Search

Tag Archives: pianella

pianella

Tra un mese anche il calcio dilettante potrà tornare a sentire (finalmente) il fischio d’inizio: il 4 ottobre riprendono quindi anche in Abruzzo i campionati di Eccellenza, Promozione, Futsal e femminile.

Una ripresa sperata da tanti, soprattutto da quelle società che attendevano con ansia i ripescaggi…

Tra esse, in Abruzzo, può esultare il Pianella 2012 che torna, dopo anni, a vivere le emozioni di un campionato di Promozione.

Dunque, tutti pronti per l’anno di calcio 2020/2021: la realizzazione di un campo in erba sintetica è in corso “speriamo di poterci giocare sin dall’inizio del campionato” ci dice mister Enzo Leone.

Intanto la squadra si va formando e già sono fissate le prima amichevoli: il 9 settembre Spoltore, 12 settembre Juniores Nazionale del Chieti; la preparazione prenderà il via ufficialmente il 31 agosto.

Una società dunque pronta a iniziare un campionato abbastanza complicato: “Siamo inseriti nel Girone B, quello Teramano – dice mister Leone – che ha squadre di tradizione e solide. Tra le più ostiche sicuramente il Mutignano, il Fontanelle, Atri, la Rosetana e la Sant’Egidiese, Morro D’Oro e il Mosciano”.

A capo del Pianella, da tre anni il presidente è Dino Luciani: il suo gran lavoro, fatto di 30 anni di presenza nell’ambiente, ha portato la società ad avere 20 dirigenti effettivi.

Ed è proprio al presidente Luciani che ci siamo fatti raccontare come sta andando la formazione della squadra.

Si torna in campo finalmente ed è subito Promozione per il Pianella del presidente Luciani.

“Sì, siamo stati ripescati. Un po’ inaspettata ma per fortuna è arrivata”.

Prima del blocco causa Codiv-19, che stagione era quella della sua squadra in Prima Categoria?

“Stava andando bene, eravamo secondi in classifica. Promozione comunque meritata; stiamo preparando il nuovo anno, sarà dura per noi in quanto siamo inseriti in un girone particolare, quello Teramano con squadre che hanno esperienza e tecnicamente con più qualità. Avversarie più ostiche? Tante, direi tutte! Siamo una neo promossa e per noi sarà dura ma vogliamo provare a batterci alla pari”.

Ci saranno dunque novità nella squadra.

“Sì, assolutamente. Stiamo costruendo una squadra abbastanza giovane, con ottimi elementi di spessore come il portiere, fuori quota classe ’99, con esperienza in Promozione. Bassi e Di Muzio tra gli attaccanti e stiamo trattando due difensori di spessore e un centrocampista”.

Il calcio è anche solidarietà ed è quello che avete fatto voi con la Protezione civile Modavi Pianella durante la fase critica della pandemia.

“Ci fa onore perché nonostante tutto abbiamo cercato di aiutare chi aveva bisogno, volevo fare di più ma abbiamo comunque contributo a dare una piccola grande mano”.

Obiettivo della prossima stagione per il presidente Dino Luciani?

“Bella domanda… Vogliamo salvarci meritatamente sul campo”.

A proposito della squadra, anche mister Enzo Leone ci spiega qualcosa:

“Siamo stati ripescati e giocheremo in Promozione, e ci aspettavamo di essere inseriti in un girone difficile come quello Teramano con team ben strutturati. Stiamo comunque facendo una squadra mirata, senza fare pazzie, per poterci confrontare degnamente con tutte. Il nostro obiettivo è mettere i punti cardine guardando al budget anche perché la società sin da subito mi assicurato, sotto il profilo economico, la tranquillità per staff e giocatori. Abbiamo problemi a recuperare fuori quota in quanto non abbiamo un settore giovanile, ma stiamo cercando una soluzione anche a questo con l’aiuto di Dario D’Intino. Siamo però fiduciosi di poter far bene. Il Pianella si riaffaccia dopo tanti anni in Promozione, c’è entusiasmo e un bel gruppo dirigenziale; vogliamo fare il campionato al meglio delle nostre forze e se riusciremo a toglierci qualche soddisfazione, tutto di guadagnato. Sarà un campionato comunque molto particolare: 14 squadre, 26 partite, si abbassa cioè la quota punti promozione e retrocessione; un filotto di partite positive o negative possono infatti già dare un impatto al campionato. Senza dimenticare l’emergenza Codiv-19… Un ruolo decisivo avrà anche il calciomercato che si aprirà dopo due mesi dall’inizio del torneo: c’è il rischio infatti che molte squadre cambino subito volto. Ecco, noi non vorremo fare questo. Stiamo cercando cioè di ragionare da ora per tutto il campionato, ciò significa anche trovare per poi mantenere vivo l’entusiasmo. Quindi partire bene per avere la tranquillità necessaria nel gestire i momenti più difficili. Altra incognita: la conclusione del campionato. Play-off? Vincerà la singola? Tutte variabili da mettere in conto. Insomma, tutto è in divenire, cercheremo di essere pronti”.

 

by francesca
pianella

L’amministrazione comunale di Pianella ha approvato all’unanimità due mozioni presentate dai consiglieri di opposizione Giansante Anna Bruna, Sposo Denis e Annaida Sergiacomo del gruppo consiliare Vivere Pianella.

La prima mozione prevede la Ristrutturazione e messa in sicurezza del campo da basket adiacente il plesso della Scuola Primaria della Frazione di Cerratina.

“Da troppo tempo – affermano i consiglieri – la recinzione dell’area era danneggiata in più punti e non adeguata ad impedirne in alcun modo l’ingresso. L’area è stata più volte oggetto di danneggiamenti da parte di malintenzionati. Nelle ore notturne, non risulta illuminata e non sono presenti telecamere di sicurezza che permettano di controllare eventuali atti vandalici, inoltre, il campo e i relativi canestri risultano vetusti e danneggiati”.

La seconda mozione invece riguarda le eco isole per rifiuti da fornire di apparecchiature elettriche ed elettroniche.

“Abbiamo previsto – affermano i consiglieri di Vivere Pianella – l’identificazione di piccole isole ecologiche (riciclerie) nel territorio comunale, per un totale di quattro zone (una a Cerratina, una a Castellana, una in zona Santa Lucia e l’altra in zona Carmine)”.

A controllo delle aree dove verranno posizionate le attrezzature, un sistema di videosorveglianza al fine di monitorare l’afflusso degli utenti e verificare i conferimenti nonché come deterrente di atti vandalici e abbandono illecito di rifiuti.

“Con l’introduzione delle isole ecologiche contribuirà a migliorare la raccolta differenziata e rappresenterà un ulteriore passo verso un ciclo virtuoso di gestione dei rifiuti. Siamo soddisfatti – concludono i consiglieri – di aver ricevuto voto favorevole da parte di maggioranza ed opposizione. il lavoro a favore di Pianella e la politica costruttiva sono da sempre la nostra priorità”.

by francesca
pianella

La seconda seduta in videoconferenza del consiglio comunale di Pianella, ha dato il via libera al bilancio di previsione, al Documento unico di programmazione, al Piano delle valorizzazioni e alienazioni e al Piano triennale delle opere pubbliche.

“ Si tratta – esordisce il sindaco Sandro Marinelli – dei documenti che disegnano la strategia dell’ente per il prossimo triennio e che abbiamo costruito gettando le basi per affrontare la difficilissima sfida che abbiamo davanti e che, insieme al grande spirito di laboriosità dei nostri commercianti, imprenditori, artigiani e professionisti, vogliamo a tutti i costi superare nel più breve tempo possibile.”

“ Il bilancio – spiega il primo cittadino continua nell’opera di spending review, poiché tiene saldamente sotto controllo la spesa corrente e la spesa del personale, al quale deve essere rivolto un plauso poiché già ridotto in organico e con tutte le difficoltà legate al lavoro agile che l’ente ha osservato in questi ultimi mesi, ha davvero compiuto un lavoro straordinario per dare tempestivo e puntuale seguito a tutti i obiettivi che l’amministrazione ha via via proposto; nonostante la programmazione non preveda nuovo indebitamento, visto l’oneroso disavanzo storico che ci siamo accollati dal 2013, grazie all’apporto di capitale derivante dal piano delle valorizzazioni immobiliari saremo in grado di co-finanziare tutti gli interventi generati dalla proficua attività di reperimento di finanziamenti a tutti i livelli, mobilitando nel triennio risorse per nuove opere per circa 20 milioni di euro, tra le quali le ultime opere sul patrimonio scolastico (infanzia Castellana, nuovo polo Cerratina, Primaria Pianella capoluogo e nuova palestra), che porranno l’edilizia scolastica pianellese ad un livello di eccellenza sia in tema di sicurezza che di efficienza energetica, ma voglio citare tra le tante anche l’imminente avvio dei lavori per la nuova sede del distretto Asl, mediante un’opera di completa ristrutturazione ed adeguamento sismico dei locali ex giudice di pace (€ 350.000), l’ultimo lotto di completamento della Chiesa di S. Antonio (€ 320.000),la realizzazione del manto sintetico allo stadio Di Benedetto (€ 600.000), ristrutturazione mercato coperto e palazzo De Caro e tanto altro.”

“L’obiettivo – conclude il sindaco – è in primo luogo quello di far partire il maggior numero di appalti per immettere sul territorio risorse che direttamente ed indirettamente genereranno beneficio alle nostre imprese per accedere, subito dopo l’approvazione del bilancio, alle possibilità di sospensione e rinegoziazione messe in campo dalle banche private e da CDP, per liberare liquidità per finanziare le maggiori spese derivanti dall’emergenza Covid e porre in essere ogni ulteriore possibile forma di sostegno alle nostre imprese.”

“ La generale preoccupazione per il calo di entrate dei comuni – spiega l’assessore ai tributi Marco Pozzi, di recente entrato a far parte di Italia Viva – ci impone una strategia in grado di liberare liquidità, ma è evidente, come rimarcato da Matteo Renzi nel suo intervento al Senato, che risulta necessario indurre il governo a muoversi con rapidità ed in maniera incisiva, soprattutto per garantire risorse vere ai comuni che, altrimenti, a breve, potrebbero vedersi costretti ad interrompere l’erogazione dei servizi essenziali.”

In coda al consiglio approvate all’unanimità dei presenti anche due mozioni, una per la riqualificazione del campetto di basket attiguo alla scuola elementare di Cerratina ed un’altra per l’avvio delle ecoisole e dell’ecocentro, già presenti nella convenzione stipulata tra il Comune e la Cosvega, nuovo gestore del servizio di igiene urbana.

by Redazione
Mercato pianella

In questa fase dell’emergenza, ai controlli di sicurezza ed all’assistenza alla popolazione, si affianca l’ipotesi di un graduale ritorno alla riapertura di attività produttive e commerciali e le amministrazioni comunali iniziano a pianificare regole e presidi di sicurezza per non farsi trovare impreparate.

In questo senso, tra i primi, il comune di Pianella, riavvia dal prossimo venerdì il mercato settimanale, ovviamente con una serie di limitazioni e cautele finalizzate a garantire il massimo livello di sicurezza per operatori e cittadini.

“ Già il DPCM del 10 aprile – spiega il sindaco Sandro Marinelli – aveva previsto la possibilità di consentire la vendita nei mercati ai soli generi alimentari e qualche giorno fa è stato reso noto il parere del ministero delle Politiche Agricole e Forestali che inserisce tra le attività ammesse anche quelle della filiera agricola. A questo punto, dopo aver dotato nel corso l’ultimo fine settimana tutti i residenti di mascherine, abbiamo deciso di lavorare ad un progetto logistico ed organizzativo che consenta agli operatori mercatali del settore alimentare di tornare a fare il loro lavoro, ormai fermo da settimane, ed alla cittadinanza di avere ulteriori possibilità di acquisto, evitando in tal modo lunghe attese e code davanti ai negozi”.

“Pertanto, aggiunge il primo cittadino, da venerdì 24 aprile gli operatori alimentari titolari di posto fisso ed i coltivatori diretti iscritti nell’elenco comunale, potranno accedere all’area mercatale lungo Viale Regina Margherita, nella quale saranno garantiti, grazie all’apporto della polizia municipale e dei volontari di protezione civile, percorsi specifici atti ad evitare assembramenti ed a mantenere la distanza interpersonale; gli operatori dovranno indossare tutti i dispositivi di protezione individuale e consegnare la merce direttamente imbustata, evitando in tal modo che gli acquirenti tocchino merce esposta, mentre tutti gli avventori dovranno obbligatoriamente indossare la mascherina già ritirata nei giorni scorsi”.

“Si tratta di un primo passo verso il progressivo ritorno alle attività quotidiane che, tuttavia, non deve tralasciare la massima attenzione per le norme di sicurezza, ma il grande senso civico mostrato dalla cittadinanza in queste settimane di restrizioni, ci consente di guardare con ottimismo a questo primo segnale di riapertura”.

by Redazione
Pianella

Il Ministero delle infrastrutture ha destinato a 32 comuni abruzzesi oltre 1 milione di euro per co-finanziare la progettazione inerente la messa in sicurezza degli edifici pubblici.

“Il Comune di Pianella – spiega il sindaco Sandro Marinelli – si è candidato al contributo ministeriale per portare a livello definitivo la progettazione di due importanti edifici pubblici presenti sul territorio comunale e di proprietà dell’ente: la Caserma dei Carabinieri e l’edificio ex scuola media, poi adibito a distretto sanitario, sito in via Santa Lucia”.

Il Ministero ha previsto un co-finanziamento di 60mila euro per ciascuno dei progetti da realizzare e il Comune nei prossimi 3 mesi dovrà avviare le procedure di gara per la individuazione dei professionisti.

“Si tratta di due edifici che rivestono un carattere altamente strategico per la nostra comunità – spiega il primo cittadino – poiché la caserma dei Carabinieri, che ospita anche gli alloggi per il personale, venne costruita negli anni 80 in quella che oggi è piazza Nassirya, in posizione centrale ed in prossimità delle aree sensibili della città, ma oggi necessita di un radicale intervento di ristrutturazione e messa in sicurezza che ne migliori anche la funzionalità e l’efficienza energetica, mentre la ex scuola media, in vista del definitivo trasferimento del distretto nei locali comunali ex sede del Giudice di Pace, che saranno ristrutturati grazie alla convenzione con la Asl, necessita di un ambizioso progetto di riqualificazione che, nella strategia dell’amministrazione, potrà assolvere in futuro alla funzione di polo del soccorso, concentrando tutti servizi emergenziali (118, Protezione civile, Croce Rossa, VVFF volontari), in una struttura unica, modera e funzionale”.

“Questo contributo – conclude il sindaco – ci consente di proseguire con strumenti concreti verso il disegno di una città nella quale la sicurezza e la sanità rivestono un ruolo di primaria importanza e, di certo, avere un livello più che avanzato di progettazione ci aprirà prospettive di finanziamento notevoli sia a livello regionale che nazionale.”

by Redazione
Alfredo Savini

In questi giorni di emergenza epidemiologica legata al Covid-19, con un sistema sanitario sotto stress per l’alto numero di pazienti da gestire e la conseguente necessità di ulteriori attrezzature per garantire adeguate cure, la BCC di Castiglione Messer Raimondo e Pianella ha deciso di devolvere 60mila euro complessivi per l’acquisto di respiratori da destinare ai presidi ospedalieri del territorio di riferimento.

In particolare il 18 marzo scorso, ha aderito alla richiesta di supporto avanzata dalla Asl di Pescara per l’acquisto di respiratori da destinare all’Ospedale di Penne del valore di 20mila euro e oggi la BCC ha devoluto altri 20mila euro all’Ospedale di Teramo e 20mila euro a quello di Atri al fine di acquistare i dispositivi medici di cui si ha maggiore necessità. Inoltre la BCC di Castiglione si sta già attivando per supportare le imprese e le famiglie con tutte le iniziative di sostegno all’economia locale previste dai decreti del Governo.

 “Di fronte a tutto quello che sta accadendo – dichiara il Presidente della BCC di Castiglione, Alfredo Savini – non potevamo restare a guardare e in linea con i principi di mutualità e di solidarietà che sono propridel Credito Cooperativo abbiamo deciso immediatamente di fare la nostra parte sostenendo il nostro territorio di riferimento ascoltando le richieste di aiuto che sono arrivate dalle Asl territoriali. Il paese nel quale abbiamo la sede, Castiglione Messer Raimondo, è tra i più martoriati della regione per numero di vittime e in percentuale per numero di contagiati. Desidero esprimere tutta la mia personale vicinanza e di tutto il cda, alle tante famiglie che stanno soffrendo per la perdita di un loro caro e a quelle che combattono contro il virus. La nostra vicinanza sarà sempre garantita a tutta la comunità”.

by Redazione

La cittadinanza è rimasta molto colpita per i due decessi legati al Covid-19, e soprattutto la più che prematura scomparsa della donna di 44 anni ha generato nella popolazione un profondo senso di coinvolgimento che da più parti si chiede di poter trasformare in azioni concrete.

“Domenica sera – spiega il sindaco Sandro Marinelli – abbiamo ritenuto con tutti i consiglieri comunali di collegarci in videoconferenza al fine di illustrare la situazione che stiamo gestendo con il COC comunale e, soprattutto, per valutare iniziative di sostegno alle fasce più deboli della popolazione.

Tutti i gruppi consiliari di maggioranza ed opposizione, tranne uno, hanno risposto prontamente all’appello ed hanno dato la loro piena disponibilità a collaborare in questa fase delicatissima per la nostra comunità e per questo li ringrazio. Pertanto, lunedì mattina, sempre in videoconferenza, abbiamo approvato la delibera di giunta con la quale, in aderenza alle indicazioni fornite con il D.L. 18/2020, si è acceso un conto corrente dedicato, denominato “EMERGENZA COVID-19 PIANELLA”, da utilizzare per gestire tutte le problematiche connesse all’emergenza e, in primo luogo, garantire interventi tempestivi ed immediati.”

“Nell’immediato futuro – aggiunge il sindaco – ci troveremo a dover dare risposte concrete e pronte alle fasce più esposte della nostra cittadinanza che avranno difficoltà, a causa della prolungata inattività, ad accedere ai beni primari quali farmaci e generi alimentari e, pertanto, facciamo appello alla consueta generosità dei pianellesi, siano essi aziende, istituzioni, associazioni, privati cittadini, in modo da costituire un fondo straordinario che non lasci nessuno indietro e confermi come la nostra collettività vanti un grado di coesione sociale in grado di affrontare in maniera solidale e collaborativa questa gravissima fase della crisi.”

La delibera di giunta approvata prevede che sia un comitato di garanzia che coinvolge anche la minoranza a vigilare sull’impiego di fondi e la pubblicazione di tutte le movimentazioni del conto corrente sul sito dell’ente al fine di garantire la massima trasparenza; inoltre nella delibera viene dato atto che la prima dotazione del conto corrente sarà costituita mediante il versamento da parte di Sindaco e Assessori degli emolumenti spettanti ai medesimi per la mensilità di Marzo, per un importo di € 5.423,27.

“Chiediamo a tutti – conclude il primo cittadino – di aiutarci a diffondere il più possibile l’IBAN del conto corrente acceso preso la Tesoreria Comunale (Banca Popolare di Bari) IBAN – IT35C0542404297000000001026, sul quale far confluire le donazioni con la causale “Donazione emergenza Covid-19 Comune di Pianella”, in modo da poter beneficiare anche delle detrazioni previste dal decreto.”

 

 

by Redazione
pianella
Denis Sposo, consigliere comunale al Comune di Pianella, del gruppo consiliare Vivere Pianella, ha presentato una mozione per la ristrutturazione, messa in sicurezza e intitolazione allo scomparso campione Kobe Bryant del campo da basket adiacente il plesso della Scuola Primaria della Frazione di Cerratina.
“È fondamentale per noi riattivare il campo da Basket, essendo questo un luogo di aggregazione giovanile che combatte noia e solitudine – afferma Sposo – Con la ristrutturazione del campo inoltre vogliamo promuovere l’attività sportiva di gruppo e riqualificare una zona importante della nostra frazione.” 
I consiglieri di Vivere Pianella richiedono quindi la riqualificazione del campo e delle strutture adiacenti e di installare un servizio di video sorveglianza contro azioni di malintenzionati.
“Vogliamo inoltre che il nuovo campo da Basket venga intitolato alla memoria del grande campione di basket Kobe Bryant e di sua figlia Gianna Maria, di recente venuti a mancare in un tragico incidente. Per evidenziare questo ricordo sarebbe bello far realizzare un murales raffigurante i due nell’area degli spalti” conclude Denis Sposo.
by Redazione

Tempo di Carnevale, tempo di festa nell’area vestina: sarà proprio il noto Frantoio delle Idee di Moscufo ad ospitare un nuovo importante appuntamento tutto dedicato alle famiglie e agli amanti dei sogni, a coloro che non perdono mai di vista il proprio obiettivo e che non smettono mai di lottare.

Al cuore di grandi e piccoli parla la giovane scrittrice di Pianella, Felicita Romano che il prossimo 23 febbraio 2020 alle ore 17.30 presenterà presso il polo culturale la sua esperienza letteraria nota come “La favola di Puccino e Luppina: gli aggiustacuori” (Lupi Editore).

L’evento organizzato dall’Associazione Cultour Moscufo si preannuncia come un festoso appuntamento tra “Favole, libri, disegni, musica, maschere”; non mancheranno momenti musicali con Laura di Mascio e Lucrezia Di Leonardo e letture dei bambini della scuola primaria di Moscufo E.De Amicis che con la loro creatività daranno vita alle emozioni attraverso racconti e disegni realizzati direttamente da loro, infatti saranno esposti gli elaborati del progetto “Crea una Favola”. L’evento, che gode del patrocinio del Comune di Moscufo, sarà moderato dalla giornalista Alessandra Renzetti.

“Ringrazio tutti gli insegnanti della scuola primaria di Moscufo che hanno preso a cuore il nostro appuntamento ed il Dirigente Scolastico Tommaso D’Aloisiocommenta il presidente dell’Associazione culturale Mimmo Ferri. – L’idea “Crea una favola” prende spunto dal progetto di lettura iniziato a partire dal mese di dicembre presso l’Istituto Comprensivo Statale di Pianella e Moscufo , da parte della dott.ssa Felicita Romano, autrice del libro“La Favola di Puccino e Luppina: gli aggiustacuori”. Si tratta di un progetto che mira a sensibilizzare i bambini all’ascolto della favola e promuovere l’espressione e la gestione delle emozioni”.

“La favola – prosegue – rappresenta un percorso alla scoperta di un mondo nuovo capace di offrire al bambino nuove immagini e nuove dinamiche relazionali: è un potente strumento di gioia e soprattutto è un prezioso mezzo didattico per educare i piccoli al rispetto reciproco. La narrazione aiuta i nostri piccoli a pensare a identificarsi con l’altro e a scegliere il bene. Domenica i bambini della scuola primaria di Moscufo E.De Amicis saranno i protagonisti principali perché i loro eroi e i loro sogni prenderanno forma, colore e parola: ci sarà un’esplosione di emozioni”.

La scrittrice tanto cara ai piccoli, nel suo libro parla d’amore, sentimento nobile che non deve mancare mai nella vita, ma soprattutto nella crescita dei bambini che vanno amati, rispettati ed accolti tra le braccia degli adulti responsabili della loro educazione e del loro benessere.

Lo stile è semplice, travolgente, di facile interpretazione ma sicuramente mai scontato, d’altra parte sono le stesse emozioni a non essere mai scontate nella vita e molto spesso sono difficili da spiegare soprattutto ai più piccini, che conoscono ancora poco il mondo, che non sanno ancora la differenza tra il bene ed il male, tra l’amore e l’odio.

Al centro del progetto letterario due graziosi gnometti che sono appunto Puccino e Luppina che rappresentano questo sentimento di cui tanto si parla, e proprio i due dolci gnometti mostreranno in modi differenti a Giulia e Francesco, i due co-protagonisti di questa favola e che in tale contesto simboleggiano tutti i bambini del mondo, una grande verità: durante la propria vita è possibile fidarsi di “Amore” e si può godere di tutta la sua dolcezza.

Questo è un concetto fondamentale da insegnare ai bambini: con l’amore si può sconfiggere il male, si può vivere serenamente; è insomma l’amore che dà la forza di lottare anche di fronte ad un grande dolore.

Sabato 4 gennaio si è svolta nella sala consiliare “Donato Cavallone” del Comune di Pianella la sedicesima edizione della manifestazione “Pagella d’Oro- Premio Gesualdo de Felici” nella quale sono stati premiati dalla Pro Loco gli alunni più meritevoli di Pianella. Ha portato il saluto per l’Amministrazione Comunale, ente patrocinante, il sindaco Sandro Marinelli.

“Il premio – ricorda il presidente della Pro Loco, Edoardo Faieta – è dedicato al Marchese Gesualdo III de Felici, filantropo di Pianella, che alla fine dell’800 istituì borse di studio in denaro per i ragazzi meritevoli appartenenti alle famiglie disagiate. Negli anni ‘90, l’imprenditore Piero Peduzzi, alla cui memoria è dedicato un premio speciale, portò avanti la lodevole iniziativa attraverso la Società Operaia di Mutuo Soccorso. Nel 2005 la Pro Loco ha ripreso il testimone e da allora, grazie anche al supporto degli sponsor, consegna ai ragazzi più bravi delle scuole elementari e medie di Pianella una borsa di studio, una pergamena e dei libri”.

Confermata la novità introdotta nella scorsa edizione, ovvero la consegna all’istituto comprensivo “Papa Giovanni XXIII” di un buono per acquistare uno strumento musicale. La consegna è stata simbolicamente effettuata dagli studenti che hanno riportato la votazione massima nello studio dello strumento musicale: De Berardinis Michele e Fiore Antonio.

I premiati di quest’anno della classe quinta della scuola primaria a.s. 2018/2019: D’Addazio Martina, Di Leonardo Lorenzo, Gallinari Alessandro, De Berardinis Mariachiara, Toro Federico. Per la scuola secondaria a.s. 2018/2019 premi a: Di Pentima Andrea, Tortora Raul, Costantini Simone, Di Battista Fiorella, De Berardinis Michele.

 

Miglior alunno in assoluto è risultata Di Battisa Fiorella, della scuola media, vincitrice del premio speciale Peduzzi.  

by Redazione