Search
Salle

Carenza di sinergie e di “visione d’insieme” hanno portato ad un graduale allontanamento dalla prospettiva, inizialmente scontata, di insediare un presidio dell’Ente Parco a Salle, che potesse rappresentare un polo strategico di coniugazione delle esigenze di tutela del territorio con le sue opportunità di sviluppo sostenibile.

Questo è in dibattito su cui ruota l’appuntamento di venerdì 15 alle ore 11,30 presso la Sala Tosti dell’Aurum di Pescara dal titolo Sallis Castrum – Proposta di attivazione e valorizzazione integrata di servizi sostenibili tra Parco Nazionale della Maiella e Comune di Salle (Pe).

La proposta, pertanto, ha l’intento di riannodare le fila di un percorso la cui meta era costituita da un ottimale utilizzo della propria Rete delle Emergenze, ovvero di quel corposo compendio di strutture, infrastrutture, peculiarità ambientali e naturalistiche, eccellenze paesaggistiche e storico-architettoniche, che nel corso degli anni hanno contribuito a determinare l’attuale fisionomia dello specifico ambito territoriale comunale di Salle.

L’obiettivo principe, dunque, è quello della creazione del “Sistema Integrato” ripercorrendo la storia del borgo alla ricerca del suo genius loci.

All’incontro saranno presenti il professor Lucio Zazzara, Presidente dell’Ente Parco Nazionale della Maiella, il dottor Luciano Di Martino Direttore dell’Ente Parco Nazionale della Maiella, Davide Morante, sindaco del Comune di Salle con la giunta Comunale, l’architetto Mario Mazzocca, estensore della proposta di co-pianificazione territoriale.

13 Ottobre 2021