Search

Category Archives: Sport

Futsal

ES Chieti calcio a 5 vince la Coppa Italia Femminile di Serie C di futsal: è questo il verdetto al PalaRoma di Montesilvano nella gara disputatasi ieri contro il Nora Calcio Femminile.

In realtà, nel corso della tre giorni, si sarebbe dovuta disputare anche la finale di Serie C1 maschile ma alcuni casi Covid hanno permesso la disputa di una sola delle due semifinali (vinta dall’Atletico Silvi contro il Città di Chieti).

Un programma che il Comitato regionale LND Abruzzo ha dovuto modificare più volte; infatti all’inizio era prevista una settimana interamente dedicata al futsal abruzzese includendo la disputa delle ultime gare di Coppa Abruzzo di Serie D, delle giovanili Under 19, 17 e 15 nonché un torneo dedicato alla Quarta Categoria.

Purtroppo l’emergenza sanitaria e il crescere dei contagi anche tra i calciatori, ha costretto a cambi repentini di programma.

In tal senso dunque si attende la data per disputare la semifinale maschile di C1 tra Sport Center Celano e Futsal Celano.

by francesca
N5

Un pilota di rally, anche imprenditore e ingegnere, dopo aver importato dalla Spagna una innovativa categoria di auto da rally ne è diventato anche il costruttore ufficiale in Italia. Non solo, è già in fase di studio l’implementazione di un motore elettrico.

Si chiama Alfredo De Dominicis, teramano doc, che, pur continuando l’attività di pilota, si sta dedicando a questa nuova avventura tramite la sua azienda, Dedo Engineering.

La nuova categoria di auto è la N5, un prodotto assemblato con telaio e meccanica comune su scocche di diversi marchi automobilistici. Un’idea geniale, nata in Argentina, proseguita in Spagna e Australia e ora in grande sviluppo da noi, grazie anche all’Aci sport che ne ha consentito, con lungimiranza, l’omologazione.

De Dominicis, però, non si è limitato all’aspetto commerciale e sportivo e punta allo sviluppo tecnico e alla costruzione.

È nata così la collaborazione con l’emiliana Tedak Racing di Reggio Emilia per i prototipi da competizione. Inoltre, le joint venture proseguono con realtà imprenditoriali d’Abruzzo.

“Il primo partner, in ordine di tempo”, spiega De Dominicis, “è stata la Pieffe Auto di Teramo, concessionaria Peugeot, con cui è partito il primo modello derivato dalla nuova 208. Ma gli interventi sul modello di serie sono molti e le vetture vengono stravolte sia a livello di telaio, che di meccanica che di estetica. Entra così in gioco anche la International International Pur components di Teramo, azienda leader in Europa nella fabbricazione di poliuretano e suoi derivati, già impegnata nella componentistica per marchi come Ferrari e Lamborghini”.

La International Pur components sta progettando nuove protezioni interne, con speciali materiali assorbenti in grado di aumentare la sicurezza dell’equipaggio.

Questo permetterà alle vetture N5 di avere standard di sicurezza molto superiori a quelli richiesti. Inoltre, sta sviluppando la carrozzeria esterna che darà la forma alla vettura. È una parte della costruzione molto complessa e importante.

Un’altra azienda abruzzese coinvolta nel progetto è la Steelte (sempre di Teramo), specializzata in servizi ad altissima tecnologia per la progettazione, scansione e stampa in 3D. Tra l’altro uno dei titolari è Alberto Taraschi, nipote di Berardo, celebre pilota e costruttore. La Steelte, per il progetto 208 N5 ha lavorato sul collettore di scarico, partendo dal modello reale scansionato con grande cura e successivo reverse engineering.

Infine, ma non certo per ultimo, c’è la Oslv Italia di Roseto, altra perla della imprenditoria locale nel campo dell’automotive. Specializzata nella costruzione di motori elettrici e impianti tergi, fornirà consulenza e prodotti di alta qualità per garantire la migliore pulizia del parabrezza nelle gravose condizioni delle gare automobilistiche su strade asfaltate, sterrate o innevate.

“Sono particolarmente orgoglioso”, conclude De Dominicis, “di riuscire a coinvolgere nel progetto 208 N5 aziende della mia terra, e della mia provincia in particolare, con tecnici e colleghi ingegneri di importanti imprese, apprezzate in tutta Europa. Questo mi dà lo slancio per partire anche con lo step successivo: dotare l’auto di un motore elettrico. È una sfida che vogliamo portare avanti nel segno della compatibilità ambientale e del rispetto del pianeta, facendola nascere da una regione come la nostra, che più di altre dovrebbe distinguersi per una connotazione green”.

 

by Redazione
juniores pianella

Un altro successo, questa volta per 4-2 contro Accademia Biancazzurra al Verrotti di Pianella e il terzo posto per Juniores Pianella si consolida a due giornate dal termine del girone di andata.

Per i ragazzi infatti, dopo la sosta delle feste, si torna in campo contro il Pro Tirino in trasferta e Valle del Fino in casa.

Dopo un inizio segnato da due sconfitte, i ragazzi di mister Salsetta hanno preso “confidenza” con le loro potenzialità inanellando vittorie su vittorie.

“Lo Scafa è sicuramente la più forte del girone e la sconfitta sul loro campo era da mettere a conto – dice mister Davide Salzetta – I ragazzi stanno benissimo e faccio loro i complimenti per l’impegno che dimostrano in allenamento e in campo; ciò mi rende orgoglioso di loro anche perché si divertono in campo e fuori. Obiettivi? Continuare così, cercando di migliorarsi sempre e ridurre il gap con lo Scafa; piano piano possiamo farcela”.

Tikitaka Planet

Pareggio esterno per il Tikitaka Planet che impatta 2-2 a Roma con la SS Lazio Calcio a 5. Ottima prestazione delle giallorosse, malgrado fossero rimaneggiate a causa dell’indisponibilità di Bertè, un virus intestinale l’ha costretta a saltare la gara.

Buon punto quello conquistato in casa della capolista, anche se c’è del rammarico considerando che il Tikitaka Planet, che ha disputato un grandissimo primo tempo, è passato due volte in vantaggio grazie alla doppietta di Vanin, le capitoline hanno agguantato due volte il pareggio con le reti di Marchese e Neka.

Forse ai punti le abruzzesi avrebbero meritato qualcosa in più, anche se nel complesso il pari è un risultato giusto per quanto visto sul rettangolo di gioco.

C’è comunque soddisfazione nel team giallorosso che la sosta natalizia capiti proprio in questo momento, sosta che consente alla squadra guidata da Edgar Schultz di ricaricarsi e tornare in campo a gennaio nelle migliori condizioni possibili.

Grande prestazione di tutte le ragazze, soprattutto di chi nelle partite precedenti ha avuto un minutaggio basso. Esordio più che buono del nuovo acquisto Rebecca De Siena, arrivata da due giorni.

Pianella calcio

Tre punti che valgono il terzo posto in solitaria nella classifica di Promozione girone B. Lo scontro diretto contro il Mutignano sul campo di Miglianico, ha visto infatti trionfare gli uomini di mister Coppa sul finale di gara con un gol sul finire della partita di Manuel Di Muzio.

Gara difficile che ha visto il Pianella andare subito in gol con Nannarone. Il pareggio degli avversari non ha spento l’entusiasmo e la voglia di vincere; caparbietà premiata sul finire con il gol vittoria di Di Muzio, sempre più bomber della squadra con le sue 9 realizzazioni.

“Partita condotta ottimamente da noi nel primo tempo – dichiara mister Marco Coppa – con il meritato vantaggio e forse meritavamo il raddoppio. Nel secondo tempo siamo un po’ calati, complice anche la squadra avversaria che ci ha messo in difficoltà raggiungendo il pareggio meritatamente. A dire la verità il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto; il calcio però è fatto anche di episodi e noi siamo stati molto bravi e determinati nel trovare il vantaggio e la vittoria”.

Prossima gara contro il Fontanelle in programma mercoledì 22 in dubbio per alcuni casi di positività al Covid-19, la società attende notizie.

Tikitaka

Nell’anticipo di domani il Tikitaka Planet sfida nella propria tana la Lazio, appuntamento al Palazzetto dello Sport di Fiano Romano alle ore 18. Il match, oltre ad essere una vetrina importante, rappresenta una prova molto impegnativa per le ragazze guidate da Edgar Schurtz al cospetto di un avversario tosto (sconfitto in una sola circostanza in questa stagione), inoltre le giallorosse sono chiamate a rilanciarsi dopo la sconfitta interna con il Bitonto, la prima dopo cinque risultati utili consecutivi.

Così Zeudi Papponetti prima dell’incontro: “Domani ci aspettiamo una partita molto bella, intensa e sicuramente difficile, è una squadra che fino ad ora ha fatto molto bene e sta dimostrando tutte le sue qualità. Dopo la sconfitta di domenica, molto amara, questa settimana abbiamo lavorato al meglio cercando di correggere i nostri errori. Ci siamo allenate al meglio per preparare la partita contro la Lazio e cercare di portare a casa un risultato positivo“.

Si tratta dell’ultima partita dell’anno solare, un 2021 che ha regalato tante soddisfazioni al Tikitaka Planet, dalla promozione nella massima serie alla buona prima parte di campionato: “Siamo molto soddisfatte per come sono andate le cose e per come sta andando il campionato, potevamo fare anche qualcosina in più, in alcune situazioni abbiamo pagato forse un po’ l’inesperienza ma lavoreremo e stiamo lavorando al meglio per raggiungere i nostri obiettivi”.

FISPES

Si chiama “The Blue Carpet 2021” l’evento di gala organizzato dalla FISPES, la federazione paralimpica che ha portato al trionfo la delegazione italiana, con la conquista di numerose medaglie a Tokyo 2020 per l’atletica leggera.

La cerimonia di celebrazione si è svolta martedì 14 dicembre a Civitavecchia, sulla nave MSC Grandiosa, in un clima di festa e di emozioni.

Per l’Abruzzo ha partecipato il dirigente pescarese Simone D’Angelo, nominato dal Consiglio Federale Nazionale a capo della delegazione territoriale.

Sorrisi e scatti, ma non solo: anche la promessa di impegnarsi ancora di più per gli atleti con disabilità e per chi ancora non si è affacciato nel grande mondo paralimpico, perchè “lo sport darà speranza a chi ha perso la voglia di vivere ed attraverso lo sport ognuno di noi può trovare gratificazione”, dichiara con fermezza D’Angelo.

Ambra Sabatini, Martina Caironi, Assunta Legnante, Oney Tapia, Monica Contraffatto, Oxana Corso, Ndiaga Dieng, Alessandro Ossola e tanti altri campioni di vita e di sport, che hanno portato in alto il tricolore alle paralimpiadi di Tokio, hanno ricevuto il meritato ringraziamento.

La nazionale italiana di atletica leggera, tra gli altri successi, ha scritto la storia con uno storico podio tutto azzurro: sul gradino più alto è salita la 19enne toscana Ambra Sabatini, che ha realizzato anche il record del mondo; medaglia d’argento per Martina Caironi, 31enne lombarda e residente a Bologna; bronzo a Monica Graziana Contrafatto, 40enne siciliana e residente a Roma.

“Sono orgoglioso di partecipare ad un evento così importante. I Giochi di Tokio ci hanno regalato un’infinità di soddisfazioni, una serie di risultati incredibili che danno lustro a tutto il movimento olimpico e paralimpico nazionale. Adesso sta a noi valorizzare quanto costruito in questi anni”, conclude D’Angelo, con l’obiettivo di portare presto almeno un atleta abruzzese nel giro della nazionale.

Plastic Free di Pescara

Una campagna di sensibilizzazione, quella verso l’ambiente, che non ha scadenze né limiti; per questo l’associazione volontaria Plastic Free di Pescara è sempre attiva e propositiva e, in tal senso, per domenica 19 dicembre dalle ore 9,30 ha organizzato una passeggiata ecologica volta alla raccolta della plastica in spiaggia.

La partenza è fissata per le ore 9,30 alla Torre di Cerrano; per la precisione il ritrovo è fissato al parcheggio della Torre (S.S. Km 431).

Un’iniziativa alla quale ha aderito con grande entusiasmo la Scuola Calcio Femminile del Magister Village di Montesilvano anche grazie a una preziosa e proficua collaborazione con l’associazione Plastic Free.

“Siamo una nuova scuola calcio – afferma il responsabile Michele Galanti – e tanta strada dobbiamo ancora percorrere nel mondo dello sport ma sicuramente siamo già pronti ad abbracciare progetti, idee e iniziative di associazioni come la Onlus Plastic Free. Con il suo responsabile Christian Leon De Leonardis ci siamo subito trovati ed è nato un gemellaggio. Dunque, tutta la scuola calcio femminile Magister, non poteva mancare all’evento di domenica 19 con la raccolta di plastica nella zona della Torre di Cerrano. È importantissimo insegnare e fare capire alle nostre allieve l’importanza della tutela e della difesa dell’ambiente”.

Le bambine infatti, parteciperanno attivamente alla passeggiata ecologica, contribuendo con il loro entusiasmo a rendere più puliti il nostro mare e la nostra meravigliosa spiaggia della Torre di Cerrano da sempre meta di turisti da ogni parte non solo d’Italia.

“Plastic Free Odv Onlus è un’associazione di volontariato nata il 29 Luglio 2019 – afferma il referente per l’Abruzzo della Onlus, Christian De Leonardis – con l’obiettivo di informare e sensibilizzare più persone possibili sulla pericolosità della plastica, in particolare quella monouso, che non solo inquina bensì uccide. Nata come realtà digitale, nei primi 12 mesi ha raggiunto oltre 150 milioni di utenti e oggi, con oltre mille referenti, 1.473.000 kg raccolti e 30mila studenti sensibilizzati in Italia; si posiziona inoltre come la più importante, concreta e coinvolgente associazione in questa tematica. Anche in prossimità del Natale in Abruzzo, con Plastic Free, siamo attivi con l’organizzazione di una Passeggiata Ecologica, questa volta in collaborazione con L’ Area Marina Protetta Torre del Cerrano e insieme a tante altre associazioni attente come noi all’ambiente. In qualità di referente Abruzzo e membro del Direttivo della Onlus – conclude De Leonardis – dopo aver creato una sinergia anche con la Scuola Calcio Magister Village, al fine di sensibilizzare sempre più bambini anche nel mondo dello sport e i loro genitori sul problema plastica, oggi più che mai, per la concretezza che ci contraddistingue, invito tutti voi a partecipare per lanciare un messaggio in difesa della natura che ci circonda”.

Per aderire alla passeggiata, iscriversi qui: https://www.plasticfreeonlus.it/eventi/19-dic-silvi/ .

Per i minori è indispensabile scaricare, durante la procedura l’apposito modulo e consegnarlo compilato al referente il giorno della raccolta. In caso di mal tempo l’evento sarà rinviato a data da definire.

pianella

La Promozione è quasi al giro di boa, domenica infatti si gioca l’ultima del girone di andata e per il Pianella Calcio è tempo di bilanci più che positivi: quarto posto in classifica a 18 punti.

Domenica 19 alle ore 14,30 in programma il big match con il Mutignano a Miglianico: le due squadre sono divise da soli due punti (la squadra teramana è terza a 20 punti); una gara che si prospetta difficile e ricca di emozioni.

Insieme a mister Marco Coppa e bomber Manuel di Muzio (8 realizzazioni per lui), ripercorriamo questa prima fase del campionato con un occhio al prossimo avversario.

“Un girone di andata che sta andando oltre le più rosee previsioni – afferma mister Coppa – viste le innumerevoli problematiche tra cui, la più importante, la mancanza di una struttura dove potersi allenare e giocare le partite in casa… Dall’inizio della stagione infatti siamo costretti a emigrare tra campi di calcetto, calciotto e palestre; in pratica su un campo vero e proprio non ci siamo mai stati tranne quando il bel tempo (quasi mai) ci permette di giocare sul campo in terra di Pianella non coperto dal fango. Tutto questo amplifica ancora di più la nostra posizione in classifica. Il gruppo? C’è, ed è la chiave di volta di questo inizio: sono sempre più affiatati, fanno sempre più squadra; elementi che, quando hai problemi come i nostri, fanno la differenza. Se pensiamo – prosegue il mister – che il nostro obiettivo è mantenere la categoria e ora siamo quarti in classifica, vuol dire che ad ora il risultato è straordinario. C’è da stare sempre attenti in quanto il girone Teramano nel quale siamo inseriti è il più difficile di tutti; infatti domenica, abbiamo una sfida durissima contro la terza: il Mutignano. La classifica parla sempre – conclude – e i numeri non si smentiscono mai, una difficoltà davvero enorme ma ci proveremo”.

“La stagione sta andando bene – afferma l’attaccante Manuel Di Muzio stiamo raccogliendo i frutti i quanto fatto finora. I miei gol? Non mi pongo limiti, gioco partita dopo partita al massimo e, comunque, è merito anche della squadra, siamo un gruppo che si vuole bene, lavoriamo gli uni per altri e questo genera, di conseguenza, risultati positivi. La prossima gara è davvero difficile e per noi può essere la svolta per indirizzare il campionato verso una certa direzione”.

Palaroma

Dopo cinque risultati utili consecutivi arriva una battuta d’arresto per il Tikitaka Planet che al Palaroma di Montesilvano viene battuto 2-4 dalla Marbel Bitonto.

C’è del rammarico soprattutto considerando che il primo tempo si era chiuso sul 2-0 e le giallorosse avevano avuto alcune occasioni per incrementare il vantaggio.

Gara combattuta con le pugliesi che hanno avuto le loro occasioni e hanno sfrutta una seconda parte di gara poco brillante del Tikitaka Planet. Come sempre buona cornice di pubblico con buona rappresentanza ospite, bellissima fair play tra le due società.

Al 1′ padrone di casa già in vantaggio con Santos che, su un’azione offensiva giallorossa, devia involontariamente nella propria porta.

Continua a premere il Tikitaka Planet con Bertè che riceve dalla destra e sottoporta manda a lato. È il preludio al raddoppio che arriva poco dopo con Bettioli. Reagisce il Bitonto al 5′ con Lucileia che serve Pernazza, ribatte Duda. Al 17′ giallorosse ancora in avanti con Vanin ma la numero 1 pugliese manda in angolo.

Nella ripresa al 2′ il Bitonto accorcia le distanze con Dos Santos che intercetta un lancio e realizza. All’11’ fallo in area di Bertè su Santos, il direttore di gara assegna il calcio di rigore che viene battuto e trasformato da Lucileia che acciuffa così il pareggio.

Nel giro di pochi minuti le neroverdi usufruiscono di altri due tiri liberi, entrambi battuti da Dos Santos, il primo è ribattuto dall’estremo giallorosso ed il secondo viene trasformato con il Bitonto che ribaltà il risultato.

Il Tikitaka Planet negli ultimi minuti continua con il portiere di movimento e al 19′ l’estremo ospite Tardelli ne approfitta andando in gol direttamente dalla propria area di rigore.

Così Adrieli Bertè commenta la sconfitta: “C’è tanto rammarico da parte di tutta la squadra perché dopo il 2-0 non ci aspettavamo che sarebbe finita così, però penso che nel secondo tempo siamo calate un po’ di concentrazione, abbiamo avuto delle occasioni per chiudere la partite e purtroppo non le abbiamo sfruttate. Il nostro primo tempo è stato quasi perfetto e alla fine hanno pesato i gol che abbiamo mancato. Invece quando loro sono andate a segno ci hanno creduto e c’è stata anche un po’ di inesperienza da parte nostra, abbiamo commesso dei falli inutili. Venivamo da una scia molto positiva, è bello lavorare quando si vince, le settimane sono più serene, ma dobbiamo rialzare la testa e lavorare per cercare di fare punti contro la Lazio”.