Search

Author Archives: Redazione

pescara

Con il patrocinio del Comune di Pescara, dopo 10 anni, sono tornate sul Corso Umberto I le storiche auto Alfa Romeo, compreso quelle del settore corse con la partecipazione di piloti ed importanti ospiti del mondo automobilistico abruzzese.

Durante la mattinata sono state esaminate tutte le 60 auto iscritte alla manifestazione in base alla storicità e la cura del veicolo.

Le auto hanno sostato nella prima parte della giornata sulla via principale e successivamente, dopo aver attraversato la città, si sono dirette al porto turistico per il pranzo sociale.

Oltre alle storiche Spider e Giulia, compreso quella storica della Polizia e la nuova dei Carabinieri e Polizia, faceva bella mostra di se la 8C del pluricampione automobilistico Marco Gramenzi (ospite d’onore alla manifestazione); ma anche altre auto come: la 6 C 2500, 2600 Touring Spider, Montreal, 147 GTA, Brera TBI, 155 GTA, Alfetta, GT 1750, 145 Quadrifoglio, Tonale, 156, ed altre ancora.

Autore indiscusso di questo successo è stato il vulcanico Presidente dell’Alfa Club Abruzzo, Patrizio Impullitti, il quale è stato supportato dal suo staff: Antonello Polidoro, Pasquale Coscione, Matteo Di Nardo e Mattia Buccione, che hanno curato tutta la parte tecnica e divulgativa della manifestazione.

Per i 20 anni del sodalizio è stato annunciato un libro che ripercorrerà tutta la vita del gruppo sportivo all’insegna della passione per il marchio che iniziò la sua avventura con l’uso dell’acronimo A.L.F.A. – Anonima Lombarda Fabbrica Automobili.

 

 

by Redazione
calcio

Cinque casi Covid in settimana, infortuni durante il match: il Pianella Calcio pareggia al 96’ contro il New Club Villa Mattoni.

Dopo due vittorie, arriva per la squadra di mister Contini il primo pareggio stagionale in casa contro la squadra teramana.

Un match che si presentava già complicato visto che il New Club Villa Mattoni era reduce da due sconfitte con avversarie difficili come il Teramo e a la Turris Val Pescara; il tutto reso ancora più complicato dai cinque casi Covid scoperti in settimana e l’infortunio durante la gara di Morelli.

“Una situazione al limite del proibitivo – afferma mister Contini – ma merito ai ragazzi che con grande abnegazione mi seguono giocando anche fuori ruolo. La cosa che più dispiace è il pareggio a dieci secondi dalla fine del match; un risultato comunque giusto e punto importantissimo. Spero di recuperare qualcuno per la prossima partita”.

Altra partita, altra teramana: sabato 8 infatti si va in trasferta contro il Mutignano, appuntamento alle 15,30 allo stadio Mimmo Pavone E Alessandro Mariani di Pineto.

by Redazione
chieti

L’Associazione “Noi del G.B. Vico” organizza un incontro,  giovedì 6 ottobre alle ore 18 all’Auditorium del Museo Universitario in viale IV Novembre a Chieti, sul calcio femminile insieme al giornalista teatino Franco Zappacosta il quale dialogherà con Giada e Giulia Di Camillo, calciatrici del Chieti Calcio Femminile, e Francesca Di Giuseppe che presenterà il suo libro L’evoluzione del gioco e il calcio femminile (Lupi Editore).

L’evoluzione del gioco dunque, dal semplice “ludens” al professionismo attraverso le voci di grandi sociologici come Allen Guttmann e il suo “Dal rituale al record”.

Lo studio che si intraprende tratta un argomento che solo negli ultimi anni ha avuto un’attenzione più ampia da parte di sociologi, psicologi e luminari in genere; ci riferiamo al mondo dello sport e in particolare al calcio nei suoi aspetti socio-culturali.

Al calcio e alle donne: un viaggio nella storia di questo sport, nelle sue radici più profonde fatte di incredulità, e stereotipi difficili da abbattere ma che, alcune grandi atlete come le sorelle Di Camillo, sono riuscite a superare con costanza e determinazione; il tutto sempre analizzato nel contesto storico e culturale del nostro paese.

L’incontro sarà impreziosito dall’intervento della dottoressa Laura Tinari responsabile del calcio femminile della LND Abruzzo.

Francesca Di Giuseppe nata a Pescara, laureata in Scienze Politiche presso l’Università degli Studi di Teramo. Giornalista e titolare del blog Postcalcium.it, il diario online dove racconta della sua grande passione: il calcio. L’evoluzione del gioco e il calcio femminile è la sua prima opera editoriale; è altresì co-autrice del libro Amati o amàti. Questione di accento (Masciulli Edizioni).

 

by Redazione
curi

Orgoglio e anche un pizzico d’emozione nei giorni scorsi, per il Mondo Curi, quando il Presidente del Comitato regionale LND, Ezio Memmo, ha consegnato nelle mani del socio e storico dirigente Antonio Martorella il Premio Disciplina 2021/2022 vinto dalla squadra di Terza categoria di mister Marinucci, che si è messa in evidenza nel campionato provinciale per il suo comportamento e il rispetto verso avversari e arbitri.

“E’ un riconoscimento totalmente in linea con i nostri valori – ha detto Martorella –  ed è per questo che ho voluto essere presente e rappresentare i vertici della società in occasione della presentazione dei calendari di Terza categoria della nuova stagione e affiancare mister Marinucci e il suo staff al momento della consegna del Premio Disciplina. Lavoriamo per essere riconoscibili sotto questo aspetto, vogliamo essere un modello anche a livello sociale e comportamentale, un fiore all’occhiello del nostro territorio. Facciamo il pieno di entusiasmo grazie ai ragazzi della Curi di Terza categoria e ci prepariamo anche a tornare sul nostro caro campo San Marco, rimesso a nuovo dall’amministrazione comunale”.

zambra

“Oltre la mia faccia c’è un profilo”, ed è proprio UT Factory ad aiutare i più giovani a scoprirlo grazie alla sua mission poiché rappresenta, infatti, un luogo dove imparare, sperimentare e costruire insieme, con il sostegno di esperti professionisti del settore cinema e teatro: si tratta di una parte essenziale dell’impresa di Produzione Unaltroteatro di Arturo Scognamiglio, Lorenza Sorino e Davide Borgobello impegnati nella valorizzazione della rinascita culturale del comune di Ortona grazie alla nuova vita del cinema auditorium Zambra.

“Partendo dal presupposto che i fondamenti della recitazione sono gli stessi che si tratti di teatro o di cinema avvieremo dei corsi destinati a coloro che hanno la curiosità di mettersi in gioco o che già hanno sviluppato una concreta passione per un lavoro cosi magico e complesso”  spiegano.

La ‘Factory’ è rivolta a ragazzi dagli 11 ai 18 anni e si apre ai ragazzi fino ai 22 anni che saranno suddivisi per “classi d’età”; questa attività prevede un costante dialogo didattico, teorico ed empirico tra la parte formativa e quella produttiva che si propone di seguire quelli che sono processi lavorativi della “bottega artigianale” unendoli all’innovazione della fabbrica, in cui i molteplici componenti si mettono insieme e si uniscono per dare vita alla produzione finale in un meccanismo di incastri in cui ognuno partecipa con il proprio ruolo al lavoro di insieme.

Le lezioni di prova gratuite sono previste lunedì 3 e martedì 4 ottobre alle ore 18 presso l’auditorium Zambra.

Il percorso proposto dalla UT Factory va da ottobre 2022 a giugno 2023: qui, i ragazzi potranno apprendere le basi tecniche ed espressive e che, tra gli altri, avrà anche come obiettivo, la formazione completa dell’allievo al fine di prepararlo per l’ingresso in scuole di Cinema e Recitazione riconosciute in Italia e all’Estero.

Il corso è articolato in:

– UT FACTORY che  prevede un impegno di due volte a settimana per lezioni di due ore e mezza ciascuna in cui l’allievo avrà la possibilità di approfondire ogni singola materia;

– MINI UT FACTORY che prevede un impegno di una volta a settimana di un’ora e mezza a lezione in cui i docenti di riferimento saranno Lorenza Sorino e Arturo Scognamiglio con incursioni su piccoli appuntamenti di alcuni degli altri insegnanti.

Tra i docenti ci sono, oltre a Lorenza Sorino e Arturo Scognamiglio per dizione, recitazione, movimento scenico: Annalisa Malena con logopedia e voce artistica; Gabriella Profeta per canto e voce artistica; Peppe Millanta per elementi di scrittura e sceneggiatura; Tatiana Gamberoni come operatrice dell’ascolto e esperta di comunicazione; Antonella Spelozzo docente per elementi di scenografia e set design; Gabriele Mansueto per elementi di combattimento scenico e stuntman; Martina Di Martino esperta di elementi di scenotecnica e Davide Borgobello per gli elementi di produzione e sviluppo.

Info al numero 345.4367809.

montesilvano

Bubù taggh(e)te, venerdì 30 settembre, 4^ puntata, seconda stagione.

Il programma condotto da Angela Curatolo direttore responsabile di GiornalediMontesilvano.com, alla regia Giulio Berghella, alla ricerca delle curiosità del web e del mondo dell’arte, nella sua seconda stagione, è sempre più seguito.

Questa settimana saranno di scena I Malati immaginari, un duo composto da Dario Parascadolo e Laura Trivelini, band di supporto in concerto de I Meganoidi. Sono autori e interpreti di un brano, tra gli altri, dal titolo Eric il clown, una canzone unica che sta commuovendo il mondo.

Ritorna, a furor di popolo, Manuela Prosperi, scrittrice, pittrice e esperta di Neopaganesimo, collaboratrice della rivista www.Zaffiromagazine.com, questa volta rivela i segreti del potere del digiuno per la pace, parlando della propria esperienza. Inoltre farà un accenno alla Luna di Sangue spiegandone la simbologia esoterica.

Non possono mancare gli ospiti fissi della trasmissione, attesi dal pubblico di rtradioterapia.it.

Alla scoperta di misteri e leggende con la dottoressa Nicoletta Camilla Travaglini autrice di diversi libri sull’argomento.

Beniamino Cardines, candidato a autore dell’anno 2022 2023, presenta una delle 70 protagoniste del libro: Le teologie delle casalinghe.

Annamaria Acunzo, sommelier, ci accompagna nella simbologia e i segreti del vino.

Francesca di Giuseppe, giornalista sportiva e autrice del libro “L’Evoluzione del gioco e il calcio femminile“, commenterà i Bubù tagghete del calcio della settimana.

Torna la trasmissione web radiofonica su rtradioterapia.it, scarica app, venerdì 30 settembre, 4* puntata seconda stagione.

Il programma condotto da Angela Curatolo, direttore responsabile di GiornalediMontesilvano.com con alla regia Giulio Berghella alla ricerca delle curiosità del web e del mondo dell’arte, nella sua seconda stagione, è sempre più seguito.

A Bubù taggh(e)te questa settimana saranno di scena ‘I Malati immaginari’, un duo composto da Dario Parascadolo e Laura Trivelini, band di supporto in concerto de ‘I Meganoidi’. Sono autori e interpreti di un brano, tra gli altri, dal titolo Eric il clown, una canzone unica che sta commuovendo il mondo.

Ritorna, a furor di popolo, Manuela Prosperi, scrittrice, pittrice e esperta di Neopaganesimo, collaboratrice della rivista www.Zaffiromagazine.comquesta volta rivela i segreti del potere del digiuno per la pace, parlando della propria esperienza. Inoltre farà un accenno alla Luna di Sangue spiegandone la simbologia esoterica.

Non possono mancare gli ospiti fissi della trasmissione, attesi dal pubblico di rtradioterapia.it.

Alla scoperta di misteri e leggende con la dottoressa Nicoletta Camilla Travaglini autrici di diversi libri sull’argomento; Beniamino Cardines, candidato a autore dell’anno 2022 – 2023, presenta una delle 70 protagoniste del libro: Le teologie delle casalinghe; Annamaria Acunzo, sommelier, ci accompagna nella simbologia e i segreti del vino. Francesca di Giuseppe, giornalista sportiva e autrice del libro Evoluzione del gioco e del calcio, commenterà i Bubù tagghete del calcio della settimana.

Www.rtRadioterapia.it ,è possibile scaricare la app.

Si segnala che per la pubblicità il numero da contattare è 347 646 8861, mentre per commenti o essere ospiti il numero whatsapp è il 347 9789040

lanciano

È fissato al prossimo 5 ottobre il termine ultimo per aderire alla quarta edizione del Premio Letterario Internazionale “Scribo” per racconti inediti, organizzato dall’omonima agenzia di servizi editoriali, scrittura e ufficio stampa con sede a Lanciano.

Al Concorso possono partecipare autori maggiorenni, di qualsiasi nazionalità, con uno o due racconti in lingua italiana, di qualsiasi genere e a tema libero.

Al primo classificato andrà un riconoscimento in denaro di 300 euro, mentre gli altri finalisti e gli eventuali segnalati o menzionati riceveranno buoni sconto, libri, materiale di cancelleria, attestati e premi offerti dagli sponsor. Inoltre, i primi tre classificati entreranno di diritto a far parte della giuria dell’edizione successiva del Premio.

I risultati si conosceranno tra la fine del mese di gennaio e l’inizio di febbraio 2023.

Scopo del Premio è selezionare e valorizzare nuovi talenti letterari, attraverso un lavoro approfondito e professionale di scouting editoriale che miri a rivalutare la bellezza e la grande potenzialità espressiva della lingua italiana, insieme all’originalità dei contenuti e dello stile, all’abilità narrativa, alla fantasia e alla creatività.

“Anche per questa edizione gli elaborati in gara sono tanti e di buon livello qualitativo, provenienti da ogni parte d’Italia” commentano Giuseppina e Nicoletta Fazio, titolari di Scribo. “Siamo felici per l’attenzione e l’interesse che il nostro Premio riscuote a livello nazionale, e ringraziamo i tanti autori che in questi anni ci hanno concesso la loro fiducia e la loro stima. Grazie al concorso, abbiamo avuto modo di conoscere persone straordinarie, sensibili e di grande cultura: un prezioso arricchimento umano e professionale.

Ci auguriamo di tornare finalmente a organizzare dal vivo la cerimonia di premiazione, a cui negli ultimi due anni abbiamo dovuto rinunciare, sperando che essa possa diventare un appuntamento fisso e di prestigio nel cartellone degli eventi frentani e abruzzesi”.

Il bando e il modulo di adesione del Premio sono reperibili, oltre che sulla pagina Facebook del Premio e sul sito di Scribo, anche sui principali siti di settore: www.concorsiletterari.it, www.literary.it, www.concorsiletterari.net.

È possibile altresì richiederli o via e-mail, scrivendo a scriboservizieditoriali@gmail.com, o tramite whatsapp al 349.2546145.

pianella calcio

Altra vittoria per il Pianella calcio, questa volta davanti al pubblico di casa; 4-1 nel recupero della prima giornata contro il Mosciano (non disputata a causa del maltempo) e ancora a segno Nicolini con un eurogol che lo conferma bomber in stato di grazia in questo inizio stagione “speriamo duri nel tempo” dice mister Contini; con la punta a segno anche: Rosini, Morelli (su rigore) e Dottore.

Tre punti preziosi vista anche la situazione assenti tra squalificati, problemi di salute e lavoro “defezioni che hanno reso la vittoria davvero del gruppo; si sono sacrificati tutti e sono davvero orgoglioso di loro”.

Vittoria con la quale il Pianella è momentaneamente in testa alla classifica con la Turris Calcio Valpescara in attesa della terza partita consecutiva in una settimana con una squadra del Teramano: appuntamento allo stadio M. Di Benedetto Pianella domenica 2 ottobre alle ore 15 contro il New Club Villa Mattoni.

“Una bellissima vittoria – afferma mister Contini – contro una squadra forte e ben organizzata; non meritava una sconfitta così larga. Siamo stati bravi a reggere il colpo in un momento difficile; per buoni cinquanta minuti abbiamo fatto poco con loro che invece hanno fatto tanto possesso palla, ma nel momento in cui Nicolini ha segnato un eurogol la partita è stata per noi in discesa. Terza gara consecutiva con una teramana? Sì, un banco di prova iniziale di spessore – continua il mister – I ragazzi si godono giustamente la vittoria mentre io sono già con la testa a domenica; ci prepareremo come sempre sperando di recuperare qualcuno perchè giocare tre partite in una settimana è davvero dispendioso. Spero in una grande prestazione che poi porta a un grande risultato senza però dimenticare l’obiettivo: cercare la salvezza il prima possibile per divertirci; non è retorica ma pura verità da parte nostra”.

premio adriatico

Giunta alla sua quarta edizione Il Premio Adriatico, nato da un’intuizione del prof. Massimo Pasqualone, critico d’arte e letterario, fa parlare ad ogni edizione sempre più di sè; sia per l’idea originale di voler riconoscere il merito alle eccellenze che si impegnano in tutte le regioni che si affacciano sul mare Adriatico e sia per l’interesse che questa manifestazione ha suscitato a livello europeo nelle passate edizioni.

Per la regione Abruzzo la referente è l’artista Maria Basile che ha provveduto alla selezione dei vincitori del premio Adriatico sia di questa edizione che di quelle passate e che ha coordinato lo svolgimento delle serate di gala che quest’anno si terrà presso il teatro comunale “Lucio Dalla” a Manfredonia (FG) il prossimo 8 ottobre dalle ore 16.

Un ringraziamento al presidente onorario del premio avv. Loris Di Giovanni che ha collaborato in maniera encomiabile in questo lavoro di grande impegno, alla “Compagnia degli apocrifi”, al sindaco di Manfredonia e a tutti gli altri referenti che si impegnano come ogni anno per questo progetto per le eccellenze.

 

Nella foto: Maria Basile con il Guerriero di Capestrano, nella riproduzione presente all’Abruzzo in Miniatura presso il Borgo d’Abruzzo di Villanova (Pe)