alle ore 20 al Palaroma di Montesilvano per la gara di andata della semifinale scudetto.

by Redazione
francavilla

Ed è con “L’arte di sbagliare alla grande” (Garzanti) dello scrittore Enrico Galiano che “SquiLibri – Festival delle Narrazioni” celebra la sua anteprima: lo scrittore infatti, in occasione de “Il maggio dei libri” ha incontrato nell’Auditorium di Palazzo Sirena, i ragazzi del Liceo Scientifico “A. Volta” di Francavilla al Mare (Ch) affiancato dalla moderatrice Nadia Tortora, anticipando così ed onorando la conferenza di presentazione di questo nuovo ed importante Festival dai grandi nomi.

Questa prima edizione del Festival inaugurerà la stagione turistica estiva francavillese e si terrà dal 24 al 26 giugno dalle ore 17 alle 24 e coinvolgerà diverse location strategiche scelte per accogliere ospiti e pubblico. “SquiLibri” nasce da un’idea dello scrittore abruzzese Peppe Millanta, Direttore artistico, ed è organizzato dal Comune di Francavilla e dalla Scuola Macondo di Pescara: ad illustrarne i diversi aspetti sono stati, pubblicamente, insieme allo stesso Millanta, il sindaco del Comune di Francavilla Luisa Russo, e l’assessore alla Cultura Cristina Rapino.

Come spiega il Direttore artistico: “Abbiamo scelto la parola SquiLibri per vari motivi: intanto contiene la parola ‘libro’ che è al centro della manifestazione e rappresenta al meglio la nostra visione di evento e di condivisione della cultura con un approccio non ordinario, che esula da situazioni ingessate”.

“Spero sia proprio la prima edizione di una lunga serie – interviene il sindaco Russo, a sostegno di un nuovo progetto che nasce sul territorio di Francavilla – Ci sono tanti eventi che caratterizzano il nostro territorio, ma mancava proprio un Festival della letteratura, ed il programma realizzato è davvero interessante. Ci sono ospiti sia nazionali che internazionali che daranno prestigio a Francavilla, ospiteremo anche i cinque finalisti del Premio Strega e ci sarà una scelta ampia di appuntamenti utili ad approfondire diverse tematiche ed anche per trascorrere delle piacevoli ore in compagnia di personaggi illustri e di grande cultura. Ringrazio anche l’Assessore alla Cultura per la Regione Abruzzo, Daniele D’Amario, per aver creduto in questa iniziativa ed averla sostenuta”.

“In questo Festival ci saranno diverse sezioni anche per i più giovani – spiega l’assessore Rapino ed in più per chi ama la lettura ci saranno tanti generi e non mancheranno delle anteprime nazionali. Saranno tre giornate piene di appuntamenti in cui vi racconteremo di Francavilla e non solo. Questa Città ha già molta cultura e con questo Festival daremo al nostro comune un nuovo strumento culturale”.

Non mancherà l’anteprima nazionale del libro di Paolo Crepet, ospite illustre sarà anche Dacia Maraini, ed inoltre spiccano tra i nomi Nina Zilli, ed ancora Enrica Tesio, Michela Marzano, Pierdante Piccioni autore di “Meno dodici” che ha ispirato Doc, Gabriella Genisi con Le Indagini di Lolita Bosco, il cileno Andres Montero, Pierpaolo Capovilla, Remo Rapino, Stefano Radaelli: “Abbiamo l’unica data abruzzese del Premio Strega, non solo, tutti gli ospiti sono stati scelti perché raccontano, denunciano o testimoniano, ognuno a loro modo e con la propria sensibilità alcuni di quegli ‘squilibri’ che sono alla base della filosofia del Festival: ogni movimento inizia da uno ‘squilibrio’ ed il Festival vuole raccontare gli ‘squilibri’ che attraversano il presente per tentare di intuire in che direzione si muoverà il nostro domani” spiega Millanta.

E conclude: “C‘è un’assoluta trasversalità con personaggi che narrano il presente da angolazioni e con professionalità anche molto distanti tra loro”.

È possibile seguire gli aggiornamenti e gli approfondimenti sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/SquiLibriFestivaldelleNarrazioni. Per info la mail è squilibrifestival@gmail.com.

Foto: ©Studio214

by Redazione
Francavilla al Mare

Lancia una proposta il critico d’arte e letterario Massimo Pasqualone: Francavilla al Mare capitale italiana della cultura.

“Dopo il naufragio della candidatura aquilana, propongo Francavilla al Mare come capitale italiana della cultura, con la creazione di un comitato ad hoc che possa redigere il programma degli eventi e la parte burocratica prevista dal Mibac per il conferimento di questo ambito titolo” scrive Pasqualone.

“A Francavilla al Mare abbiamo queste personalità che possono lavorare al progetto, ma abbiamo uno straordinario patrimonio culturale che va solamente valorizzato e parlo del Cenacolo Michettiano, di Cicognini, della storia medievale della città, dei suoi monumenti dalla Chiesa di Santa Maria Maggiore alle altre testimonianze religiose, alle opere di artisti del calibro di Pietro Cascella, Igor  Mitoraj, Nicola Da Guardiagrele, Raimondo Volpe e tutta la meravigliosa collezione del Premio Michetti,  con le due tele del Michetti ed il Convento, fino a Filippo Masci, D’Annunzio, la villa romana e le testimonianze della preistoria. Abbiamo inoltre importanti contenitori culturali come il Mumi, l’Auditorium Sirena, il porto turistico, che potrebbe supportare la proposta. Non ci manca nulla, ma forse dobbiamo solo prendere consapevolezza di questo immenso patrimonio materiale ed immateriale, come le tante tradizioni e osare un po’ di più, come ha fatto Procida. Propongo all’amministrazione comunale di creare una cabina di regia per tentare di ottenere il titolo che porterebbe alla Città vantaggi enormi, in termini di  visibilità ed aspetti economici”.

by Redazione
francavilla

Per ricordare la figura dell’imprenditore francavillese Antonio Galasso, mecenate dell’arte e della cultura, è stato istituito il Premio Antonio Galasso per l’arte,  la letteratura, la cultura, l’imprenditoria e la politica.

Il premio è presieduto da Massimo Pasqualone e fortemente voluto dalla famiglia Galasso in collaborazione con diverse associazioni culturali del territorio quali Omniartis, Irdidestinazionearte, The human post, Endas cultura Abruzzo, Associazione Sandro Pertini, museo Guidi di Forte dei Marmi, Ets Luca Romano, Comitato Le donne dell’Angelo.

La cerimonia di premiazione  si terrà il 23 aprile alle ore 9 presso il Drago verde Sand-Food a Francavilla al Mare nell’ambito del Francavilla urban festival.

Questi i nomi dei premiati della prima edizione:

Adriano De Stephanis, Carmine Di Giovanni, Valerio Baldassarre,  Francesco Todisco, Enrico Bruno, Pino Candeloro , Sara Caramanico, Pina Rosato,  Emilio Patrizio, Sandro Lucio Giardinelli, Maurizio Di Sante Marolli , Maurizio Rapino, Franco De Merolis alla memoria, Francesco Zaccaria, Vivienne Strizzi, Iryna Shcherbakova, Denis Guidone, Nicolino Di Quinzio, Roberto Angelucci, Daniele D’Amario, Cinzia Santoferrara, Maria Luisa Parca, Pasquale Crispino,  Nicola Di Rico, Sandro Bruno, Marcello Borrone , Lucrezio Paolini, Luca Ortu Antonio Luciani, Maria Rosaria Sisto,  Mario Amicone.

Dopo i saluti del console onorario della Repubblica Moldava Roberto Galanti, un ricordo del compianto imprenditore verrà tracciato da Valerio Baldassarre, mentre il giudice Italo Radoccia parlerà del rapporto tra imprenditoria e cultura.

by Redazione
Final Eight

Grazie alle reti di Vanin (doppietta), Tampa, Bettioli e Gerardi il Tikitaka Planet si è imposta 2-5 sul campo del Kick Off. Grande avvio di primo tempo delle giallorosse che si sono portate sul doppio vantaggio, dopo un leggero calo arriva il pari del Kick Off che si porta sul 2-2. Nella ripresa il Tikitaka Planet si è assicurato la piena posta in palio portandosi sul 2-5 finale.

Si arriva dunque così all’importante appuntamento delle Final Eight: giovedì 7 aprile al Paladolmen di Bisceglie, con inizio alle ore 14, le giallorosse affronteranno le gemellate del Marabel Bitonto nella gara valida per i quarti di finale.

La compagine che passerà il turno affronterà la vincente di Futsal Pescara Femminile – Italcave Real Statte che si giocherà alle ore 11. Gli altri due quarti di finale sono Granzette – Lazio, che si disputerà alle ore 17, e Città di Falconara – Bisceglie Femminile, che si giocherà alle ore 20. Sabato 9 aprile si giocheranno le due semifinali alle 18 e alle 21 e domenica 10 aprile, alle ore 20.15, la finale.

Nei quarti di finale e nelle semifinali in caso di parità si andrà direttamente ai calci di rigore, invece in finale si disputeranno due tempi supplementari da 5 minuti ciascuno e in caso di ulteriore parità ci saranno i calci di rigore.

Brenda Bettioli commenta così il successo dell’ultimo turno di campionato: “Con il Kick Off abbiamo trovato ciò che ci aspettavamo: una squadra ben allenata, che ha sempre avuto intensità ed il fatto che il loro campo è più piccolo li facilita perché ci sono meno spazi e la pressione può essere fatta più agevolmente. Loro hanno fatto una bella partita, ma penso che il risultato sia meritato dalla nostra parte”.

Finalmente sono arrivate le Final Eight: “Noi siamo pronte, ci stiamo allenando da inizio stagione, avevamo già questo obiettivo in testa, ci siamo arrivate e adesso giochiamo e facciamo del nostro meglio. Dobbiamo essere concentrate e attente, ma penso che siamo pronte per fare una bella figura in queste Final Eight. La Coppa Italia è la competizione più bella ed è diversa dal campionato perché sono gare secche e può succedere di tutto. A mio avviso questa è la trappola più grande della competizione, per questo motivo bisogna entrare in campo concentrate dal primo all’ultimo secondo della gara, altrimenti è difficile vincere in una competizione così”.

Poi si tornerà con la testa al campionato in cui, dopo l’ultima gara della stagione regolare, ci saranno i play off: “Il nostro obiettivo è arrivare bene ai play off, non importa tanto la posizione di adesso, ma il fatto che ci siamo. L’obiettivo è di fare sempre belle prestazioni, poi il risultato è sempre una conseguenza di quello che facciamo in campo. Quindi cerchiamo sempre di fare il bene, di fare il nostro e poi il risultato vedremo quale sarà”.

by Redazione
tikitaka planet

Netta affermazione del Tikitaka Planet che si impone 1-5 sul campo del Marbel Bitonto al termine di una gara combattuta, soprattutto nel primo tempo e che nella ripresa ha visto le giallorosse dilagare.

Giallorosse che sono state brave anche a rimontare lo svantaggio iniziale chiudendo il primo tempo sull’1-2. A regalare il successo al team francavillese le doppiette di Vanin e Bettioli ed il gol di Tampa.

In classifica la squadra allenata da mister Schurtz scavalca proprio il Bitonto conquistando dunque la terza piazza. A fare da cornice all’incontro un clima di grande sportività, dovuto all’ottimo rapporto tra i due sodalizi che si è confermato e assodato negli ultimi mesi.

La cronaca. Giallorosse subito pericolose: al 2′ Vanin con un sinistro centra il palo. Ma è il Bitonto al 4′ a passare in vantaggio con un pallonetto di Lucileia che scavalca Duda.

Il Tikitaka Planet al 6′ giunge al pareggio con una giocata di Vanin che serve Bettioli per la quale è un gioco da ragazzi andare a segno. Vanin ribalta il risultato approfittando di un errore in appoggio delle pugliesi in fase di attacco, avanza in contropiede e trafigge Tardelli.

Giallorosse ancora pericolose con Tampa dalla distanza che finalizza una buona manovra delle sue compagne di squadra mandando di un soffio a lato. Vanin appoggia per Bettioli il cui pallonetto è salvato sulla linea di porta da un difensore avversario dopo una deviazione dell’estremo di casa.

In chiusura di frazione si rivedono le padrone di casa con Pernazza che con un insidioso diagonale costringe Duda al calcio d’angolo.

Nella ripresa al 1′ Cenedese approfitta di un disimpegno sbagliato in fase difensiva delle giallorosse e impegna Duda che ribatte.

Poco dopo Bitonto ancora pericoloso con Santos che da distanza ravvicinata manda di poco sopra la traversa. Torna in avanti il Tikitaka con Sgravo che appoggia sulla sinistra per Bettioli, ma il suo tentativo è poco fortunato. Poco dopo è la stessa Bettioli che da calcio d’angolo, riceve in area e di piatto insacca mettendo a segno la sua doppietta personale.

Nemmeno il tempo di festeggiare e le giallorosse vanno di nuovo in gol con Tampa che su un contropiede supera l’estremo pugliese con un delizioso pallonetto.

Poco dopo sugli sviluppi di un fallo laterale Diana Santos dà l’illusione del gol mandando di poco sopra l’incrocio dei pali. Ma al 14′ è il Tikitaka Planet ad andare di nuovo in gol con Vanin dalla propria metà campo che trova la porta avversaria sguarnita e realizza.

Al 16′ Verzulli dalla distanza centra l’incrocio dei pali. Si tratta dell’ultima azione degna di nota e con questo legno il Tikitaka Planet legittima l’ampio successo.

Soddisfatto a fine gara il presidente del Tikitaka Planet, Marco Tiberio:

Giornata di sport meravigliosa. Un rapporto ormai consolidato nel tempo con la società del Bitonto: un’amicizia tra pubblico, tecnici, dirigenze e presidenze. È uno spot per il Futsal che si augura di creare i presupposti affinché questo sport diventi sempre più importante. Una grande partita delle nostre ragazze, probabilmente anche una piccola rivincita rispetto alla partita dell’andata. Ragionando complessivamente sulle due partite credo che queste due neopromosse, vincendo una partita ciascuno tra andata e ritorno probabilmente stiano dimostrando di essere due grandi outsider di questo campionato. Noi ci auguriamo di continuare in questo cammino che stiamo facendo e di toglierci delle soddisfazioni in coppa e nel prosieguo del campionato.

Ringraziamo vivamente tutta la società bitontina nella persona di Silvano Intini e la dirigenza tutta per la straordinaria accoglienza e per averci fatto vivere 2 giornate di pura amicizia e sano sport.

Appuntamento a sabato 19 con la gara contro la Lazio che verrà trasmessa in Diretta SKY alle ore 11.30 presso la ER Arena di Salsomaggiore Terme.

by Redazione
francavilla

Verrà inaugurata a fine mese la prima edizione di Francavilla urban festival, la rassegna di arte, letteratura, imprenditoria, cultura, musica, territorio, enogastronomia, ideata e curata dal critico letterario e d’arte francavillese Massimo Pasqualone (nella foto).

La rassegna ha il patrocinio del prestigioso Museo Guidi di Forte dei Marmi, dell’Associazione Irdidestinazionearte, del Comitato Le donne dell’Angelo, dell’Ets Luca Romano, del Comitato di valorizzazione  e difesa del territorio abruzzese.Endas Abruzzo Cultura, The human post.

“Si tratta- spiega Pasqualone – di una lunga serie di eventi culturali e non solo che verranno organizzati, da marzo a settembre, in dieci esercizi commerciali della città di Francavilla al Mare, che vanno dallo stabilimento balneare al ristorante, dalla pasticceria alla boutique, dall’agenzia immobiliare alle assicurazioni, dall’officina meccanica allo studio di consulenza e che porterà a Francavilla al Mare mostre, presentazioni di libri, reading poetici, convegni, estemporanee di pittura e poesia, premi con il coinvolgimento di circa 600 tra poeti, scrittori, operatori culturali, artisti, intellettuali da tutta Europa. A Francavilla – continua Pasqualone – nel corso degli anni ho presieduto l’Università della Libera età, creato il Festival della poesia dialettale umoristica, il Simposio internazionale di pittura, il Premio internazionale La porta del Paradiso, la manifestazione Versi su Tela, mostre e recital di poesie, organizzato convegni, valorizzato in ogni modo il territorio con libri e video promozionali, ma, causa pandemia, era da tanto che non progettavo eventi in questa direzione. Ringrazio tutti gli esercizi commerciali aderenti al progetto per la fiducia e la stima”.

by Redazione
Gatti dall'altrove

Un altro successo letterario per la scrittrice francavillese Elisabetta Grilli, con l’uscita dell’antologia Gatti dall’altrove dove è presente col racconto breve Mitzy – la gatta arrivata dal cielo  pubblicata da Ugo Mursia Editore, uno dei marchi storici dell’editoria italiana.

Il libro raccoglie racconti di genere fantasy dove il magico gatto è il protagonista e fa parte della collana Felinamente ed è acquistabile sia in libreria che sugli store online.

“Da sempre – sottolinea la scrittrice Elisabetta Grilli- attraverso il Tempo e lo Spazio, miti, religioni e culture hanno visto nel gatto l’incarnazione di potenze misteriose e una creatura che solo in parte è di questa terra.”

by Redazione
Tikitaka Planet

Nel recupero della prima giornata di ritorno il Tikitaka Planet al Palaroma di Montesilvano supera  con un largo 6-3 il Granzette. Gara ipotecata già nella prima frazione di gioco, chiusa sul 4-1 per le giallorosse.

A regalare il successo alla squadra di Schurtz la doppietta di Bettioli e i gol di Tampa, Bertè, Verzulli e De Siena, perle ospiti a segno Pereira e due volte Troiano.

Per il Tikitaka Planet gran riscatto dopo la sconfitta nel derby ed il risultato dell’andata con il Granzette terminato con lo stesso risultato, ma in favore delle venete. Grandissima prestazione delle padrone di casa e ottime trame di gioco, gran possesso e cinismo sotto porta.

Vittoria mai in dubbio con la gara che è stata ben gestita per tutto il tempo e difesa negli ultimi minuti quando le ospiti hanno giocato con il portiere di movimento, senza rischiare.

Tikitaka

Altri tre punti e altro risultato utile per il Tikitaka Femminile che piega 3 a 2 il Real Statte, nonostante una prestazione non brillantissima, dovuta anche ai tanti impegni affrontati nel giro di pochi giorni, dopo le settimane di fermo causa Covid, ma che porta le giallorosse momentaneamente a 2 punti dal secondo posto.

Assenti le squalificate Berte e Prenna. Il Real Statte si è mostrato una squadra ben diversa rispetto a quella dell’andata, più quadrata.

A regalare il successo al team guidato da Edgar Schurtz una doppietta di Tampa e la marcatura di Vanin. La squadra ha dimostrato di saper soffrire anche nei momenti di difficoltà che possono essere dovuti a cali di concentrazione o a cali fisici.

Dunque nonostante la stanchezza fisica e mentale la squadra ha saputo tenere botta e saputo dimostrare ancora una volta il valore che sta crescendo giorno per giorno.

La prima frazione di gioco si è chiusa con il Tikitaka Planet avanti 1-0 grazie al gol di Tampa, nella ripresa il Real Statte ha agguanto il pareggio nei primi minuti. Il Tikitaka risale subito in cattedra con la solita Vanin e con la doppietta personale poi di Tampa portandosi sul 3 a 1. Portiere di movimento per le pugliesi, con il quale realizzano il 3 a 2. Palo di Renatinha nel finale.

Così ha commentato il match Brenda Bettioli:

Abbiamo sofferto tantissimo, ma penso che queste siano le partite che ci diano la pazienza giusta e necessaria per affrontare poi la Coppa, i Play Off perché penso che diverse squadre ci metteranno in questa situazione di difficoltà, quindi penso che sia fondamentale vincere una partita in questa maniera. Nel girone di ritorno stiamo facendo bene, anche dopo il rientro post Covid, stiamo lavorando nella stessa maniera dall’inizio della stagione, purtroppo a volte le cose non andavano come in allenamento, invece adesso tutte noi siamo più consapevoli di quello che dobbiamo fare in campo e questo ci aiuta anche nei risultati. L’obiettivo principale della stagione era arrivare in Coppa ed arrivare tra le prime otto per fare i play off. Penso che possiamo raggiungere questo obiettivo quello che viene dopo dipende da quello che possiamo fare nelle partite che contano. Penso che possiamo arrivare bene nel play-off e che potremo fare una bella Coppa però, ripeto, tutto dipende da come affronteremo le partite difficili così com’è stata questa contro il Real Statte. La prossima domenica non giocheremo perché la partita è stata spostata, quindi avremo una quindicina di giorni per recuperare da questo inizio e lavorare bene sulle cose che ci mancano ed arrivare bene al derby con il Pescara. Poi avremo subito il Granzette e il Falconara. Dopo queste sosta ci saranno quindi due settimane molto impegnative però penso che con questa pausa potremo mettere le cose a posto per affrontare altre tre partite impegnative, ma penso che potremo fare bene.

by Redazione
1 2 3 7