Search

Tag Archives: spoltore

spoltore

Proseguono senza sosta gli appuntamenti nell’ambito del Festival dei 5/4 a cura della Pro Loco di Spoltore Terra dei 5 borghi: questa volta l’ospite sarà Maristella Lippolis con il suo ultimo libro La notte dei bambini, edizione Vallecchi.

L’incontro con l’autrice sarà moderato da Roberta Zimei e si terrà venerdì 9 settembre in P.zza D’Albenzio alle 19.

In un tempo imprecisato del futuro, in una città distrutta dalle guerre, dalle epidemie e dai disastri climatici, la popolazione di Tauersiti cerca di sopravvivere ad ogni costo.

In questa straordinaria narrazione di eventi e di vite che si incrociano in un futuro non troppo lontano, distopia e utopia si alternano “in una grande storia di solidarietà, di energie, soprattutto di energie femminili che si adoperano per costruire un futuro possibile”.

Ad immergere gli spettatori nelle suggestive atmosfere del romanzo sarà la voce di Stefania Liberati con la lettura di brani scelti.

In caso di maltempo l’evento si terrà presso la Biblioteca Comunale di Spoltore in Via Dietro le Mura, 10.

spoltore

A Spoltore la storia e l’arte sono “di casa”: solo in giorni speciali e sempre su prenotazione, si possono visitare luoghi che raccontano fatti e curiosità del borgo e che lasciano scoprire, almeno con una ricostruzione, l’originaria configurazione della città medievale.

In questa edizione inedita (fino al 21 agosto), promossa ed ideata dalla Pro Loco di Spoltore e Terra dei 5 Borghi, che sposa “Dimore”, la mostra diffusa di arte contemporanea (pittura, scultura e fotografia) e la 40° edizione dello Spoltore Ensemble, il pubblico sarà coinvolto nell’intima atmosfera della vita quotidiana degli abitanti, avendo il privilegio di vedere bregni, neviere, cisterne e ascoltare curiosi aneddoti, e saranno inoltre aperte al pubblico alcune dimore storiche non fruibili durante le altre edizioni di “Spoltore Nascosta”.

Sono tanti i lati nascosti di Spoltore, dove anche le case storiche “insegnano” e possono rivelarsi veri e propri scrigni di opere d’arte. Chiunque vorrà partecipare sarà accompagnato da guide e/o accompagnatori turistici regolarmente iscritti agli Albi regionali.

Il punto di ritrovo è sempre piazza Di Marzio – Spoltore e la durata del percorso è di 1 ora e 30 minuti con orario 18 – 19.30.

La quota di partecipazione è di 10 euro; evento gratuito per bambini con età inferiore ai 6 anni, disabili, accompagnatori e guide turistiche. Per info e prenotazioni 350.1811922.

 

 

by Redazione
note sotto le stelle

La vigilia di San Lorenzo si anima di eventi nel borgo di Spoltore (Pescara). Dopo il successo delle due precedenti edizioni torna, infatti , Note sotto le stelle, la manifestazione che, martedì 9 agosto a partire dalle ore 19, trasformerà il centro storico in un osservatorio astronomico ma anche in un palcoscenico a cielo aperto.

L’iniziativa, promossa dalla “Pro Loco Spoltore Terra dei 5 borghi” con il patrocinio del Comune di Spoltore, permetterà di osservare l’incanto delle Perseidi attraverso i telescopi dell’Associazione G.as.p.ra Gruppo Astrofili Pescaresi che, a partire dalle 21.30, sarà presente presso il Bastione del Castello per mostrare e svelare i segreti del cielo (prenotazioni obbligatorie al 3501811922).

Sempre sotto le stelle, a Piazza D’Albenzio, alle 21, si esibiranno “The Spoltorers”, che proporranno pezzi originali come propri o affidandoli ad improbabili e fantomatici gruppi musicali e strampalati personaggi contestualizzati in luoghi realmente esistenti del territorio.

Il risultato sarà quello di un viaggio ironico, divertente e per certi versi onirico. Per citare alcune frazioni oltre a The Spoltorers, vi saranno anche The Caprarers, I Frascones, Los Cavattekkios, e persino The Pescariners River’s Blu Sband interpretati da Danilo De Sanctis, Silvio Calice, Pino Tamburro, Luca Montanaro e Francesco De Sanctis.

A seguire, dalle ore 22.30, sarà la volta del gradito ritorno sul palco di Piazza D’Albenzio di Daniele Mammarella, musicista da sempre di casa negli eventi proposti dalla Pro Loco di Spoltore.
Daniele, infatti, torna ad esibirsi per il pubblico di “Note Sotto le Stelle”: ormai stabilmente al terzo posto tra i migliori chitarristi acustici al mondo secondo il prestigioso sito anglosassone Musicradar.com è dietro solo a mostri sacri come Tommy Emmanuel e Mike Dawes.
Per i più piccoli il Belvedere G. Gaist ospiterà le azioni teatrali interattive di Cam Lecce e Jörg Grünert (Deposito dei Segni) con un intrattenimento fatto di arte, pittura e spettacolo.
Ad aggiungere un ulteriore pizzico di magia alla serata saranno le consulenze di Rosy Siani con le sue antiche rune celtiche in Vico Belvedere.
Inoltre, da partire alle 19.30, saranno aperti gli stand gastronomici in Piazza Di Marzio e Piazza D’Albenzio.

Stand e concerti in Piazza Di Marzio e Piazza D’Albenzio saranno collocati in luoghi totalmente accessibili.
by Redazione
Spoltore

La Pro Loco di Spoltore, Terra dei 5 borghi, propone un appuntamento da non perdere per venerdì 1° luglio alle 18,30 a Spoltore, in Piazza D’Albenzio.

Remo Rapino, Premio Campiello 2020 con Vita, morte e miracoli di Bonfiglio Liborio (ed. Minimum Fax), presenterà il suo ultimo libro Cronache dalle terre di Scarciafratta (ed. Minimum Fax).

Dopo l’indimenticabile cocciamatta Bonfiglio Liborio, lo scrittore racconta un altro commovente personaggio, Mengo, “un’anima a parte”, una voce che vive ai margini e che di nuovo torna a “ridare voce a quelli sommersi dalla morte” sotto il cielo di un dimenticato paese dell’Appennino abruzzese ferito dal terremoto.

Anche questa volta Rapino riesce a far rivivere luoghi e personaggi in un romanzo corale che promette di lasciare un segno profondo in chi legge perché ci farà sentire più vicina quella umanità emarginata ed eccentrica che si ha paura di accogliere.

L’incontro, patrocinato dal Comune di Spoltore, si terrà nella incantevole cornice di Piazza D’Albenzio e a dialogare con l’autore ci sarà Fabrizio Zuccarini.

L’evento si terrà all’interno del Festival dei 5/4, il cui nome vuol rendere omaggio a quelli che nel 1600 erano i cinque quartieri di Spoltore, e che ha preso vita lo scorso anno con l’intento di promuovere sul territorio eventi culturali, musicali e letterari.

Il Festival a settembre ospiterà un altro imperdibile appuntamento letterario con la scrittrice Maristella Lippolis.

by Redazione
spoltore

Un evento senza precedenti con più di 11mila concerti in 744 città, tra le quali per la prima volta anche Spoltore, grazie all’organizzazione della Pro Loco di Spoltore Terra dei 5 Borghi.

L’appuntamento è previsto per martedì 21 giugno alle ore 21, piazza D’Albenzio: da quest’anno, infatti, il Comune è entrato a far parte, grazie all’organizzazione della Pro Loco di Spoltore Terra dei 5 Borghi, del circuito internazionale delle città aderenti alla manifestazione, che si tiene il 21 giugno in contemporanea in tutta Europa e rappresenta un’occasione per promuovere e diffondere il valore della musica e della pratica musicale.

Dal Museo Archeologico di Cagliari alla Reggia di Caserta, dalla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze al parco Archeologico di Paestum, dal Museo Etrusco di Villa Giulia a Roma all’Archivio di Stato di Venezia, fino al Museo di Capodimonte di Napoli: oltre 40 luoghi della cultura del MiBACT ospiteranno in Italia altrettante iniziative musicali che spaziano dal coro al dj- set, dalla musica classica al rock.

La musica sarà inoltre protagonista negli ospedali, nei conservatori, nelle biblioteche, in 25 case di reclusione/circondariali e con più di 100 corali distribuite su tutto il territorio.

L’iniziativa è promossa dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, dalla SIAE e dall’AIPFM (Associazione italiana per la promozione della Festa della Musica), in collaborazione con UNPLI, Feniarco, l’Anci, la Conferenza delle Regioni, il Miur, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero della Salute, il Ministero della Difesa e quello di Grazia e Giustizia.

Il tema dell’edizione 2022, in particolare, sarà quello del Recovery Sound Green Music Economy, con l’obiettivo della ripartenza del settore musicale attraverso una particolare attenzione e rispetto per l’ambiente. E sono proprio l’attenzione ed il rispetto per l’ambiente ed il territorio, entrambi elementi alla base dello statuto adottato dalla Pro Loco di Spoltore, che hanno portato alla scelta del connubio più naturale tra i due elementi: quella di un artista del territorio da sempre particolarmente attento ai temi ambientali.

Tutta la produzione di Graziano Zuccarino è infatti attraversata da tematiche ambientali: da la Raffineria di Cazzirro e le Scorribande dei Precari a Ombrinammale, contenuta nell’EP Progetto Baffone. Sarà proprio nella serata del solstizio d’estate che continuerà la riabilitazione musicale di Graziano Zuccarino, alias Zuccarino Rehab.

by Redazione
spoltore
Riceviamo e pubblichiamo dall’Avv. Marina Febo, Capogruppo consiliare InComune, Vice Presidente Consiglio comunale di Spoltore, Presidente Commissione Ambiente “Nuova Pescara” e Vice Presidente Vicario Commissione Statuto Nuova Pescara
Un mese fa, a nome del gruppo civico che rappresento, denominato InComune, ho lanciato una proposta politica per le elezioni comunali, ovvero quella di avviare una fase costituente nuova e di costruire una “coalizione di larghe intese”, o grosse koalition, per affrontare al meglio la prossima e ultima consiliatura che traghetterà Spoltore verso la “Nuova Pescara”, come impone una legge regionale.
Il tempo ci sta dando ragione. Sul processo di fusione, infatti, le posizioni favorevoli e contrarie sono trasversali ai partiti politici e quello che prevale è l’elemento della “territorialità”. Nei giorni scorsi ne abbiamo avuto l’ennesima dimostrazione: da un lato, il PD provinciale ha rimarcato, ancora una volta, la sua posizione favorevole sulla Nuova Pescara, mentre a Spoltore il PD locale resta unanimemente contrario; dall’altro lato, il Centrodestra provinciale e regionale si è riunito per valutare la proroga al 2027 e nessun amministratore o politico spoltorese di centrodestra è stato interpellato o invitato a partecipare.
Ciò dimostra, ancora una volta, che la “Nuova Pescara” non genera la consueta contrapposizione politica tra partiti, ma la sana e giusta competizione tra territori, tra i Comuni che andranno a comporla, ovvero Spoltore, Pescara e Montesilvano. Dei tre, Spoltore ha il territorio più grande, ma il numero di cittadini minore e quindi una rappresentatività più debole nell’ambito del processo di fusione.
Pertanto, il miglior servizio che possiamo rendere alla nostra città per le prossime elezioni, è quello di mettere da parte le differenze che ci dividono e rafforzare al massimo la rappresentatività territoriale, creando una squadra forte, unita e trasversale, cercando di ottenere il risultato migliore possibile, valorizzando al meglio tutte le frazioni ed evitando di relegare il nostro bel territorio a mera periferia della nuova città, rischio che è dietro l’angolo.
Nel rilanciare nuovamente questa proposta politica, annuncio che non sarò candidata alle prossime elezioni comunali. Nei dieci lunghi anni di impegno politico in prima linea a Spoltore, ho dato vita a un gruppo civico di cittadini, InComune, che ha una chiara connotazione di centrodestra – ispirandosi ai valori del Partito Popolare europeo – e che sposa in pieno questa visione politica ed è aperto a tutti coloro che vogliono prenderne parte.
Ma il mio non è affatto un passo indietro, ma di lato, perché continuerò a guidare il mio gruppo nella prossima consiliatura, mettendo a disposizione la mia esperienza amministrativa e politica. Ho sempre vissuto la politica con spirito di servizio e la mia più grande soddisfazione oggi è aver avvicinato persone nuove della società civile alla cosa pubblica. Ritengo, però, doveroso fare spazio affinché anche loro possano rivestire ruoli in prima linea, prendendo a cuore le sorti del nostro territorio e della nostra comunità, come è stato per me dieci anni fa. Io sarò certamente al loro fianco e a disposizione di tutti i cittadini, come è sempre stato.
In questa veste, pertanto, e a nome del gruppo che rappresento InComune, rinnovo a tutti i partiti presenti sul territorio l’invito a valutare la costruzione di una coalizione di larghe intese per valorizzare al meglio “Spoltore” nella Nuova Pescara e ricordando che il nostro obiettivo più importante in questa fase storica non è far grande un partito o un’area politica, ma far grande la nostra amata città, Spoltore, insieme a tutti coloro che l’hanno a cuore.
by francesca
pianella

Un risultato rotondo e importante che sa di terzo posto in classifica (in compagnia del Mutignano): il Pianella vince 3 a 0 contro il Silvi sul campo di Spoltore.

Una partita che sottolinea la super stagione del bomber Manuel Di Muzio ancora sugli scudi con una doppietta nella ripresa; prima di lui Vaccaro ha siglato il gol del vantaggio.

Mister Marco Coppa è orgoglioso dei suoi ragazzi:

Sono fortunato ad allenare una squadra così: è loro il merito delle prestazioni e dei risultati nonostante ci si allena in condizioni proibitive tra campetti, fango e parcheggi. Hanno grandi abilità in campo e una grande umanità nell’essere squadra. Parlando della partita – prosegue mister Coppa – abbiamo approcciato e condotto benissimo la gara; di fronte avevamo una squadra forte in difficoltà ma siamo stati bravi a rimanere concentrati e portare a casa i tre punti.

Prossima gara domenica 13 contro Fater Angelini Abruzzo allo stadio R. Febo – Ex Gesuiti (via Maestri Del Lavoro, Pescara).

by Redazione
Passerella a 6 zampe

Il bellissimo pomeriggio dedicato al mondo animale ospitato dal Centro L’Arca di Spoltore lo scorso 24 ottobre ha regalato grandi emozioni e una ventata di solidarietà in favore del Canile di Pescara: l’intero ricavato, infatti, è stato donato al rifugio di Via Raiale.

Tirano le somme, quindi, i volontari della Lega nazionale per la difesa del cane di Pescara possono constatare, a distanza di giorni, la bontà degli intervenuti.

Alla rassegna, di grande attenzione verso i nostri amici a quattro zampe, hanno partecipato circa 50 coppie salite in passerella per la gara, oltre ai tanti spettatori che ha assistito con entusiasmo ed hanno voluto dare il loro contributo, donando coperte e tanto altro materiale a favore del canile di Pescara.

Un ringraziamento speciale va alla direzione del Centro L’Arca ed al Conad Superstore presente all’interno del complesso commerciale, che ha sponsorizzato l’evento, supportando i partecipanti con premi e buoni spesa e, soprattutto, donando un importante quantitativo di crocchette al rifugio di Via Raiale.

 

by Redazione
coma

La Regione Abruzzo ha bisogno di una struttura idonea ai pazienti in coma, in grado di aiutare anche i loro famigliari: è il messaggio della VII Giornata europea dei risvegli sul coma, sottolineato da un incontro all’Istituto Nostra Signora di Pescara organizzato dall’associazione “Il Risveglio di Manuela” con il patrocinio dei Comuni di Pescara, Spoltore e Montesilvano, nonché della Provincia. All’organizzazione hanno collaborato anche la Usl di Pescara, l’Ordine delle Professioni Infermieristiche e l’associazione “Gli amici di Luca”.

“Il presidio ospedaliero di Popoli è il nostro punto di riferimento per la terapia intensiva post-traumatica” ha spiegato l’assessore regionale Nicoletta Verì “Ma c’è ancora una strada da completare per il futuro nella nuova rete ospedaliera” assicura Verì “abbiamo previsto dei posti dedicati a questo tipo di terapia, i così detti codice 75, anche per far rientrare tanti pazienti adesso fuori regione”.

“Esistono percorsi assistenziali ben definiti” prosegue Carlo D’Aurizio della Asl “che dalla fase acuta portano al rientro nella vita familiare, di cui è necessario dotare anche la nostra regione. Non manca moltissimo, serve ancora un piccolo investimento a Popoli per attivare subito 10 posti letto”.

Tra le persone che hanno seguito l’appuntamento il vicario del questore Alessandra Bucci, il Comandante provinciale dei carabinieri di Pescara Riccardo Barbera, il Comandante Maurizio Tacconelli delle Forze operative Nord di Pescara, il Capitano di vascello Salvatore Minervino della capitaneria di Pescara, il vescovo di Pescara Tommaso Valentinetti.

Presente in sala il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito: “Non si può ignorare il messaggio dell’associazione Il Risveglio di Manuela e della sua presidente Anna Verna. In questi anni ha trovato la giusta direzione per la soluzione di un problema concreto, adesso però bisogna raggiungere il traguardo con l’aiuto di tutte le istituzioni”.

“Una giornata come questa” ha ricordato il prefetto Giancarlo Di Vincenzo “deve insegnare che uno dei valori più profondi è essere vicini a chi soffre”.

Verna ha ribadito il suo ottimismo sul’obiettivo che ha dato vita all’associazione, cioè evitare ai familiari di un malato il disagio di lunghi viaggi per assisterlo:

L’emozione oggi è più forte di altre volte. Il ricordo di Manuela è sempre molto forte e sentito, ha trasformato il nostro dolore in una forza che ci fa pensare solo a quelli che hanno bisogno. Popoli diventerà una realtà, io ne sono certa, ho fiducia nelle istituzioni.

Infine il ringraziamento a tutte le istituzioni, compresa l’ex prefetto di Pescara Gerardina Basilicata rimasta vicina al progetto, e all’Istituto Nostra Signora nella persona della Superiora madre Maria Pellegrino e della preside suor Laura Schiaroli.

Vorrei concludere ricordando quanto sia importante la condivisione di un progetto per raggiungere il risultato finale. Dal coma ci si può svegliare: questa è la speranza che alimenta la nostra vita.

by Redazione
spoltore

Spoltore partecipa alla giornata nazionale contro il tumore al seno: mercoledì 13 ottobre 2021 il Municipio di Spoltore si illuminerà di rosa per evidenziare la vicinanza della città alle iniziative di sensibilizzazione.

“Raccogliamo l’invito dell’associazione ISA a colorare l’elemento più rappresentativo della città” spiega l’assessore Chiara Trulli. L’associazione ISA APS è regolarmente iscritta a Europa Donna ltalia e fa parte della Delegazione Regionale Abruzzo della stessa.

Europa Donna è un Movimento di tutela al diritto alla prevenzione e alla cura del tumore al seno, presente con 47 sedi in Europa ed oltre 170 associazioni presenti in tutte le regioni italiane.

L’iniziativa dà inoltre seguito alla direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri che, a partire dal 2020, ha fissato la Giornata nazionale del tumore metastatico della mammella per il giorno 13 ottobre di ogni anno:

In tale giornata le amministrazioni pubbliche, anche in coordinamento con tutti gli enti e gli organismi interessati, promuovono l’attenzione e l’informazione sul tema del tumore metastatico della mammella, nell’ambito delle rispettive competenze e attraverso idonee iniziative di comunicazione e sensibilizzazione.”

by Redazione
1 2 3 6